Citerna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la frazione di Fornovo di Taro in provincia di Parma, vedi Citerna Taro.
Citerna
comune
Citerna – Stemma
Citerna – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Perugia-Stemma.png Perugia
Amministrazione
Sindaco Giuliana Falaschi (centrosinistra) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 43°30′N 12°07′E / 43.5°N 12.116667°E43.5; 12.116667 (Citerna)Coordinate: 43°30′N 12°07′E / 43.5°N 12.116667°E43.5; 12.116667 (Citerna)
Altitudine 480 m s.l.m.
Superficie 23,53 km²
Abitanti 3 517[1] (31-12-2010)
Densità 149,47 ab./km²
Frazioni Fighille, Pistrino, Atena, San Romano, Pistrino di Sopra, Canciolo
Comuni confinanti Anghiari (AR), Città di Castello, Monterchi (AR), San Giustino, Sansepolcro (AR)
Altre informazioni
Cod. postale 06010
Prefisso 075
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 054011
Cod. catastale C742
Targa PG
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti citernesi
Patrono san Michele Arcangelo
Giorno festivo 8 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Citerna
Citerna
Citerna – Mappa
Posizione del comune di Citerna all'interno della provincia di Perugia
Sito istituzionale

Citerna (Civitas Sobriae in latino, Zitèrna in dialetto altotiberino, Šitèrna in toscano) è un comune italiano di 3.332 abitanti della provincia di Perugia. È inserito tra i Borghi più belli d'Italia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuta in epoca romana come Civitas Sobariae, subì ripetuti saccheggi durante le invasioni barbariche. In età medievale appartenne ai Malatesta per essere successivamente incorporata nello Stato della Chiesa (XV secolo). Agli inizi del XVI secolo il Papa concesse in vicariato Citerna ai Vitelli che la governeranno fino alla fine del Seicento.

Il 23-26 luglio 1849 diede asilo a Garibaldi ed alla sua colonna di circa 2.000 volontari, rimasti dai circa 4.000 usciti da Roma al termine dell'assedio ed in marcia verso l'Adriatico.

Nel corso della seconda guerra mondiale, subì gravi ed irreparabili danni ad opera dell'esercito tedesco: la già celebre rocca venne quasi completamente rasa al suolo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT[3] al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 329 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania 95 2,70%

Marocco 58 1,65%

Cina 55 1,56%

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio della città è la Polisportiva Dilettantistica Artiglio Pistrino che milita nel girone A umbro di Seconda Categoria. È nata nel 2013 dalla fusione della squadra "Polisportiva Dilettantistica Pistrino 1972" e "Società Dilettantistica Artiglio Fighille", in seguito ad quasi fallimento della società. Nella storia della società calcistica pistrinese si ricorda lo storico nome "canarini" dovuto al colore giallo della maglia da gioco. I colori della "Polisportiva Dilettantistica Pistrino 1972" erano il giallo-blu, i colori storici del paese di Pistrino, mentre i colori della attuale "Polisportiva Dilettantistica Artiglio Pistrino" sono l'azzurro e il blu, mix di colori dei paesi di Fighille e Pistrino sotto l'unione calcistica. La massima serie raggiunta in tutta la storia delle due società di Pistrino fu la Promozione, raggiunta due volte. Il campo da gioco in cui la squadra pistrinese milita è lo "Stadio Carlo Alberto Dalla Chiesa", formato da una gradinata ed uno dei manti erbosi migliori della seconda categoria umbra. Anche il Pistrino ebbe dei derby, il più sentito fu da sempre quello con la "Società Dilettantistica Citerna" che attualmente non esiste, causa fallimento. Ora il derby più sentito è con la "Unione Sportiva Dilettantistica Sangiustino". Fino al 2013, la ex società pistrinese ebbe le giovanili a se stanti, mente dall'anno della fusione fino ad ora sono insieme alla "Virtus Sangiustino Srl 2000" sotto il nome di "Virtus Pistrino-Sangiustino 2014", il cui colore delle divise di gioco è amaranto.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Statistiche demografiche ISTAT

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN133866794 · GND: (DE4454200-8
Umbria Portale Umbria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di umbria