Circondario di Penne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Circondario di Penne
ex circondario
Localizzazione
StatoItalia Italia
ProvinciaProvincia di Teramo-Stemma.svg Teramo
Amministrazione
CapoluogoPenne
Data di istituzione1860
Data di soppressione1926
Territorio
Coordinate
del capoluogo
42°27′N 13°55′E / 42.45°N 13.916667°E42.45; 13.916667 (Circondario di Penne)Coordinate: 42°27′N 13°55′E / 42.45°N 13.916667°E42.45; 13.916667 (Circondario di Penne)
Superficie972,10 km²
Abitanti138 022[1] (1921)
Densità141,98 ab./km²
Mandamenti7
Comuni39
Circondari confinantiTeramo, Aquila degli Abruzzi, Chieti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Targa62
Cartografia
Circondario di Penne – Localizzazione
Circondario di Penne – Mappa

Il circondario di Penne era uno dei due circondari in cui era suddivisa la provincia di Teramo, esistito dal 1861 al 1926.

Istituzione e soppressione[modifica | modifica wikitesto]

Fu istituito insieme alla provincia di Teramo, di cui era parte, dopo l'annessione del regno delle Due Sicilie al regno d'Italia nel 1861. I circondari erano stati istituiti come ente amministrativo subordinato alle province con la legge Rattazzi (Regio decreto n. 3702 del 23.10.1859).

Il circondario di Penne venne soppresso nel 1926[2] e il territorio assegnato l'anno successivo alla nascente provincia di Pescara, salvo il mandamento di Bisenti che invece resterà nella provincia di Teramo[3].

Suddivisione amministrativa all'atto dell'istituzione (1861)[modifica | modifica wikitesto]

All'atto dell'istituzione, il circondario era diviso in 7 mandamenti, a loro volta suddivisi in 36 comuni[4]:

Mandamento Comuni
Bisenti Bisenti

Bacucco

Basciano

Castagna

Castiglione Messer Raimondo

Cermignano

Penna Sant'Andrea

Catignano Catignano

Brittoli

Carpineto

Civitaquana

Civitella Casanova (con Villa Celiera)

Cugnoli

Nocciano

Vicoli

Città Sant'Angelo Città Sant'Angelo

Castellammare

Montesilvano (con Villa Cappelle)

Elice

Mandamento Comuni
Loreto Loreto

Collecorvino

Moscufo

Picciano

Pianella Pianella

Cepagatti

Spoltore

Rosciano

Penne Penne

Farindola

Montebello

Torre de' Passeri Torre de' Passeri

Alanno

Castiglione alla Pescara

Corvara

Pescosansonesco

Pietranico

Variazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

1863

1904

  • Cappelle si distacca da Montesilvano e diventa comune autonomo

1905

1912

1913

1922

  • Montesilvano Marina si distacca da Montesilvano e diventa comune autonomo (successivamente, nel 1928, i due comuni verranno riaccorpati; il nuovo ente prenderà il nome di Montesilvano, e avrà le sede municipale a Montesilvano Marina, mentre il centro che ospitava il municipio dell'originario comune di Montesilvano ne diventerà una frazione, con il nome di Montesilvano Colle.)

1926

1927

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Abruzzo


Circondari della provincia di Teramo (1861-1927) Stemma del Regno d'Italia

Teramo · Penne (fino al 1926)