Circondario di Chieti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Circondario di Chieti
ex circondario
Localizzazione
StatoItalia Italia
ProvinciaProvincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
CapoluogoChieti
Data di istituzione1860
Data di soppressione1927
Territorio
Coordinate
del capoluogo
42°21′04″N 14°10′03″E / 42.351111°N 14.1675°E42.351111; 14.1675 (Circondario di Chieti)Coordinate: 42°21′04″N 14°10′03″E / 42.351111°N 14.1675°E42.351111; 14.1675 (Circondario di Chieti)
Superficie887,63 km²
Abitanti141 133[1] (1921)
Densità159 ab./km²
Circondari confinantiPenne, Lanciano, Sulmona
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Circondario di Chieti – Localizzazione

Il circondario di Chieti era uno dei circondari in cui era suddivisa la provincia di Chieti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Con l'Unità d'Italia (1861) la suddivisione in province e circondari stabilita dal Decreto Rattazzi fu estesa all'intera Penisola.

Il circondario di Chieti fu abolito, come tutti i circondari italiani, nel 1927, nell'ambito della riorganizzazione della struttura statale voluta dal regime fascista. Buona parte del suo territorio fu assegnata alla nascente Provincia di Pescara nel 1927, in particolare tutti i comuni che sorgono fra il fiume Pescara, la Majella e la città di Chieti, oltre a Pescara stessa; il resto del circondario confluì nella Provincia di Chieti.


Circondari della provincia di Chieti (1861-1927) Stemma del Regno d'Italia

Chieti · Lanciano (fino al 1926) · Vasto (fino al 1926)

Storia d'Italia Portale Storia d'Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia d'Italia