Brigate del popolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Brigate del popolo (o anche brigate bianche) furono una struttura della resistenza di diretta emanazione della Democrazia Cristiana. La struttura organizzativa si formò nell'estate del 1944. Furono attivi nelle città. Le formazioni di orientamento cattolico e tra loro le formazioni 'Brigate del popolo' ebbero in genere un atteggiamento prudente, sia nei confronti della popolazione, che verso gli avversari, non svolgendo azioni militari di rilievo, a differenza delle formazioni cattoliche delle Brigate Fiamme Verdi, che collaborarono con le più numerose e militarmente rilevanti formazioni comuniste (Brigate Garibaldi), così come con i raggruppamenti socialisti (Brigate Matteotti) ed azionisti (Brigate Giustizia e Libertà).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cattolici popolari nella Resistenza, a cura del Centro studi della Dc - Milano 1975.
  • Una guerra civile. Saggio storico sulla moralità della Resistenza, di C. Pavone - Bollati Boringhieri, Torino 1991, pp. 280-303.
  • Cattolici, Chiesa, Resistenza, di G.De Rosa - Il Mulino, Bologna 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]