Vladimir (Oblast' di Vladimir)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir
località abitata
Владимир
Vladimir – Stemma Vladimir – Bandiera
Localizzazione
Stato Russia Russia
Distretto federale Centrale
Soggetto federale Flag of Vladimirskaya Oblast.svg Vladimir
Rajon Non presente
Amministrazione
Sindaco Sergey Sacharov
Territorio
Coordinate 56°08′N 40°25′E / 56.133333°N 40.416667°E56.133333; 40.416667 (Vladimir)Coordinate: 56°08′N 40°25′E / 56.133333°N 40.416667°E56.133333; 40.416667 (Vladimir)
Altitudine 150 m s.l.m.
Superficie 308 km²
Abitanti 345 598 (2010)
Densità 1 122,07 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 600000–600038
Prefisso (+7) 4922
Fuso orario UTC+4
Targa 33
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Vladimir
Sito istituzionale

Vladimir in russo: Владимир? è una città della Russia europea centrale, situata 190 km a nordest di Mosca sulle sponde del fiume Kljaz'ma; è il capoluogo dell'omonima oblast'.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Vladimir è una delle città più antiche della Russia, essendo stata fondata nell'anno 1108 da Vladimiro il Monomaco (1113-1125); fino alla metà del XII secolo fu una votčina del principe Andrej Bogoljubskij, mentre dal 1157 passò sotto il principato di Vladimir-Suzdal'. La città fu capitale della Russia dal 1169 al 1238, allorquando cadde sotto il giogo dei mongoli; continuò tuttavia ad essere considerata capitale dello stato russo fino al XIV secolo, quando questo ruolo passò alla città di Mosca. Tuttavia, fino al 1431 i principi russi venivano incoronati a Vladimir.[1]

Entra in seguito nell'orbita della Moscovia, in seguito all'affermazione di quest'ultima come centro dello stato russo, mentre successivamente seguì le sorti dell'Impero russo; diventa nel 1796 il capoluogo dell'omonimo governatorato, mentre dal 1944 è capoluogo della oblast' (regione) omonima.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

La città, dove si trovano antichi e importanti edifici religiosi e civili, è meta di un turismo nazionale e internazionale (fa infatti parte del cosiddetto Anello d'Oro). È stata dichiarata dall'Unesco patrimonio dell'umanità per la presenza sul territorio dei Monumenti bianchi di Vladimir e Suzdal'; degne di nota sono anche le cattedrali Uspenskij (1158-1160) e Dmitrievskij (1194-1197) e la Porta d'Oro.

Economia[modifica | modifica sorgente]

La città di Vladimir è un centro industriale di rilievo regionale, con stabilimenti chimici, meccanici, automobilistici; è inoltre un importante centro ferroviario, collegato a Mosca, Nižnij Novgorod e Rjazan'.

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

  • Anghiari, Italy
  • Baotze, China
  • Bloomington-Normal, Illinois, United States
  • Campobasso, Italy
  • Canterbury, Great Britain
  • Chuntsyn, China
  • Elenya Gura, Poland
  • Erlangen, Germany
  • Kerava, Finland
  • Kyrdjali, Bulgaria
  • Nara, Japan
  • Saintes, France
  • Sarasota, Florida, United States
  • Trento, Italy
  • Usti-na-Labe, Czech Republic

Persone legate a Vladimir[modifica | modifica sorgente]

Andamento demografico[modifica | modifica sorgente]

Fonte: mojgorod.ru

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Enciclopedya Americana, edizione 1970, vol. 28, pag. 200.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Stemma dell'Oblast' di Vladimir Città dell'Oblast' di Vladimir Bandiera della Russia
Capoluogo: Vladimir

Aleksandrov | Gorochovec | Gus'-Chrustal'nyj | Jur'ev-Pol'skij | Kameškovo | Karabanovo | Kiržač | Kol'čugino | Kosterëvo | Kovrov | Kurlovo | Lakinsk | Melenki | Murom | Petuški | Pokrov | Radužnyj | Sobinka | Strunino | Sudogda | Suzdal' | Vjazniki

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia