Anghiari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anghiari
comune
Anghiari – Stemma Anghiari – Bandiera
Anghiari – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Arezzo-Stemma.png Arezzo
Sindaco Riccardo La Ferla (lista civica Insieme per Anghiari centrosinistra) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 43°32′30″N 12°03′38″E / 43.541667°N 12.060556°E43.541667; 12.060556 (Anghiari)Coordinate: 43°32′30″N 12°03′38″E / 43.541667°N 12.060556°E43.541667; 12.060556 (Anghiari)
Altitudine 429 m s.l.m.
Superficie 130,40 km²
Abitanti 5 672[1] (31.12.2011)
Densità 43,5 ab./km²
Frazioni Carboncione, Catigliano, Motina, Ponte alla Piera, San Leo, Scheggia, Tavernelle, Tortigliano, Viaio
Comuni confinanti Arezzo, Caprese Michelangelo, Citerna (PG), Monterchi, Pieve Santo Stefano, Sansepolcro, Subbiano
Altre informazioni
Cod. postale 52031
Prefisso 0575
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 051001
Cod. catastale A291
Targa AR
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 384 GG[2]
Nome abitanti anghiaresi
Patrono san Bartolomeo
Giorno festivo 24 agosto
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Anghiari
Posizione del comune di Anghiari all'interno della provincia di Arezzo
Posizione del comune di Anghiari all'interno della provincia di Arezzo
Sito istituzionale

Anghiari (in dialetto biturgense e altotberino "Anghèri" o "Angdièri") è un comune italiano di 5.672 abitanti[1] della provincia di Arezzo. È inserito tra i Borghi più belli d'Italia, Paese Bandiera Arancione e Città Slow.[3]

Geograficamente fa parte della Valtiberina toscana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il 29 giugno 1440 la pianura antistante Anghiari fu teatro di una famosa battaglia, passata alla storia appunto come battaglia di Anghiari, tra i Fiorentini alleati della Santa Sede, da un lato, e i Milanesi dall'altro. Poche furono le vittime, ma la vittoria toscana ebbe come conseguenza la riduzione delle ambizioni territoriali lombarde.

Leonardo da Vinci, su richiesta del governo fiorentino e in competizione con Michelangelo, iniziò una pittura murale raffigurante la battaglia al Salone dei Cinquecento di Firenze. Sfortunatamente, il processo di essiccazione innovativo testato da Leonardo ha distrutto buona parte dell'opera. Sono rimaste solo alcune copie dei cartoni originali, fra le quale una di Rubens - tuttora conservata al Museo del Louvre di Parigi.

Durante la seconda guerra mondiale nella località di Renicci i fascisti eressero un campo di concentramento per civili provenienti dall'attuale ex Jugoslavia. Circa 160 delle oltre 500 persone internate nel campo morirono durante la prigionia.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

Chiese[modifica | modifica sorgente]

Teatri[modifica | modifica sorgente]

Altro[modifica | modifica sorgente]

Nella piazza della città c'è una statua di Giuseppe Garibaldi che è l'unica nella quale Garibaldi, al posto di indicar Roma, indica Milano.[senza fonte]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Film girati ad Anghiari[modifica | modifica sorgente]

Eventi[modifica | modifica sorgente]

Strada pedonale nel borgo di Anghiari

Dal 1996 è sede di Tovaglia a Quadri, evento di teatro povero e cucina riconosciuto dalla Regione Toscana, dove una comunità si racconta mentre gli spettatori partecipano ad una cena, apparecchiata con le celebri tovaglie a quadri dell'antica filatoria locale Busatti. L'evento, ideato da Andrea Merendelli e Paolo Pennacchini, è giunto nel 2013 alla sua diciottesima edizione ed è citato in numerose pubblicazioni scientifiche, riviste e siti di teatro e spettacolo.[senza fonte]

Dal 2006 è sede del CyBorg Film Festival, festival di cortometraggi fantascientifici.[4]

Dal 2008 si tiene ad Anghiari il "Premio Anghiari - Parole, Colori, Suoni diversi".

Varie[modifica | modifica sorgente]

Anghiari ha dato i natali nel 1876 a Fausto Vagnetti, esponente della pittura italiana nel periodo tra XIX e XX secolo.

La città di Anghiari è menzionata in una nota canzone di Ivan Graziani, che ad essa fu legato: Il prete di Anghiari.

Ad Anghiari ha sede la Libera Università dell'autobiografia[5], il maggior centro italiano di studio e insegnamento su questo argomento, fondato nel 2000 da Saverio Tutino e Duccio Demetrio, che lo presiede.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[6]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 439 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Serbia Serbia 90 1,54%

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

La squadra calcistica della cittadina si chiama Baldaccio Bruni (intitolata al celebre condottiero locale Baldaccio d'Anghiari) e milita in Eccellenza Toscana.

Il gruppo ciclistico Dynamis Bike organizza la rievocazione storica "l'Intrepida"[7].

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Dal mese di novembre 1998 Anghiari è gemellata con la città di La Plata (Argentina), è diventato così l'unico Comune della Toscana ad essere gemellato con un Comune argentino. Di seguito è nato ad Anghiari il Fans Club italiano dell'Estudiantes de La Plata, "Agrupacion Enrique Guaita".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b ISTAT data warehouse
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Anghiari | I Borghi più belli d'Italia
  4. ^ CyBorg Film Festival concorso cortometraggi e nuovi territori
  5. ^ Libera Universita' Autobiografia - Home Libera Università dell'Autobiografia
  6. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ L'Intrepida ad Anghiari, in Giro d'Italia d'epoca. URL consultato in data 18 settembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana