Victoria de los Ángeles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

'Victoria de los Ángeles, nata Victoria de los Ángeles López García' (Barcellona, 1º novembre 1923Barcellona, 15 gennaio 2005) è stata un soprano spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in un'umile famiglia, studiò canto al conservatorio di Barcellona, diplomandosi in appena tre anni, nel 1941, all'età di 18 anni. Nello stesso anno debuttò nel ruolo di Mimì de La bohème di Giacomo Puccini al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, senza interrompere gli studi di perfezionamento vocale.

Nel 1945, tornò al "Liceu" nel ruolo della Contessa ne Le nozze di Figaro. Dopo aver vinto il primo premio al Concorso internazionale di Ginevra nel 1947, cantò a Londra nel 1948 nel ruolo di Salud de La vida breve di Manuel de Falla con la BBC Symphony Orchestra. Iniziò quindi una carriera che la portò a cantare nei maggiori teatri del mondo, raggiungendo il massimo della fama all'inizio degli anni sessanta.

Nel 1949 debuttò a Parigi, all'Opéra Garnier, nel ruolo di Margherite del Faust. Nel 1950 esordì al Festival di Salisburgo, alla Royal Opera House di Londra (nel ruolo di Mimi) e negli Stati Uniti con un recital alla Carnegie Hall. Del marzo del 1951, ancora come Margherite, è il debutto al Metropolitan Opera di New York, dove si esibirà nei dieci anni successivi. Complessivamente prese parte a 139 rappresentazioni al Met.

Fu presente al Teatro alla Scala di Milano dal 1950 al 1956 e nel 1957 apparve alla Wiener Staatsoper. Dopo aver esordito al Festival di Bayreuth nel ruolo di Elisabeth del Tannhäuser nel 1961, decise di seguire prevalentemente la carriera di concertista, cantando pochissime opere ogni anno. Tra queste rare esibizioni vi fu anche il ruolo di protagonista in Carmen di Bizet, di cui, prima cantante spagnola, incise l'opera completa nel 1958, sotto la direzione di Sir Thomas Beecham, interpretando anche i recitativi aggiunti da Ernest Guiraud dopo la morte di Bizet. Abbandonò le scene nel 1979 con Pelléas et Mélisande.

Essenzialmente soprano lirico, poté affrontare anche ruoli lirico-spinti grazie all'intelligenza e sensibilità interpretativa. Quelli preferiti furono Donna Anna, Manon, Desdemona, Cio-Cio-San, Mimi, Violetta, Mélisande. Nei recital di canzoni, in particolare del repertorio spagnolo, fu di frequente accompagnata al pianoforte da Gerald Moore e Geoffrey Parsons.

Una delle ultime apparizioni, all'età di 68 anni, fu in un concerto in occasione dei Giochi della XXV Olimpiade di Barcellona nel 1992.

Svolse una notevole attività discografica, comprendente edizioni memorabili di Faust, La vida breve, La bohème, Pagliacci, Madama Butterfly.

Si sposò nel 1948 ed ebbe due figli. Nel 1982 venne insignita della Medalla d'Or de la Generalitat de Catalunya.

Scomparve per un attacco cardiaco all'età di 81 anni. Alcuni amici dissero che la sua voce era rimasta bellissima fino alla fine dei suoi giorni.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo
Ruolo
Cast Direttore Casa
1952 Il barbiere di Siviglia
Rosina
Gino Bechi, Nicola Monti, Nicola Rossi-Lemeni, Melchiorre Luise Tullio Serafin RCA
1953 Faust
Marguerite
Nicolai Gedda, Boris Christoff, Jean Borthayre André Cluytens EMI
Pagliacci
Nedda
Jussi Björling, Leonard Warren, Robert Merrill Renato Cellini RCA/HMV
1954 Madama Butterfly
Cio-Cio-San
Giuseppe Di Stefano, Tito Gobbi, Anna Maria Canali Gianandrea Gavazzeni EMI
1955 Manon
Manon
Henri Legay, Michel Dens, Jean Borthayre Pierre Monteux EMI
1956 Pelléas et Mélisande
Mélisande
Jacques Jansen, Gérard Souzay, Pierre Froumenty André Cluytens Testament
La bohème
Mimì
Jussi Bjorling, Robert Merrill, Lucine Amara, Giorgio Tozzi Thomas Beecham RCA/HMV
1957 Simon Boccanegra
Amelia Grimaldi
Tito Gobbi, Giuseppe Campora, Boris Christoff Gabriele Santini EMI
Suor Angelica
Suor Angelica
Fedora Barbieri Tullio Serafin EMI
1958 Faust
Marguerite
Nicolai Gedda, Boris Christoff, Ernest Blanc André Cluytens EMI
Gianni Schicchi
Lauretta
Tito Gobbi, Carlo Del Monte Gabriele Santini EMI
La traviata
Violetta Valery
Carlo Del Monte, Mario Sereni Tullio Serafin EMI
1959 Carmen
Carmen
Nicolai Gedda, Ernest Blanc, Janine Micheau Thomas Beecham EMI
Madama Butterfly
Cio-Cio-San
Jussi Björling, Mario Sereni, Miriam Pirazzini Gabriele Santini EMI
1962 Il barbiere di Siviglia
Rosina
Luigi Alva, Sesto Bruscantini, Ian Wallace Vittorio Gui EMI
Cavalleria rusticana
Santuzza
Franco Corelli, Mario Sereni Gabriele Santini EMI
1964 Les contes d'Hoffmann
Antonia
Nicolai Gedda, Elisabeth Schwarzkopf, Nicolai Ghiuselev André Cluytens EMI
1965 Dido and Æneas
Didone
Peter Glossop, Heather Harper, Patricia Johnson John Barbirolli EMI
1969 Werther
Charlotte
Nicolai Gedda, Mady Mesplé, Roger Soyer Georges Prêtre EMI
1977 Orlando furioso
Angelica
Marilyn Horne, Lucia Valentini Terrani, Carmen Gonzales Claudio Scimone Erato

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Al Covent Garden nel dicembre 1950 è Mimì ne La bohème ed Elsa in Lohengrin (opera) e nel 1951 Madam Butterfly.

Nel marzo 1951 al Metropolitan è Cio-Cio-San in Madama Butterfly e Mimì ne La bohème con Giuseppe Di Stefano, in novembre Countess Almaviva ne Le nozze di Figaro con Cesare Siepi, in dicembre Manon (Massenet) con Di Stefano, nel 1952 Micaela in Carmen con Mario Del Monaco e Robert Merrill, nel 1953 Eva in Die Meistersinger von Nürnberg e Mélisande in Pelléas et Mélisande (opera), nel 1954 Rosina ne Il barbiere di Siviglia (Rossini) con Renato Capecchi e Fernando Corena, nel 1958 Desdemona in Otello (Verdi) con Del Monaco e Rosalind Elias, nel 1959 Violetta ne La traviata e nel 1961 Elisabeth in Tannhäuser con Teresa Stratas diretta da Georg Solti e Lady Harriet in Martha (opera) con Richard Tucker.

Nel 1951 alla Scala è Donna Anna nella prima rappresentazione di Don Giovanni (opera) con Elisabeth Schwarzkopf, Giuseppe Taddei e Sesto Bruscantini diretta da Herbert von Karajan, nel 1955 è Agata nella prima di Il franco cacciatore diretta da Carlo Maria Giulini, nel 1956 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia (Rossini) con Luigi Alva e Tito Gobbi diretta da Giulini e Laodice nella prima di Mitridate Eupatore di Alessandro Scarlatti con Giulietta Simionato e tiene un concerto alla Piccola Scala. Tornerà nel 1978 per un concerto al Teatro alla Scala.

Nel 1957 apparve come Mimì ne La bohème con Walter Berry alla Wiener Staatsoper e Manon (Massenet) con Ferruccio Tagliavini al Teatro dell'Opera di Roma.

Nel 1958 è Salud nella prima rappresentazione nel King's Theatre di Edimburgo di "La vida breve".

Nel 1961 esordisce al Festival di Bayreuth nel ruolo di Elisabeth del Tannhäuser con Wolfgang Windgassen, Dietrich Fischer-Dieskau e Grace Bumbry diretta Wolfgang Sawallisch.

Al San Francisco Opera nel 1962 è Donna Anna in Don Giovanni con la Schwarzkopf, Mimì ne La bohème con Marilyn Horne e Desdemona in Otello con Gobbi.

Al Grand Théâtre di Ginevra nel 1965 è Marguerite in Faust (opera).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principe delle Asturie per l'arte - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per l'arte
— 1991

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberts, Peter, Victoria de los Ángeles, Weidenfeld & Nicolson, 1982.
  • Vincenzo Ramón Bisogni, Victoria de los Ángeles. Nella Musica per Vivere (e Sopravvivere), Zecchini Editore, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 113395932 LCCN: n81035943