Friedrich von Flotow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friedrich von Flotow nel 1847

Friedrich von Flotow (Sanitz, 27 aprile 1812Darmstadt, 24 gennaio 1883) è stato un compositore tedesco. È ricordato soprattutto per la sua opera Martha: titolo ora raramente allestito, ma celebre fra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Flotow nacque nella tenuta paterna di Teutendorf a Sanitz nel Meclemburgo, da un'aristocratica famiglia. Studiò al Conservatorio di Parigi, accogliendo influenze stilistiche da Auber, Rossini, Meyerbeer, Donizetti, Halévy e, più tardi, da Gounod ed Offenbach.

Scrisse la sua prima opera nel 1835, Pierre et Cathérine, ma il suo debutto di successo fu con Le naufrage de la Méduse (1839). Martha, il titolo più fortunato, vide la luce a Vienna presso il Theater am Kärntnertor Wien il 25 novembre 1847.

Complessivamente scrisse 29 opere, tradotte in italiano, francese e inglese per raggiungere un più vasto pubblico; ciò nonostante, all'inizio del XX secolo, la sua musica era caduta nell'oblio. La sua aria più famosa è probabilmente Ach, so fromm dalla Martha, nella sua versione italiana "M'apparì". L'opera romantica Alessandro Stradella in tre atti, ispirata all'avventurosa vita del compositore, ebbe anch'essa un discreto successo.

Dal 1856 al 1863 svolse le funzioni di Intendente del Teatro di corte dello Schwerin e passò gli ultimi anni della sua vita a Parigi e Vienna, mentre le sue opere venivano messe in scena anche a San Pietroburgo e Torino.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 24787083 LCCN: n83129447