Valkyria Chronicles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'anime tratto da questo videogioco, vedi Valkyria Chronicles (anime).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
« Squadra 7, muoversi! »
(Welkin Gunther ai suoi uomini prima dell'inizio di ogni battaglia)
Valkyria Chronicles
Valkyria Chronicle.jpg
Sviluppo SEGA WOW
Pubblicazione SEGA
Ideazione Ryutaro Nonaka (producer)
Data di pubblicazione Sony PlayStation 3:
Japan 24 aprile 2008
North America 4 novembre 2008
PAL 31 ottobre 2008
Australia 6 novembre 2008
Genere Videogioco di ruolo
Tema Fantasy, Guerra
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 3
Motore grafico Proprietary "CANVAS" engine
Supporto Blu-ray Disc
Periferiche di input Sixaxis o DualShock 3

Valkyria Chronicles, conosciuto in Giappone come Valkyria of the Battlefield: Gallian Chronicles (戦場のヴァルキュリア -Gallian Chronicles- Senjō no Varukyuria -Gallian Chronicles-?) è un gioco di ruolo giapponese sviluppato dalla SEGA e distribuito esclusivamente per PlayStation 3. Il giocatore nella storia assume la guida del Luogotenente Welkin Gunther, che alla guida della Squadra 7 e del carro armato Edelweiss porterà l'immaginaria nazione di Gallia alla vittoria contro la Federazione Imperiale che ha invaso la regione.

Il gioco è uscito in Giappone il 24 aprile 2008, mentre l'uscita europea è avvenuta il 31 ottobre 2008. Il successo ottenuto a livello mondiale è stato straordinario sia tra il pubblico che tra la critica, al punto tale che ne è stato prodotto un sequel per PSP, intitolato Valkyria Chronicles 2, uscito in Giappone il 21 gennaio; sono stati distribuiti inoltre due manga ispirati alla trama del videogioco, e nell'aprile 2009 è stata trasmessa una serie anime intitolata Valkyria Chronicles di 26 episodi.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia è ambientata in un'Europa alternativa nel 1935.

Il Continente è diviso in due grandi blocchi: a Est vi è la Federazione Imperiale (una sorta di Germania imperiale che sembra geograficamente comprendere, nonostante la diversa morfologia del continente, il territorio della Russia), governata da un sovrano centrale, mentre a Ovest è sorta l'Alleanza Atlantica, formata da un gruppo di stati democratici.

Le due superpotenze sono in uno stato di perenne tensione per il possesso della ragnite, un minerale energetico da cui dipende l'intera tecnologia, sia quella civile che quella bellica, e lo sfruttamento dei giacimenti minerari lungo i confini ha già portato in passato ad una guerra.

Ora, dopo un periodo di relativa calma, l'Impero ha ripreso ad avanzare, dando il via a quella che è stata chiamata la Seconda Guerra Europea. Ad essere coinvolto nella guerra è stato anche il pacifico regno di Gallia (situato geograficamente nella zona dei Paesi Bassi), che nonostante la sua perenne condizione di neutralità costituisce per l'Impero una preda irrinunciabile in virtù dei suoi sterminati giacimenti di ragnite.

L'Alleanza Atlantica, troppo occupata a proteggere i suoi confini, rifiuta di appoggiare il piccolo stato e di conseguenza Gallia si vede costretta a difendersi da sola contro lo sterminato esercito imperiale guidato dal Principe Maximillian e dal suo secondo, la misteriosa Selveria Bles.

Nel vortice di eventi che segue la dichiarazione di guerra fatta pervenire a Gallia rimane coinvolto anche il giovane Welkin Gunther, studente universitario figlio di un grande eroe di guerra destinato a seguire le orme del padre e a guidare il suo Paese alla vittoria contro il gigante imperiale.

Dopo essere entrato in possesso del carro armato appartenuto a suo padre e mantenuto dalla sua sorella adottiva Isara Welkin viene messo al comando della Squadra 7, composta di miliziani arruolati in supporto all'esercito regolare.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Valkyria Chronicles propone un sistema di gioco completamente nuovo rispetto ai suoi predecessori, avvalendosi dell'innovativo BLiTZ system (Battle of Live Tactical Zones).

Ogni turno inizia con una panoramica dall'alto del terreno di gioco, dove si possono vedere il turno in corso, il numero di Movimenti ancora a disposizione, gli alleati (colorati di blu) e i nemici eventualmente all'interno del campo visivo delle nostre unità (colorati di rosso).

Selezionando un alleato l'immagine, attraverso uno spettacolare zoom, passerà dalla mappa alla visuale in terza persona e a quel punto potremo godere di una totale libertà di movimento. Ogni personaggio ha a propria disposizione una carica di AP che determina la possibilità di movimento; se la carica si esaurisce il personaggio si fermerà all'istante e, se lo si selezionerà più volte nello stesso turno, il numero di AP a sua disposizione diminuirà ogni volta. Oltre a muoversi, il personaggio avrà anche la possibilità di compiere un'azione, che comprende lo sparare ad eventuali bersagli (con un danno più efficace se si mirerà alla testa), curare sé stesso o qualcun altro, lanciare una granata o, nel caso degli ingegneri, riparare un carro armato. Usare un personaggio costa un Segnalino Movimento (tranne i Carri Armati, che ne richiedono due); se i segnalini si esauriscono il turno finisce ma è possibile anche terminare il turno con ancora una piccola scorta in modo da averne di più a disposizione nel turno successivo. Esistono poi dei personaggi, sia tra gli alleati che tra i nemici, che garantiscono un segnalino extra oltre a quelli già a disposizione.

La conformazione del terreno riveste in Valchyria Chronicles un ruolo fondamentale; dalle postazioni alte personaggi come i Cecchini hanno una migliore visuale e un maggiore raggio d'azione, i sacchi di sabbia e i dossi nel terreno costituiscono ottimi ripari dal fuoco nemico, così come gli angoli, gli alberi e i punti ciechi, l'erba alta invece consente di strisciare sul terreno passando inosservati alla maggior parte dei nemici.

Bisogna inoltre fare attenzione al fuoco di sbarramento, che fa sì che una qualsiasi unità amica o nemica entrata inavvertitamente nel raggio d'azione di un personaggio avversario durante il proprio turno finisca travolta da una pioggia di piombo; questo aspetto, oltre a rendere il gioco più vivo e realistico, permette di risultare incisivi anche durante il turno avversario, e se posizioneremo al meglio le nostre unità non ci sarà scout o mitragliere in grado di perforare la nostra linea difensiva e prima del nostro prossimo turno saremo riusciti magari a falcidiare le truppe nemiche.

Come già detto, all'interno del gioco sono presenti più categorie di personaggi, ognuna delle quali ha sia punti di forza che punti deboli, risultando efficace solo contro determinati avversari (gli scout sono efficaci dalla media e corta distanza contro mitraglieri e lanceri, ma mandarli contro un carro armato è quasi un suicidio). Se una nostra unità perderà tutti i suoi HP non morirà subito, ma rimarrà semplicemente priva di sensi, ma se entro tre turni un nostro alleato non la raggiungerà, avvisando il medico, o se un nemico le arriverà vicino, l'unità morirà definitivamente, e non sarà più utilizzabile in missioni future.

Le unità evacuate, oltre a quelle presenti nella nostra squadra, potranno essere chiamate come rinforzo sacrificando un Segnalino Movimento e arriveranno nel turno successivo, ma non sarà concesso disporre di più unità di quelle massime consentite dal livello.

Al termine di ogni missione, a seconda delle prestazioni, riceveremo sia denaro che punti esperienza; il denaro può essere speso per comprare nell'officina miglioramenti per le nostre unità ed equipaggiamenti per il carro armato o per sbloccare delle storie alternative nella redazione del giornale, l'esperienza invece ci servirà per far crescere di livello le unità nel campo d'addestramento, sviluppando oltretutto nuove potenzialità oltre a quelle che ogni singola unità possiede fin dall'inizio.

Infine, Welkin ha la possibilità di impartire ai suoi uomini determinati ordini, sempre sacrificando un numero variabile di segnalini, in modo da potenziare alcuni loro parametri, ma questa caratteristica è disponibile solo quando Welkin è alla guida dell'Edelweiss.

Classi[modifica | modifica sorgente]

Scout[modifica | modifica sorgente]

Veloci e silenziosi, gli scout sono le unità primarie di Valchyria Chronicles. Dotati di una grande capacità di movimento, di un'ottima visuale e di grandi abilità evasive, sono ottimi per condurre sortite nel territorio nemico riuscendo a passare facilmente inosservati e tenendosi alla larga dalla portata d'attacco della maggior parte dei nemici. La loro arma è un fucile d'assalto, che può sparare dai cinque agli otto colpi in successione, e sono efficaci sia dalla corta che dalla media distanza. Il loro punto debole è la difesa, piuttosto bassa, ma aumentando di livello acquistano la capacità di risultare quasi immuni al fuoco di sbarramento. Dopo aver raggiunto il grado di Elite (Livello 11) gli Scout ricevono in dotazione un lanciagranate montato sul fucile, che permette loro di lanciare le granate ad una distanza molto maggiore rispetto al classico lancio manuale.

Mitraglieri[modifica | modifica sorgente]

Potenti e pericolosi, i mitraglieri sono il principale corpo d'assalto e una delle unità dalle quali bisogna guardarsi maggiormente. La loro capacità di movimento è media, ma con le loro mitragliatrici possono crivellare di colpi qualsiasi unità abbia la sfortuna di capitargli a tiro. Il loro principale punto debole è la precisione, che li rende efficaci solo dalla corta distanza, ma proprio per via del vasto raggio d'azione delle loro raffiche sono anche ottimi difensori. Raggiungendo lo stato di Elite ricevono in dotazione un lanciafiamme capace di lanciare un attacco devastante su una superficie molto ampia.

Lancieri[modifica | modifica sorgente]

Altamente distruttivi, devono il loro nome alla forma della loro arma, che pur ricordando per l'appunto una lancia è in realtà un pericoloso lanciarazzi, il che li rende avversari particolarmente pericolosi. Sono le uniche truppe di fanteria in grado di penetrare la corazza dei carri armati, che costituiscono i loro bersagli preferiti, e proprio per questo sono dotati di straordinarie capacità difensive (a meno di non colpirli in testa buttarli giù è una vera impresa). I loro punti deboli sono la scarsa mobilità e la bassa precisione, il che li rende poco adatti agli scontri contro altre unità di fanteria. Non hanno granate, e a differenza di molte altre unità hanno un numero limitato di colpi a loro disposizione, ma ne ricevono uno all'inizio di ogni turno. Proseguendo nella storia acquisiscono la possibilità di sostituire la lancia canonica con un mortaio, che pur perdendoci in portata di tiro e danni ai mezzi corazzati risulta essere un'arma devastante contro le truppe di fanteria.

Cecchini[modifica | modifica sorgente]

Invisibili e letali, i cecchini sono, dopo i carri armati, i soldati più pericolosi. La ridotta capacità di movimento e la scarsa difesa non sono ostacoli di grande rilievo, visto che possono sparare da angolazioni e distanze che nessun altro sarebbe in grado di coprire, risultando devastanti. Come i lancieri non hanno granate, e hanno a disposizione solo tre colpi, ricevendone uno all'inizio di ogni turno.

Ingegneri[modifica | modifica sorgente]

Gli ingegneri sono le unità più versatili di Valchyria Chronicles. La loro principale attività è la riparazione dei carri armati (che a differenza delle altre unità non recuperano un po' di energia all'inizio di ogni turno), ma sono utili anche per molti altri scopi; possono disinnescare mine, ricostruire sacchi di sabbia, riparare torri di legno andate distrutte, e anche rifornire di munizioni tutte le altre unità. Hanno una buona capacità di movimento, e anche se le loro capacità di attacco e di difesa sono trascurabili diventano pericolosi se cominciano a lanciare granate, visto che, oltre ad averne di più potenti, ne hanno a disposizione ben tre.

Carri Armati[modifica | modifica sorgente]

Le unità per eccellenza. I carri armati sono la punta di diamante di qualsiasi esercito; dotati di una corazzatura molto spessa sono immuni a quasi tutte le armi da fuoco, e malgrado la loro lentezza e la scarsa capacità di movimento possono essere utili anche come barriere mobili che difendano le truppe di terra dal fuoco nemico. Dalla loro torretta possono sparare pesanti proiettili anticarro o testate esplosive, efficaci queste ultime soprattutto contro le truppe di terra; hanno in dotazione anche una mitragliatrice, usata soprattutto per il fuoco di sbarramento. A differenza di tutte le altre unità dispongono di due indicatori di HP, uno per la vita in sé e uno per i cingoli; se questo secondo parametro raggiunge lo zero la capacità di movimento del carro armato è praticamente nulla, e anche la sua precisione ne risente. Oltre a doversi guardare dagli altri carri armati, dai lancieri e, in misura minore, dalle granate, hanno un solo punto debole, ovvero il generatore alla ragnite posto sulla parte posteriore, che se colpito provoca un'esplosione immediata.
Il carro di Welkin, da un certo punto della storia, ha in dotazione anche una granata fumogena utilissima per far superare senza danni alla fanteria zone di intenso fuoco nemico. Il carro di Zaka invece, può scegliere l'arma primaria tra il cannone, una mitragliatrice binata e un potentissimo lanciafiamme.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Galliani[modifica | modifica sorgente]

Gallia ha sempre mantenuto la neutralità in tutte le questioni politiche che hanno riguardato l'Europa fin dalla sua fondazione, ciò nonostante dispone di un esercito nazionale e di una Guardia Reale, quest'ultima incaricata di proteggere la Principessa Cordelia.

Soldati[modifica | modifica sorgente]

Luogotenente Welkin Gunther (ウェルキン・ギュンター Werukin Gyuntā?)

È il protagonista del gioco, e ha 22 anni.

Figlio di un grande eroe di guerra ha scelto inizialmente di non seguire le orme paterne ed è entrato alla facoltà di Scienze Naturalistiche dell'università di Randgriz. Quando scoppia la guerra tra Gallia e l'Impero il suo villaggio natale, Bruhl, situato lungo il confine, viene conquistato e semi-distrutto, e lui, entrato in possesso del carro armato Edelweiss, sceglie a questo punto di fare la sua parte.

Arruolato nella Milizia, viene messo al comando della Squadra 7, e anche se inizialmente incontrerà delle difficoltà nel far valere la sua autorità all'interno della squadra si formerà presto fra lui e i suoi subalterni un legame molto saldo.

Welkin è un appassionato naturalista con una vera e propria ossessione per gli animali, e specialmente gli insetti, si trova a suo agio in mezzo alla natura e grazie al suo acume nota spesso cose che possono sfuggire ad altri. Ogni tanto la sua passione lo porta ad uscirsene con paragoni e riferimenti di ambito naturalistico che spesso e volentieri risultano fraintendibili o incomprensibili a tutti tranne che a lui, ma che alla fine mettono in luce il lato altruista e spontanero del suo carattere.

Gentile e disponibile nella vita di tutti i giorni, in battaglia diventa determinato e razionale, conscio che le sue decisioni possono pregiudicare il fallimento della missione e anche la morte dei membri della squadra.

Alla fine della storia corona il suo sogno di diventare insegnante, si stabilirà a Bruhl e sposa Alicia.

Nell'anime viene tracciata una divisione un po' più netta tra le sue due diverse personalità, quella di Welkin Gunther, un ragazzo un po' svampito ma comunque di buon cuore, e quella del Luogotenente Gunther, estremamente razionale e talvolta severo ed intransigente fin quasi all'eccesso.

Sergente Alicia Melchiott (アリシア・メルキオット Arishia Merukiotto?)

È l'eroina del gioco, e ha 20 anni.

Cresciuta in un orfanotrofio, ha sviluppato un carattere forte e deciso, e quando l'Impero invade Bruhl viene si arruola nella resistenza cittadina.

All'inizio della storia arresta Welkin scambiandolo per una spia, e quando l'equivoco si risolve i due fanno subito amicizia.

In battaglia, dove riveste il ruolo di Scout, è determinata e spesso impulsiva, poiché ritiene che non avendo genitori nessuno piangerebbe una sua eventuale scomparsa; Welkin, però, le farà cambiare idea, e con il passare del tempo verrà alla luce il lato più dolce e generoso della sua personalità.

Ad un certo punto si scopre che Alicia discende dalla leggendaria stirpe delle Valkyrie, le guerriere per eccellenza che migliaia di anni prima discesero dal nord e conquistarono l'Europa coi loro straordinari poteri, poteri che lei stessa inizia a manifestare dopo essere stata quasi uccisa.

La sua grande passione è la cucina, e terminata la guerra sostiene con successo l'esame di stato per diventare una fornaia, sposando Welkin lo stesso giorno.

Nell'anime la sua storia è stata leggermente cambiata. L'orfanotrofio nel quale è cresciuta era in realtà un centro di ricerche imperiale dove venivano condotti esperimenti sulle Valkyrie. Qui Alicia conobbe Selveria, dalla quale fu separata quando gli scienziati del centro decisero di concentrare su Selveria tutte le loro ricerche disfandosi di tutti gli altri possibili candidati.

Dopo aver scoperto di essere una Valkyria, e credendo che i suoi stessi compagni la considerino un mostro, viene arruolata tra le file dell'esercito regolare e comincia a fungere da testa d'ariete per le truppe guidate dal generale Damon. A Ghirlandaio si confronta nuovamente con Selveria, riuscendo a sconfiggerla dopo aver riscoperto i sentimenti per Welkin e per i suoi amici che la consapevolezza di essere una Valkyria le avevano fatto dimenticare. Sopravvissuta alla Valkyrian Flame dell'avversaria, torna in tutta fretta a Randgritz per aiutare i suoi compagni a sconfiggere Maximillian.

Conducente di Carro Isara Gunther (イサラ・ギュンター Isara Gyuntā?)

Sorella acquisita di Welkin, ha 16 anni.

Figlia dell'ufficiale in seconda che aveva assistito il Generale Gunther nella Prima Guerra Europea, è stata adottata dalla famiglia Gunther dopo la morte dei genitori.

I capelli neri e lo scialle portato costantemente sopra le spalle la identificano come appartenente all'etnia Darcsen (Daruks nella versione giapponese), una minoranza a lungo perseguitata per condotto, secondo le leggende, una lunga campagna di conquista che secoli addietro insanguinò Gallia e le nazioni vicine.

Proprio per la sua natura di Darcsen Isara ha sviluppato un carattere introverso e riservato, e gli unici coi quali riesce ad essere più spontanea sono Alicia e lo stesso Welkin. All'inizio della storia fa molta fatica a legare con gli altri membri della squadra, soprattutto con Rosie, che la mettono in disparte trattandola con disprezzo.

Come tutti i membri della sua gente Isara ha grande dimestichezza con la meccanica; è stata lei a mantenere in ottime condizioni l'Edelweiss realizzato da suo padre, e nel corso della storia la si vede spesso impegnata nella manutenzione del mezzo.

Inoltre, nel tempo libero, si dedica segretamente alla progettazione del primo aeroplano della storia; il suo sogno infatti è di poter volare assieme al fratello, ma purtroppo non riesce a vederlo realizzato, poiché viene uccisa da una pallottola imperiale subito dopo essersi definitivamente riappacificata con Rosie.

Welkin e Alicia, una volta sposati, chiameranno la loro prima figlia Isara in suo onore.

Caporale Brigitte "Rosie" Stark (ブリジット・“ロージー”・シュターク Burijitto “Rōjī” Shutāku?)

Prima dell'inizio della guerra Brigitte era una famosa cantante da bar col soprannome di "Rosie", ma dopo lo scoppiare del conflitto è stata arruolata nella milizia come mitragliere.

Grande amica di Largo, ha perso entrambi i suoi genitori quando era bambina durante una campagna di pulizia etnica operata dalle truppe imperiali contro i Darcsen nel suo villaggio conclusasi in una carneficina; per questo motivo inizialmente prova una forte avversione verso Isara e verso i Darcsen in generale, che accusa di quanto accaduto alla sua famiglia. La vista delle terribili condizioni in cui sono costretti i Darcsen catturati dalle truppe imperiali (le baracche in cui sono stipati ricordano molto quelle dei campi di concentramento tedeschi), ma soprattutto la vicinanza della stessa Isara le faranno rivedere le sue posizioni, anche se il dolore per la morte di Isara lascerà in lei un profondo senso di colpa.

Fuori dal campo di battaglia si dimostra pungente e maliziosa; quando l'amicizia tra Welkin e Alicia comincia a trasformarsi in qualcosa di più profondo cerca di spingere i due a dichiararsi a vicenda, anche se lo fa a modo suo (ad esempio facendo indossare ad Alicia un costume molto provocante).

Alla fine della storia la sua fama di cantante si diffonde in tutta Europa, e questo comporta un'impennata della sua fama, ma pur essendo costantemente in tour per tutto il continente passa di tanto in tanto a rendere omaggio alla tomba dell'amica.

Sergente Largo Potter (ラルゴ・ポッテル Rarugo Potteru?)

Un gigante di uomo di 36 anni, Largo è un veterano della Prima Guerra Europea, e da allora non ha mai abbandonato la milizia rifiutando ogni ulteriore avanzamento di grado e continuando a mantenere il suo ruolo di Lancere.

Nel corso della prima guerra ha militato nella stessa unità del Capitano Eleanor Varrot, della quale è segretamente innamorato e che ha giurato di proteggere dopo che il suo primo fidanzato, Frederic, è stato catturato e ucciso dalle truppe imperiali. Malgrado la sua aria da orco ha un carattere gentile e premuroso, e per gli amici farebbe qualsiasi cosa.

All'inizio della storia è restio a considerare Welkin come suo superiore, definendolo un novellino che ha fatto carriera solo per via del proprio nome altisonante, ma si ricrede dopo aver assistito alla brillante operazione condotta da Welkin per liberare Valsel Bridge.

È un maniaco delle verdure che sogna di mettere su una grande fattoria, sogno che realizza alla fine della guerra dopo aver sposato Eleanor.

Zaka (ザカ Zaka?)

Considerato uno dei grandi capi dell'etnia Darcsen, ha 33 anni, ed è stato internato nel campo imperiale di lavoro forzato di Frouzen per l'estrazione della ragnite dove grazie alla propria pazienza è diventato una specie di "mediatore" in grado di negoziare qualche concessione con il Generale Gregor.

Quando la Squadra 7 raggiunge Frouzen aiuta Welkin e i suoi a liberare la cittadina dalla minaccia del treno blindato di Gregor, venendo arruolato subito dopo nella Squadra 7 assieme al suo carro armato, Shamrock, una versione modificata del carro convenzionale galliano.

Finita la guerra torna a Frouzen e assieme ai suoi compagni si adopera per riportare la città e le miniere ai fasti di un tempo.

Capitano Eleanor Varrot (エレノア・バーロット Erenoa Bārotto?)

Una donna carismatica e determinata; Eleanor Varrot è il comandante della Milizia di Gallia e il diretto superiore di Welkin.

Nutre grande fiducia nella Squadra 7 e cerca sempre di preprarla al meglio per affrontare ogni missione; inoltre, a differenza dei suoi superiori, ha molto a cuore la salvezze dei propri subalterni, facendo l'impossibile per non coinvolgerli in missioni che comporterebbero una sicura sconfitta.

Nella Prima Guerra Europea aveva servito a sua volta nella Milizia come cecchino; della sua squadra facevano parte anche Largo e Frederic, il suo fidanzato, che fu catturato, torturato e ucciso nel corso di un'operazione. Da quel momento in avanti Eleanor non ha fatto altro che pensare alla vendetta, ma quando si trova di fronte al suo assassino Largo riesce a farla ragionare, rammentandole le conseguenze che la sua scelta potrebbe comportare.

Alla fine della storia sposa Largo e assieme a lui mette su una grande fattoria.

Luogotenente Faldio Landzaat (ファルディオ・ランツァート Farudio Rantsāto?)

Amico di Welkin, studiava archeologia all'università prima di arruolarsi nella Milizia ed essere messo al comando della Squadra 1. È un grande esperto della storia di Gallia, e riesce a leggere molte delle lingue antiche, compresa quella delle Valkyrie. È il primo a scoprire i poteri latenti di Alicia, e consapevole del fatto che solo lei potrebbe essere in grado di salvare Gallia dalla distruzione le spara, riuscendo in questo modo a far risvegliare il suo spirito di Valkyria (i poteri di una Valkyria si manifestano soprattutto quando una persona si trova ad un passo dalla morte). Questo gesto comporta un violento litigio con Welkin e la perdita della loro amicizia, e pur convinto di aver agito nel giusto Faldio non riuscirà mai a perdonarsi.

Muore nella battaglia finale, sacrificandosi per uccidere Maximillian e chiedendo perdono ai due amici.

Nell'anime è oggetto di uno triangolo amoroso con Alicia e Welkin, e la sua decisione di sparare ad Alicia per risvegliare i suoi poteri è dettata più da dispeazione che dal freddo raziocinio che nel videogame aveva guidato la sua mano.

Generale Damon (ゲオルグ・ヴォン・ダモン Georugu von Damon?)

Membro di alto rango dell'esercito regolare di Gallia, proviene dall'alta nobiltà e ha fatto rapidamente carriera negli ambienti militari.

Arrivista ed arrogante, non ha alcun rispetto per la Milizia, che guarda dall'alto in basso, pur arrogandosi il merito di ogni vittoria di Welkin e della sua squadra.

Nel DLC incentrato su Selveria la sua personalità meschina e fanatica viene ancor più alla luce: dopo essere stato sconfitto alla fortezza di Ghirlandaio non avrà alcuno scrupolo a fare uso di gas venefici per tentare di arrestare l'avanzata nemica, in aperto contrasto con il trattato internazionale di guerra che proibiva l'uso di armi chimiche e biologiche.

Muore nell'esplosione di Ghirlandaio, ucciso dalla Valkyrian Flame di Selveria che spazza via l'intera fortezza.

Nobili[modifica | modifica sorgente]

Principessa Cordelia gi Randgriz (コーデリア・ギ・ランドグリーズ Kōderia gi Randogurīzu?)

Ultima erede del Principato di Gallia, siede sul trono al momento dell'invasione imperiale.

Essendo molto giovane e piuttosto inesperta di questioni internazionali ha delegato ogni decisione al Cosngilio dei Nobili, che però si serve di lei a proprio piacimento usandola come sovrana fantoccio.

Inizialmente passiva ed impotente di fronte a cose che ritiene più grandi di lei, dopo essere stata salvata da un tentativo di rapimento operato dall'ambasciatore dell'Alleanza Europea inizia a comportarsi più da vera sovrana, preoccupandosi seriamente per le sorti della guerra, grazie anche ai consigli e ai suggerimenti di Welkin.

Considerata discendente delle Valkyrie, un aspetto questo che all'inizio suscita in lei una ulteriore pressione, si scopre che invece è di origine Darcsen. Alla fine della guerra, nonostante i pareri discordanti dei consiglieri, decide di rivelare al Paese la verità sulle sue origini, ma questo scatena una guerra civile che vedrà la nascita del Fronte per la Liberazione di Gallia, il movimento anti-Darcsen che diverrà l'antagonista di Valkyria Chronicles 2.

Ministro di Stato Maurits von Borg (マウリツ・ヴォン・ボルグ Mauritsu von Borugu?)

Capo del Consiglio dei Nobili, è un uomo subdolo e meschino che assieme ai suoi complici manovra a proprio piacimento la Principessa Cordelia prima di essere messo al suo posto dalla sovrana stessa quando questa inizia a far valere la sua autorità.

Quando la guerra comincia a mettersi veramente male stringe un accordo segreto con gli invasori nella speranza di poter essere nominato reggente di Gallia dopo la conquista imperiale, ma di tutta risposta Maximillian, accusandolo di tradimento e codardia verso la sua patria, lo fa fucilare.

Civili[modifica | modifica sorgente]

Irene Ellet (イレーヌ・エレット Irēnu Eretto?)

Giornalista, ha 25 anni e lavora per Radio GBS, il principale canale radiofonico di Gallia.

Fa la sua prima apparizione dopo la prima battaglia di Vasel, intervistando Welkin e il resto della squadra per poi aggregarsi definitivamente alla Squadra 7 come corrispondente di guerra.

Frizzante ed estroversa, svolge alla perfezione il suo ruolo di reporter creando storie alternative che possono essere acquistate nella redazione del suo giornale e giocate a parte. È lei la voce narrante che apre e chiude la storia e che racconta alcune delle fasi salienti del conflitto, con la differenza che al posto del cognome da nubile utilizza quello da sposata, Holler.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

Principe Maximilian (マクシミリアン Makushimirian?)

Principe dell'Impero, ha 29 anni ed è il comandante delle forze d'invasione per la conquista di Gallia. Nel corso del gioco si scopre che è figlio di una relazione semi adulterina dell'imperatore con una donna non appartenente alla nobiltà, e che per questo ha subito un attentato ad opera di una parte dell'aristocrazia imperiale durante il quale lui è sopravvissuto ma che è costato la vita a sua madre.

La tragedia lo ha segnato profondamente, spingendolo a voler creare a tutti i costi un mondo in cui tutti, anche i diversi o gli emarginati, possano essere felici (nonostante appoggi la politica di pulizia etnica contro i Darcsen). In nome di questo sogno, nell'anime tratto dal videogioco ha intenzione di fare di Gallia il suo regno personale da dove un giorno muoverà guerra al mondo intero.

Incontra per la prima volta Welkin e Alicia alla rovine di Barious, e da quel momento la Squadra 7 diventerà per lui una costante spina nel fianco. Alla fine userà il suo gigantesco carro armato, il Marmota, per entrare a Randgritz ed impadronirsi della Valkof con cui punta a far finire la guerra e ne usa il potere per trasformarsi in un Valkyria. Sconfitto dalla Squadra 7 viene definitivamente ucciso dall'esplosione del Marmota.

Nell'anime si scopre che ha un fratellastro con il quale ha un conto aperto per decidere chi sarà il prossimo erede al trono.

Comandante Selvaria Bles (セルベリア・ブレス Seruberia Buresu?)

Selveria è una giovane donna di 22 anni, apparentemente fredda e distaccata che serve il principe Maximillian con un misto di amore e fede ceca.

È una Valkyria, e a causa di ciò fin da bambina ha vissuto in un centro di ricerca imperiale dove è stata sottoposta ad ogni genere di esperimento, alcuni dei quali al limite dell'umano, che hanno contribuito a formare il suo carattere aggressivo e talvolta perfino sadico.

Dopo aver recuperato le reliquie custodite nel tempio di Barious i suoi poteri cominciano a risvegliarsi, facendosi sempre più forti, fino al punto da permetterle di spazzare via interi battaglioni di Gallia senza alcuno sforzo e praticamente da sola. Nella battaglia di Naggiar, però, viene affrontata e sconfitta da Alicia, ma viene portata in salvo dai suoi uomini e riesce a scappare.

Su ordine di Maximillian rimane a presidio della fortezza di Ghirlandaio, dove viene nuovamente affrontata e sconfitta dalla Squadra 7, venendo questa volta catturata dalle truppe del generale Damon. Dopo esserci accertata dell'allontanamento di Welkin e del resto della milizia dalla fortezza, sempre obbedendo cecamente agli ordini del suo principe userà l'attacco suicida della Valkyrian Flame per spazzare via l'intero esercito regolare galliano.

Nel DLC incentrato su di lei si scopre che ha l'hobby della cucina.

Generale Berthold Gregor (ベルホルト・グレゴール Beruhoruto Guregōru?)

Uno dei tre comandanti delle forze d'invasione imperiali, assieme a Selveria e Jaeger, Gregor è un alto ufficiale di 51 anni con un temperamento sanguinario e un atteggiamento marcatamente sadico.

Soprannominato il Demonio Imperiale è noto per non aver mai perso una battaglia; la sua politica è quella di ottenere la vittoria a qualunque prezzo e a qualunque condizione, indipendentemente dalla sorte che può toccare ai suoi soldati, che considera solo degli strumenti, e dei nemici, per i quali non ha nessuna pietà. Più di tutto detesta i codardi, tanto che nell'anime non si fa alcuno scrupolo a far giustiziare un ufficiale galliano che aveva abbandonato il suo reggimento (nel codice di guerra è infatti considerato increscioso uccidere gli ufficiali che si arrendono).

Sempre nell'anime subisce la sua prima sconfitta nella battaglia di Kloden, e all'umiliazione di essere stato sconfitto dalla Milizia si unisce quella dell'essere costretto ad appoggiarsi all'aiuto del compagno-rivale Jaeger per potersi ritirare. Poco dopo conquista con il suo potente treno blindato il sito minerario di Fouzen, ordinando che tutti i Darcsen catturati nelle scorrerie vengano condotti lì per essere impegnati come schiavi. Affrontato dalla Squadra 7 viene sconfitto quando il ponte su cui sosta il suo treno viene fatto crollare; nell'anime, subito prima di morire, dimostra la sua indole malvagia sparando un colpo di cannone contro gli schiavi Darcsen in fuga uccidendone una buona parte.

Generale Radi Jaeger (ラディ・イェーガー Radi Yēgā?)

Terzo comandante delle forze d'invasione, Jaeger ha 32 anni ed è un alto ufficiale di un regno dell'est che ha scelto di unirsi all'esercito imperiale in cambio della salvezza del suo popolo al quale sono state concesse migliori condizioni e maggiore indipendenza.

Ufficiale vecchio stampo, ha un carattere onesto ed amichevole (ed è anche un gran donnaiolo, come viene mostrato nell'anime), contrapposto quindi a quello di Gregor, per il quale di tanto in tanto svolge quasi il ruolo di voce della ragione. Sul campo di battaglia utilizza cavalleria e strategia, apprezzando e rispettando gli avversari che fanno lo stesso. Comanda un carro armato estremamente potente e corazzato chiamato Lupus, l'unico blindato imperiale (ad eccezione di quelli di Maximillian) in grado di rivaleggiare con l'Edelweiss. Viene sconfitto per la prima volta durante la battaglia di Kloden, durante la quale rimane colpito e affascinato dall'acutezza strategica di Welkin, ma ricompare quasi alla fine della vicenda a presidio del Ponte di Vasel per impedire alla Squadra 7 di correre all'inseguimento del Marmota.

Nuovamente affrontato viene sconfitto definitivamente e decide di ritirarsi, non prima però di aver mandato un messaggio al principe, di cui presagisce la sconfitta, in cui lo avvisa di non sottovalutare la Milizia. Il suo destino alla fine della guerra è sconosciuto, ma durante i titoli di coda dell'anime lo si vede camminare in una stazione ferroviaria di Gallia diretto probabilmente verso casa.

Johann Oswald Eisen

Johann (Karl nella versione giapponese) è un ingegnere imperiale che appare nel DLC incentrato su Selveria.

Nel corso della storia, di cui è voce narrante, si scopre che è un gran codardo, e che è diventato un ingegnere proprio nella speranza di restare lontano dalla prima linea. Durante la battaglia per la conquista di Ghirlandaio che segna l'inizio della guerra assiste Selveria nella conquista della piazzaforte, rimanendo colpito e affascinato dal carisma e dal coraggio della ragazza, alla quale riesce, unico tra molti, ad avvicinarsi, scorgendo l'umanità e la femminilità dietro la scorza dell'intransigente ufficiale e della Valkyria.

Nella seconda battaglia per la difesa di Ghirlandaio dal contrattacco del generale Damon si getta nella mischia per salvare Selveria, rimasta isolata e a rischio di uccisione a causa di un gas venefico disperso dai Galliani, dando prova per la prima volta di grande coraggio e determinazione. Al termine della battaglia viene decorato al valore e ottiene il soprannome di Karl The Iron (Karl l'Acciaio) quindi si unisce agli Scout nella speranza di poter stare più vicino a Selveria, della quale si è chiaramente innamorato, e proteggerla.

Nell'anime Karl non è un ingegnere, bensì un ufficiale assegnato a Selveria dall'alto comando in qualità di supervisore. Come nel videogioco rimane affascinato da Selveria fino ad innamorarsene, ma non troverà mai il coraggio di dichiararsi mantenendo sempre una rispettosa distanza.

Dopo la morte di Selveria arriva quasi a ribellarsi al principe Maximillian, accusandolo di essere insensibile alla morte di Selveria, ma viene ucciso dallo stesso principe con un colpo di pistola prima che possa finire di parlare.

Capitano Georgius Geld

Membro del contingente guidato dal Generale Gregor, Georgius Geld è un ufficiale pavido e senza onore noto per il sadismo con cui è solito torturare le spie nemiche e i soldati catturati al fine di estorcere loro informazioni preziose durante gli interrogatori.

Nella Prima Guerra Europea aveva interrogato anche Frederik, il fidanzato di Eleonor Varrot, che però aveva resistito alle torture subite ed era morto senza proferire parola. Da quel momento in avanti, il capitano Varrot non ha fatto altro che pensare alla vendetta.

Dopo la disfatta a Frouzen, Georgius si barrica in un edificio nei pressi della cittadina con un manipolo di uomini sopravvissuti alla battaglia; il suo piano è quello di farsi scudo con i civili presi in ostaggio per poi ucciderli una volta raggiunte le linee alleate.

Viene però scovato e stanato dalla Squadra 7. Eleonor vorrebbe ucciderlo con le sue mani, nonostante le perplessità di Welkin e degli altri e rischiando la corte marziale, ma viene riportata alla ragione da Largo; uccidere Geld infatti non servirà a farla sentire meglio, né le restituirà Frederik, che era anche suo amico, ma avrà il solo effetto di rovinare la sua carriera e di trasformarla in un mostro, senza contare poi che persone come Georgius non meritano neppure di essere uccise.

Arrestato, poco tempo Georgius viene rilasciato in occasione di uno scambio di prigionieri e medita vendetta, ma al suo ritorno a Ghirlandaio lo aspetta una brutta sorpresa. La corte marziale infatti lo ha incriminato per crimini di guerra per le atrocità commesse nel primo conflitto e per aver ucciso o preso in ostaggio civili non Darcsen, in disaccordo con le direttive del principe Maximillian. Consegnato al plotone d'esecuzione, viene fucilato.

Fritz

Soldato semplice dell'esercito imperiale, Welkin e Alicia lo incontrano nel capitolo 8.

Gravemente ferito, raggiunge la capanna dove i due ragazzi si erano nascosti dopo essere rimasti separati dal resto della squadra implorando aiuto. Welkin e Alicia tentano di salvargli la vita, ma le sue ferite si rivelano subito troppo gravi. Nel delirio della morte, Fritz, piangente e spaventato, viene confortato da Alicia, che gli fa credere di avere la mamma al proprio fianco come andava invocando. Felice e sollevato, muore subito dopo.

I due ragazzi lo seppelliscono, ma subito dopo vengono raggiunti da un piccolo plotone di soldati imperiali. Il loro capitano però, commosso e riconoscente per gli onori delle armi riservati al suo uomo, li lascia andare.

Mikhail Weber

Personaggio che appare solo nell'anime, e che prende il posto di Fritz.

La sua storia occupa un intero episodio. Terzo figlio di un contadino, è entrato nell'esercito nella speranza di poter migliorare il proprio stato sociale, ma alla fine, disgustato dalla propria condotta, nonché dalla consapevolezza che anche così era solo una pedina nelle mani dei nobili, ha disertato, venendo ferito dai suoi compagni mentre scappava. Quando raggiunge la capanna, e avendo sentito anche delle storie circa la fucilazione che viene riservata dai Galliani a chi si arrende o viene catturato, il suo atteggiamento è aggressivo e minaccioso, ma quando si accorge della bontà d'animo di Welkin e Alicia si ricrede e rimette la sicura alla granata che aveva usato per intimorirli.

Prima di morire, chiede ai due ragazzi di non dimenticarsi di lui, poiché (secondo una linea di pensiero molto diffusa nella mentalità giapponese) il ricordo che lascerà dietro di sé sarà l'unica prova che testimonierà che lui è vissuto. All'alba i suoi commilitoni troveranno la sua tomba fuori dalla capanna, e ancora una volta il capitano deciderà di non inseguire Welkin e Alicia per riconoscenza verso l'atto di pietà riservato al suo uomo.

Squadra 7[modifica | modifica sorgente]

La Squadra 7, della quale Welkin è al comando, è composta in tutto da venti elementi, e nel videogioco può essere formata scegliendo tra una rosa di oltre quaranta possibili personaggi. Nessuno di questi ha un ruolo rilevante nella storia, ma nonostante ciò è possibile, tramite il diario di gioco, apprendere qualche informazione su di loro. Alcuni di loro, quelli che hanno riscosso le migliori simpatie tra i giocatori secondo un sondaggio della SEGA, sono diventati protagonisti del DLC "Edy’s Mission: Enter the Edy Detachment" e in seguito, assieme ad altri, hanno formato la squadra che appare all'interno dell'anime.

Scout[modifica | modifica sorgente]

Susie Evans

Susie Evans ha diciannove anni e proviene da una facoltosa famiglia di Bruhl. Nell'anime conosce Alicia da molto tempo e la segue come un'ombra. Si arruola prima nella guardia cittadina e poi nella milizia per fare contento il padre, fervente patriota. Inizialmente è l'ultima persona che possa fare il soldato, ha infatti paura del sangue e di uccidere, ma riesce a superare in parte i suoi timori ricordando a sé stessa che la morte delle persone che uccide servirà a favorire la causa della pace.

Aika Thompson

Aika è una ragazza di 17 anni e proviene da un lontano paese insieme a Vyse. Adora le sfide e riesce a risolvere i problemi anche se sono difficili. Le uniche cose di cui ha paura sono i fantasmi e gli scarafaggi. Questo personaggio proviene, in realtà, dal gioco Skies of Arcadia, sviluppato dagli stessi creatori di Valkyria Chronicles.

Cherry Stijnen

Cherry è una ragazza di 16 anni amante dei ragazzi e di qualsiasi altra tendenza e, grazie a questo, legge il settimanale "Gallian Girl". Dopo essersi unita alla Squadra 7, incontra Rosie che la vede come il suo esempio da seguire.

Freesia York

Freesia è una ragazza di 18 anni conosciuta come la "Danzatrice delle Sabbie". Come dice il suo soprannome, Freesia lavora come danzatrice nei pressi di Barious e si unisce alla Squadra 7 per vendicarsi dell'Impero che ha interrotto il suo business.

Hermes Kissinger

Hermes è un uomo di 28 anni snello e di bell'aspetto. Il suo punto debole è il fiato corto e questo gli causa una fatica cronica durante le battaglie.

Juno Coren

Juno è una donna di 22 anni ed era compagna di classe di Welkin quando quest'ultimo studiava all'università. Dispone di grande intelligenza e aspetto attraente, il che la rende il sogno di qualunque ragazzo.

Melville Young

Melville è un ragazzo di 19 anni energetico e simpatico. Grande amante di ogni tipo di carne e amico di Ted, i due sognano di diventare clown per far tornare il sorriso ai Galliani.

Montley Leonard

Montley è un ragazzo di 16 anni sempre impaziente e pensa che il tempo sia denaro. Nonostante sia cresciuto con gli animali, l'incontro ravvicinato con un cervo gli ha causato l'Aichmofobia, la fobia degli oggetti appuntiti.

Musaad Mayfield

Mussad è un uomo di 43 anni dal carattere altezzoso. Fu un eroe durante la Prima Guerra Europea e gli viene attribuito il soprannome di "Talpa" per le sue abilità in trincea. Può essere trovato come nemico nel DLC incentrato su Selveria.

Nancy Dufour

Nancy è una ragazza di 15 anni che vive nella fattoria dei suoi genitori. Ha sempre la testa tra le nuvole e preferisce vivere con gli animali della stalla che con la famiglia.

Noce Wordsworth

Noce è un ragazzo di 19 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorò nella resistenza cittadina di Bruhl. Ha una cotta per Alicia e odia Welkin poiché lei è più attratta da quest'ultimo che da Noce. Ha la passione per la poesia e, questo personaggio, può essere un richiamo al famoso poeta William Wordsworth.

Ramona Linton

Ramona è una ragazza di 18 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorava come modella per il settimanale "Gallian Girl". Adora la vita notturna ma questo gli causa di avere risvegli non piacevoli alla mattina.

Ted Ustinov

Ted è un ragazzo di 16 anni la cui passione è far ridere la gente, cosa che fa anche nelle battaglie. Il suo sogno è quello di diventare un clown dopo la guerra.

Wavy

Wavy è un uomo di 37 anni appartenente all'etnia Darcsen. Insegnante di professione, è molto garbato e raramente si emoziona. Si unisce alla Squadra 7 per proteggere la sua famiglia.

Mitraglieri[modifica | modifica sorgente]

Edy Nelson

Edy è un mitragliere di 17 anni, ed è uno dei personaggi più amati della storia. Cresciuta in un piccolo villaggio, si è trasferita a Randgriz per coronare il suo sogno di diventare una idol. E' spontanea ed aggressiva, nonché molto vanitosa, ma al di sotto di quella sua scorza da "dura" nasconde una personalità timida e paurosa. Ama essere al centro dell'attenzione e detesta chiunque tenti di rubarle la scena, prima fra tutte Rosie, con cui ha un conto aperto per scoprire chi sia la migliore cantante.

Lynn

Lynn è una donna di 20 anni appartenente all'etnia Darcsen. Fidanzata di Karl Landzaat, si mise al sicuro per sfuggire ai imperiali ma, dopo aver sentito che Karl si trovava in guerra, decise di unirsi alla Squadra 7 per proteggere il suo amante.

Aisha Neumann

Aisha è una ragazza di 12 anni dove fece addestramento militare in giovane età. Nonostante il carattere giovane, dispone di grande intelligenza e agilità fisica.

Alex Raymond

Alex è un ragazzo di 17 anni soprannominato "L'uccello" per il suo carattere libero e imprudente. Adora i posti panoramici e sogna di trovare la vita nel cielo.

Coby Caird

Coby è un uomo di 65 anni che, prima della Prima Guerra Europea, lavorava come caposquadra di una compagnia di carpenteria. Si tiene sempre a distanza da Alicia poiché gli ricorda sua figlia, deceduta durante la guerra.

Dorothy Howard

Dorothy è un ragazza di 18 anni la cui famiglia dirige una ferriera nei pressi di Fouzen e sogna di creare accessori fatti con metalli preziosi. Tuttavia, è molto fragile e ha paura di parlare davanti alla gente.

Hannes Salinger

Hannes è un uomo di 31 anni proveniente dalla zona sud di Gallia. Forte nello spirito e nel corpo, si unisce alla Squadra 7 dopo aver sentito che il villaggio è nel mirino dell'Impero.

Jane Turner

Jane è una donna di 27 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorava come fioraia a Bruhl. In battaglia, ha un carattere molto sadico nei confronti dei soldati dell'Impero.

Kevin Abbott

Kevin è un uomo di 25 anni ombroso e introverso. All'inizio, era indeciso se scegliere il ruolo di ingegnere o cecchino e questo lo portò a diventare mitragliere controvoglia.

Mica Hawkins

Mica è un uomo di 26 anni fanatico delle macchine. Lavora come macchinista e, oltre a essere perfezionista, ha anche un carattere pessimista.

Nina Streiss

Nina è una donna di 29 anni dal corpo molto robusto. È grazie al suo corpo che si offre di salvare i suoi compagni e non ha mai mancato un allenamento. Tuttavia, disdice i carri armati e i lancieri poiché sono ben corazzati.

Salinas Milton

Salinas è un uomo di 24 anni il cui bel aspetto fa conquistare molte donne. Si è unito alla Squadra 7 per la sua passione per i carri armati.

Vyse Inglebard

Vyse è un ragazzo di 17 anni proveniente da un lontano paese insieme a Aika. Adora le sfide e il cielo e dispone di una volontà di ferro. Questo personaggio proviene, in realtà, dal gioco Skies of Arcadia, sviluppato dagli stessi creatori di Valkyria Chronicles.

Wendy Cheslock

Wendy è una donna di 25 anni i cui tratti distintivi sono il cappello di lana e le tracce nere negli occhi. Grande amante degli esplosivi, diventa mitragliere in prima linea per testare le sue bombe.

Lancieri[modifica | modifica sorgente]

Jann Walker

Jann è un uomo di 27 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorava come baby-sitter. Oltre ad avere una grande muscolatura, ha una cotta per Largo nel corso della guerra.

Audrey Heitinga

Audrey è una ragazza di 17 anni che si unisce alla Squadra 7 dopo aver sentito le azioni della medesima squadra. È abile a fare amicizie e ad essere preparata a tutto.

Elysse Moore

Elysse è una ragazza di 17 anni, figlia di un istruttore militare. Di solito, ha un carattere rilassato, ma diventa tenace durante le battaglie.

Hector Calvey

Hector è un uomo di 25 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorava come capo della guardia cittadina nel suo paese. È rispettato dai suoi compagni per la sua leadership ed è noto per aver respinto una squadra di imperiali con un piccolo gruppo di soldati.

Nils Daerden

Nils è un uomo di 29 anni dall'aspetto robusto e stoico. Abitante delle zone malfamate di Randgritz, è un lupo solitario oltre ad essere misogino.

Rosina Selden

Rosina è una donna di 24 anni che i suoi compagni la vedono come una sorta di sorella maggiore. Adora allenarsi nel tempo libero e guarda con disprezzo la razza Darcsen.

Theold Bohr

Theold è un ragazzo di 18 anni che sogna di diventare un eroe di guerra. Nato in un villaggio remoto, non solo odia i Darcsen ma fa anche il bullo con quelli più deboli di lui, primo fra tutti Kevin Abbott.

Walter Nash

Walter è un uomo di 33 anni le cui passioni sono, a dispetto della sua apparenza, cucinare e curare il suo giardino. È soggetto a sbalzi d'umore e sogna di aprire un ristorante.

Yoko Martens

Yoko è una donna di 37 anni che, prima di unirsi alla Squadra 7, lavorava in un ristorante. Si tiene a distanza da Largo poiché gli ricorda il suo ex-marito.

Cecchini[modifica | modifica sorgente]

Marina Wulfstan

Marina è una donna di 24 anni che preferisce stare in solitudine che in compagnia. Le sue abilità di cecchino provengono dagli insegnamenti di suo padre, cacciatore di professione.

Cezary Regard

Cezary è un uomo di 23 anni che diventa cecchino per evitare la prima linea. Nato in un villaggio di Barious, soffre di Acrofobia. Questo è dovuto al suo cercare di scalare delle rovine per divertirsi, da cui però finì col cadere.

Catherine O'Hara

Catherine è una donna di 35 anni veterana della Prima Guerra Europea. Considera l'amicizia prima di ogni cosa e diventa ansiosa se finiscono le munizioni. Questo è dovuto al vedere un suo compagno morire poiché lei non aveva munizioni per salvarlo.

Oscar Bielert

Oscar è un ragazzo di 15 anni fratello maggiore di Emile. A prima vista, si comporta come un duro davanti a Emile ma, in realtà, ha un carattere timido.

Emile Bielert

Emile è un ragazzo di 15 fratello minore di Oscar. Avendo la salute debole, viveva in un sanatorio ma, sentendo che suo fratello entrava in guerra, decise di unirsi alla Squadra 7 per aiutarlo.

Ingegneri[modifica | modifica sorgente]

Homer Peron

Mite e gentile, Homer è un ingegnere di 15 anni molto carino, ma di costituzione debole. A dispetto di quella sua parvenza angelica ha maturato una personalità masochistica a causa della sorella maggiore Leila, che fin da quando erano piccoli lo ha sottoposto ad ogni sorta di sevizia nel tentativo di temprarne il carattere; nella squadra il suo molestatore abituale è Edy, per la quale ha una cotta.

Knute Jung

Knute è un uomo di 38 anni con la grande passione per il denaro. Si unisce alla Squadra 7 pensando che Welkin fosse "una miniera d'oro" e diventa Ingegnere per controllare la catena di beni. Non solo ha occhio intuitivo per i profitti ma ha anche una buona dose di fortuna.

Karl Landzaat

Karl è un uomo di 23 anni che, prima della guerra, lavorava nelle ferriere di Fouzen. Con l'incursione dei Imperiali in Gallia, Karl si rifugiò nella capitale e decide di unirsi alla Squadra 7 sperando in un futuro radioso per lui e per la sua fidanzata Lynn.

Dallas Wyatt

Dallas è una ragazza di 15 anni dove frequenta una scuola per ragazze. Per via di questo, spera in una vita "tutta rose e fiori" e lontana dagli uomini che lei odia. Nel corso della guerra, Dallas avrà una cotta per Alicia.

Claudia Mann

Cluadia è una ragazza di 19 anni perseguitata dalla sfortuna. Si unisce alla Squadra 7 dopo che un colpo di cannone devastò la sua casa, l'unico rifugio che la riparava dai guai.

Herbert Nielsen

Herbert è un ragazzo di 19 anni proveniente dalle regioni aride di Barious. Essendo un gran scansafatiche, non muove un dito se non viene motivato.

Nadine

Nadine è una donna di 27 anni appartenente all'etnia Darcsen. Ha un grande senso di responsabilità e fa di tutto per proteggere i suoi amici anche se rischia la vita.

Ramsey Clement

Ramsey è una donna di 21 anni con la passione delle macchine. Per via di questo, si è iscritta a un politecnico ma le macchine di cui lei fa manutenzione si rompono spesso.

Gallia[modifica | modifica sorgente]

Il Principato di Gallia è il luogo dove sono narrate le vicende. Piccolo stato, ricchissimo di Ragnite, comprende numerose regioni e città:

Bruhl

Cittadina di campagna nella parte orientale di Gallia. Circondato da una campagna costellata di mulini, è il luogo di Nascita di Alicia e Welkin. L'edificio caratteristico è la cosiddetta "Mindwill Tower", un vecchio castello riadattato come mulino.

L'edificio viene parzialmente distrutto da un colpo di mortaio durante l'invasione imperiale nella città. La brillante evasione dall'assedio di Welkin gli garantirà il ruolo di Luogotenente. In seguito, dopo la morte di Isara, la squadra 7 riuscirà a riconquistare la città.

Randgritz

Città capitale del Principato di Gallia, situata lungo il fiume omonimo. Di forma circolare, nel corso dei secoli si è sviluppata sia dentro che fuori le mura, ed è considerata la più bella città di tutta Europa.

Oltre al palazzo reale vi si trovano la sede del comando militare, il palazzo e gli alloggi della Milizia, le officine per lo stoccaggio e la manutenzione dei mezzi, il centro di addestramento per le forze armate e l'università reale.

La città verrà attaccata dal Marmota, il gigantesco carro armato del Principe Maximillian, allo scopo di impadronirsi della Valkof, l'arma definitiva delle valkyrie, custodita all'interno di una delle torri del palazzo.

Vasel

Piccola cittadina situata lungo il corso del fiume Randgritz, una sessantina di chilometri a nord della capitale. Il gigantesco ponte sospeso che vi si trova costituisce un passaggio obbligato per raggiungere la capitale, pertanto è ambito da entrambi gli schieramenti.

Caduta in mano all'Impero nella prima fase della guerra sarà recuperata dalla Squadra 7 grazie alle motifiche effettuate sull'Edelweiss da Isara grazie alle quali il carro armato sarà in grado di procedere sul fondo del fiume per evitare lo sbarramento nemico.

Successivamente Welkin e i suoi, nel tornare a Randgriz per fermare il Marmota, troveranno il ponte presidiato da Jager, che sconfitto accetterà di lasciarli passare.

Kloden

Regione boscosa a sud di Gallia, è caratterizzato dalla presenza di una foresta molto fitta attraversata dal fiume omonimo dove eserciti e mezzi corazzati molto difficilmente riescono ad operare.

Al centro della macchia verde le truppe imperiali vi hanno costruito una base apparentemente inespugnabile, ma Welkin riuscirà a trovare un modo per aggirare le difese poste lungo la strada principale sfruttando i passaggi naturali creati dagli animali e a conquistare l'insediamento.

In seguito la foresta verrà per gran parte rasa al suolo dal Marmota.

Barious

Regione desertica situata a nord-est di Gallia, un tempo rigogliosa e verde. Vi si trovano le rovine di un'antica città Darcsen per gran parte distrutta, secondo la leggenda, dalle armi utilizzate dagli stessi abitanti nel conflitto con le Valkyrie, armi tanto potenti da distruggere ogni cosa ed impoverire la terra, dando origine al mito della Calamità dei Darcsen. Al centro delle rovine si trova il Tempio di Barious, eretto dalle Valkyrie per celebrare la loro vittoria.

Dopo aver recuperato le reliquie situate nel tempio Selveria inizierà a manifestare i suoi poteri di Valkyria, ma questo non servirà ad impedire la sconfitta delle truppe imperiali per opera della Squadra 7, che dopo aver distrutto il Dreadnough del principe Maximillian costringerà il nemico alla ritirata.

Frouzen

Gigantesco complesso minerario situato a nord-ovest di Gallia, vi viene prodotta quasi tutta la ragnite di cui lo stato abbisogna per il proprio sostentamento.

Prima dello scoppio della guerra la popolazione residente, impiegata quasi tutta nelle opere di estrazione e lavorazione del minerale, era composta per il 30% da Darcsen, ma dopo che la zona è caduta sotto il controllo imperiale la quasi totalità dei Darcsen catturati sono stati spediti nei campi di concentramento lì residenti per essere impiegati come schiavi.

La città è tenuta costantemente in scacco dal gigantesco treno blindato del generale Gregor, che verrà successivamente fatto precipitare in un canalone dall'opera congiunta della Squadra 7 e di Zaka, che piazzerà una potente bomba rudimentale su uno dei tralicci che sostengono i binari.

La sconfitta del generale non servirà però ad impedire che migliaia di Darcsen trovino la morte nelle baracche, incendiate barbaramente dalle truppe imperiali in ritirata come ripicca.

Marberry

Regione costiera nel nord di Gallia caratterizzata da spiagge strette dominate da alte scogliere difficilmente scalabili.

La squadra 7 riuscirà ad avere ragione della spessa barriera difensiva eretta dall'esercito imperiale grazie alle granate fumogene inventate da Isara, la quale però verrà uccisa al termine della battaglia dalle truppe imperiali in fuga.

La conformazione particolare della zona e lo scopo della missione, con la necessità di passare per uno stretto canalone superando il pesante fuoco di sbarramento delle postazioni nemiche, ricorda molto Omaha Beach.

Naggiar

Vasta zona pianeggiante situata quasi al centro di Gallia, vi si svolgerà il confronto definitivo tra le forze di Gallia e il grosso delle truppe d'invasione sotto il comando di Selveria in forma di una logorante guerra di trincea.

La prima battaglia sarà vinta dai Galliani, seppure al prezzo di moltissime vite, cosa che la trasformerà di fatto in una vittoria mutilata e farà pendere pericolosamente la situazione a favore del nemico.

A salvare Gallia sarà Alicia, che caduta in trance dopo il risveglio dei suoi poteri di Valkyria sconfiggerà Selveria e farà strage di buona parte delle truppe nemiche, consentendo ai Galliani di vincere anche il secondo scontro e respingere definitivamente gli invasori.

Ghirlandaio

Robusta piazzaforte di confine situata in uno stretto valico che collega Gallia all'Impero, e divenuta quartier generale del comando imperiale dopo l'inizio della guerra (la sua occupazione è raccontata nel DLC "Behind her blue flame", incentrato su Selveria).

Pesantemente difesa e apparentemente espugnabile, verrà piegata grazie ad un treno carico di esplosivo che verrà mandato a schiantarsi contro i portoni per poi subire l'attacco finale della Squadra 7.

La fortezza verrà successivamente spazzata via dalla Valkyrian Flame di Selveria, che obbedendo agli ordini ricevuti da Maximillian sacrificherà la sua vita per distruggere la quasi totalità dell'esercito Galliano, incluso il Generale Damon.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Due personaggi minori del gioco, Vyse Inglebard e Aika Thompson, rispettivamente Shocktrooper e Scout, sono i protagonisti di un altro gioco Sega, Skies of Arcadia, uscito su Dreamcast e su Gamecube. Anche un terzo personaggio del gioco dal nome Fina, è presente in Valkyria, interpretando il Medico della squadra 7. Vyse appare anche nella trasposizione animata del videogame, durante l'episodio 13, quando guida una spedizione d'attacco che ha l'ordine di attirare l'attenzione delle truppe imperiali a difesa di Frouzen per permettere alla Squadra 7 di infiltrarsi al suo interno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]