Un dollaro d'onore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un dollaro d'onore
Howard Hawks'Rio Bravo trailer (26).jpg
Scena del film
Titolo originale Rio Bravo
Paese di produzione USA
Anno 1959
Durata 141 minuti
Colore Colore
Audio Sonoro
Genere Western
Regia Howard Hawks
Soggetto B.H. McCampbell (racconto)
Sceneggiatura Jules Furthman
Leigh Brackett
Produttore Howard Hawks
Fotografia Russel Harlan
Montaggio Folmar Blangsted
Musiche Dimitri Tiomkin
Scenografia Ralph S. Hurt
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Al secondo posto nel 1960 all'Alloro d'Oro come Miglior Film d'Azione e Miglior Performance in un film d'azione per Dean Martin

« Ti ho detto che ti avrei arrestata...
Significa la stessa cosa, lo sai! »
(Feathers allo sceriffo John T. Chance)

Un dollaro d'onore (Rio Bravo) è un film western del 1959 diretto da Howard Hawks, con John Wayne, Dean Martin ed Angie Dickinson.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dean Martin

Molti dei luoghi comuni del cinema western sono presenti in questo film, che vede lo sceriffo John T. Chance alle prese con un gruppo di banditi capeggiati dal perfido e sadico Nathan Burdette, un ricco latifondista del luogo, la cui banda è responsabile di ripetute violenze e crimini nella cittadina di Rio Bravo.

Chance arresta per omicidio Joe Burdette, il fratello di Nathan, ma il gesto gli costa la crescente ostilità del signorotto del luogo. Per far fronte alle minacce, Chance può contare soltanto sull'aiuto del vice-sceriffo ubriacone Dude, del vecchio sciancato e petulante Stumpy, del giovane pistolero "Colorado" Ryan e dell'affascinante giocatrice d'azzardo Feathers.

Questo gruppo eterogeneo e improvvisato trova nell'amicizia e nella complicità reciproche la chiave per affrontare con coraggio la spietata lotta contro la banda di Burdette. In cambio, ognuno troverà il modo di riscattare la propria umile esistenza priva di ogni sorte di gloria.

Dietro il finale c'è il profondo significato del film, secondo cui ogni errore può essere riscattato da un'impresa coraggiosa.

Da ricordare il magnifico duetto cantato da Dean Martin e Ricky Nelson, oltre al mefistofelico deguello che sottolinea le scene forti.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • I set di Old Tucson, dove venne girato il film, sono costruiti in scala 7:8, cosicché gli attori sembrino più grandi di quanto siano in realtà.
  • Nonostante il nome di Harry Carey Jr. appaia nei titoli di coda alla fine, l'attore non è presente nel film. Al tempo - infatti - Carey aveva problemi di alcolismo; uno dei primi giorni sul set si rivolse al regista chiamandolo Howard anziché Mr. Hawks. Il regista - infuriato - onorò comunque il suo contratto, ma la sua parte nel film (un cittadino) fu tagliata.[senza fonte]
  • La canzone "My Rifle, My Pony and Me" fu inizialmente inserita nel film Il fiume rosso, western sempre diretto da Hawks e interpretato da Wayne. Il titolo originale era "Settle Down".
  • Per i primi quattro minuti completi del film - inclusi i titoli di testa - l'azione si svolge senza alcun dialogo.
  • Il film fu realizzato da Howard Hawks e John Wayne come una sorta di risposta a Mezzogiorno di fuoco, film giudicato in maniera negativa e "anti-americana" da entrambi.[senza fonte]
  • Il regista statunitense John Carpenter ha più volte citato Un dollaro d'onore come uno dei suoi film preferiti: possiamo trovare riferimenti al film in molti dei suoi successi, da Distretto 13 - Le brigate della morte al più recente Fantasmi da Marte.
  • Nel 2002, in un sondaggio della rivista Sight and Sound, proposto a diversi registi, Quentin Tarantino ha inserito Un dollaro d'onore al secondo posto nella classifica dei suoi 12 film preferiti, dopo Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone.
  • Verso la metà del film, Colorado (Ricky Nelson) rivolgendosi agli amici dice: "In questo momento Burdette sta parlando, sentite questo brano?, lo suonavano ad Alamo quando il Generalissimo Santa Anna imbottigliò quelli della Missione", in realtà, nessuno venne imbottigliato, ma fu un atto volontario del Col. Travis e la sua gente di guadagnare tempo, per permettere al Generale Sam Houston di radunare uomini per affrontare l'esercito messicano.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema