Sulle orme della Pantera Rosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sulle orme della Pantera Rosa
Titolo originale Trail of the Pink Panther
Paese di produzione Regno Unito, USA
Anno 1982
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Blake Edwards
Soggetto Blake Edwards (da un'idea di Peter Sellers)
Sceneggiatura Frank Waldman, Tom Waldman, Blake Edwards, Geoffrey Edwards
Produttore Tony Adams, Blake Edwards
Produttore esecutivo Jonathan D. Krane
Fotografia Dick Bush
Montaggio Alan Jones
Musiche Henry Mancini
Scenografia Peter Mullins
Costumi Patricia Edwards
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sulle orme della Pantera Rosa (Trail of the Pink Panther) è un film di Blake Edwards, girato negli USA nel 1982.

È l'ultimo capitolo della serie dove appare Peter Sellers nel ruolo dell'ispettore Clouseau.

Nel film si rivedono gli storici interpreti del primo capitolo: David Niven e Capucine.

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'ispettore capo Jacques Clouseau, intento ad investigare sul furto del diamante “Pantera Rosa”, scompare misteriosamente in un volo aereo.

Una giornalista decide di indagare interrogando tutte le persone che hanno lavorato e collaborato con Clouseau per ricostruire le tappe più importanti della vita del celebre ispettore della Suretè. Ma molti colleghi e nemici di Clouseau preferiscono che non venga ritrovato. Che fine avrà fatto l'ispettore capo?

Dietro le quinte[modifica | modifica sorgente]

L'attore Peter Sellers morì il giorno 24 luglio 1980, a soli 54 anni, per un ennesimo attacco di cuore.

Per realizzare il sesto capitolo del catacomico ispettore Clouseau, il regista Blake Edwards, creatore e regista della serie, ha recuperato 7 sequenze scartate dai film precedenti, con le quali ha assemblato insieme i primi 40 minuti della pellicola. I fan attenti possono infatti notare l'identicità dei vestiti indossati da Peter Sellers e delle gag parzialmente già apparse negli episodi precedenti:

  • La scena dove Clouseau si dirige nel negozio di travestimenti "Balls" per acquistare un costume da Quasimodo.
  • La scena dove Clouseau, nel suo ufficio, legge il giornale e viene a sapere del furto del diamante; poi incendia il suo ufficio a causa del suo sigaro accesso. Questa era una scena scartata dal film La Pantera Rosa colpisce ancora.
  • La scena dove Clouseau torna a casa e ha dei problemi con un ascensore; appena uscito dall’ascensore sporca tutto il pavimento con i chicchi di riso (anche se la sequenza del ballo sui chicchi di riso si può vedere in La Pantera Rosa sfida l'ispettore Clouseau).
  • La scena dove François accompagna l’ispettore Clouseau all’aeroporto di Parigi; durante il viaggio Clouseau fa scoppiare il motore dell’auto.
  • La scena dove Clouseau rimane bloccato nella toilette dell’aereo diretto a Londra.
  • La scena in cui Clouseau arriva all'aeroporto di Londra e incontra il sergente Alec Drummond (Colin Blakely) e l’ispettore McCLaren; Clouseau si presenta facendosi chiamare "Andrè Botot, rappresentante di Senape di Digione". La scena fu scartata perché l’attore Colin Blakely si mise a ridere per l’improvvisazione di Sellers (oltre che per ragioni di durata del film).
  • L'ultima scena, dove Clouseau chiede un'informazione al receptionist del suo albergo di Londra (simile alle analoghe scene in La Pantera Rosa colpisce ancora e La Pantera Rosa sfida l'ispettore Clouseau) e riceve una telefonata da Dreyfus, per poi cercare di prendere un taxi.

Nota[modifica | modifica sorgente]

Nonostante Sulle orme della Pantera Rosa sia un film quasi dimenticato e poco apprezzato dalla critica, risulta un ottimo esempio di arte programmata e di lavorazione a catena applicata al cinema.

Almeno 3 sketch recuperati sono degni di essere ricordati e, nei titoli di coda, passano frammenti folgoranti della saga. Probabilmente è il primo seguito postumo nella storia del cinema, stridula mistura di comicità e malinconia. “Può essere consigliato solo ad accaniti necrofili” (Adrian Turner).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La serie della Pantera Rosa doveva includere un nuovo film da girare nel 1980 con Peter Sellers nei panni dell'ispettore capo Jacques Clouseau: The romance of the Pink Panther che non fu mai realizzato a causa della prematura scomparsa del protagonista.

Blake Edwards ebbe la possibilità di prendere il considerazione il fatto di assegnare il ruolo di Clouseau ad un altro attore (si pensò anche a Dudley Moore) e riprendere la serie. Ma fu chiaro che nessuno avrebbe potuto sostituire Peter Sellers con successo.

Il film fu girato contemporaneamente con il sequel "La Pantera Rosa - Il mistero Clouseau" (Curse of the Pink Panther) che inizia esattamente da dove finisce "Sulle orme della Pantera Rosa" con la prosecuzione delle indagini sulla scomparsa di Clouseau.

L'ultima moglie di Peter Sellers, Lynne Frederick, fece causa alla produzione del film che aveva utilizzato l'immagine del suo defunto marito. Vinse la causa per circa 1.475.000 dollari.

Nel film il padre di Clouseau rivela che il figlio è nato l'8 settembre 1920, Peter Sellers è nato invece l'8 settembre 1925.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema