Pimpi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pimpi
Universo Disney
Nome orig. Piglet (Piglet)
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore The Walt Disney Company
Voci orig.
Voci italiane
Specie maiale giocattolo
Sesso Maschio
Luogo di nascita Bosco dei Cento Acri
Data di nascita 9 luglio 1997
« Oh cie-cie-cie-cie-cielo »

Pimpi è un personaggio del mondo immaginario di Winnie the Pooh. Si trova sia nei libri originali di A. A. Milne che nei cartoni animati e fumetti Disney.

Pimpi è un maialino di terra. Il suo nome originale è Piglet, diminutivo di pig, cioè maiale, difatti nell'edizione italiana dei romanzi è chiamato Porcelletto (Pimpi è il nome usato nella versione Disney). È molto dolce e sensibile, ed è molto amato dai bambini. Gli piace stare con il suo amico Winnie the Pooh, con cui gioca spesso all'aperto. Nella versione Disney si lamenta spesso della sua corporatura, e in una puntata della serie animata televisiva arriva persino a scappare dal Bosco dei cento acri proprio perché si sente inutile a causa della sua altezza, per poi ritornare accorgendosi che ci sono altri animali molto più piccoli di lui, come gli insetti, a cui riesce a dare il proprio aiuto. È di colore rosa, a strisce di varie tonalità, e ha le orecchie molto sproporzionate rispetto alle dimensioni del corpo.

Pimpi è inoltre molto ansioso, pauroso e abitudinario, e spesso soffre di balbuzie. Vive da solo in un albero all'interno del Bosco dei cento acri. È anche molto generoso con gli altri, ma non esita a contraddire le decisioni altrui.

Censura religiosa[modifica | modifica sorgente]

In alcuni paesi islamici[1] la presenza, giudicata ingombrante, del maialino Pimpi ha causato la censura del cartone animato, da parte della televisione pubblica, per non urtare la sensibilità dei musulmani che considerano il maiale un animale «impuro».

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.corriere.it/Rubriche/Animali/Articoli/2006/06_Giugno/20/pimpi.shtml su Corriere della Sera