José Carioca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Carioca
José (a destra) con Paperino in Saludos amigos
José (a destra) con Paperino in Saludos amigos
Universo Disney
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Bat Carioca
  • Tarzè
Autore Walt Disney
Studio The Walt Disney Company
1ª app. 1942
1ª app. in Saludos Amigos
Voci orig.
Voci italiane
Specie pappagallo
Sesso Maschio
Etnia brasiliano
Luogo di nascita Brasile
Parenti
  • Zico (nipote)
  • Zeca (nipote)

José Carioca è un personaggio dei fumetti e dei cartoni animati della Walt Disney.

È un pappagallo antropomorfo di Rio de Janeiro, in Brasile e più precisamente nel quartiere fittizio di Villammacata (Vila Xurupita, in portoghese). José venne creato nel 1942 come amico di Paperino nel lungometraggio Saludos amigos, seguito poi da I tre caballeros, nel quale compare anche il loro amico Panchito Pistoles. Nei film lo si vede spesso fumare il sigaro, caratteristica perlopiù assente nei fumetti.

In Brasile è piuttosto popolare: è conosciuto come Zé Carioca ("Zé" è un diminutivo per il nome "José") ed ha i suoi fumetti personali dove è protagonista. La sua fama è pari a quella che Paperino ha nel mondo occidentale.

Solitamente le storie con José come protagonista sono ambientate nel Monte del Pappagallo (Morro do Papagaio, in portoghese) alla periferia di Rio, dove vive con gli amici Nestor e Pedro (rispettivamente un avvoltoio e un cane), perdigiorno simili a lui. José passa il suo tempo camuffandosi e assumendo false identità per abbordare belle ragazze (le quali lo smascherano sempre lasciandolo con il cuore spezzato) o per ottenere pranzi gratis in costosi ristoranti. Questa abitudine lo fa cacciare sempre nei guai. Altro suo grave problema sono i debiti che contrae un po' dappertutto, obbligandolo a ideare sempre nuovi e fantasiosi modi per sfuggire agli esattori.

In alcune storie veste i panni di Bat Carioca (Morcego Verde), un supereroe maldestro e pasticcione usato dai cartoonist "New-Age" della scuola brasiliana. È stato creato da Ivan Saidenberg il 7 marzo 1975 nella storia O Morcego Verde su Zé Carioca n. 1217. È ispirato a Paper Bat, parodia di Batman e alter ego di Paperoga, con cui collabora in alcune storie. Morcego Verde, il suo nome originale, vuol dire infatti "pipistrello verde" in portoghese, mentre il nome portoghese di Paper Bat, Morcego Vermelho, significa "pipistrello rosso". È apparso occasionalmente nelle storie del Club dei supereroi. Non possiede alcun superpotere, e tutti sanno la sua vera identità.

In Italia è stato riscoperto nelle storie del fumetto Mega 3000 (chiamato Mega 2000 fino all'anno 2000), che include esclusivamente storie nuove. Qui sono stati portati alla ribalta gli amici, italianizzati in Nestore e Pietrone, oltre ad Alfonsino, un papero, i nipotini Zico e Zeca, la simpatica fidanzata Rosina, pappagalli come lui, e il Cavaliere, padre di Rosina, ma anche il rivale Oreste, il gallo. Sono state scritte inoltre una ridotta serie di storie che hanno come protagonista Tarzè, uno José Carioca pasticcione in perizoma, parodia del personaggio di Tarzan. Anche Tarzè è accompagnato dagli inseparabili amici Nestore (in veste di esploratore) e Pietrone (un capovillaggio autoctono).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]