Passo Rolle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Passo Rolle
Trento rolle.jpg
Il Cimon della Pala e la chiesetta di passo Rolle
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Trento Trento
Località collegate San Martino di Castrozza
Predazzo
Altitudine 1.984 m s.l.m.
Coordinate 46°17′47.04″N 11°47′12.84″E / 46.2964°N 11.7869°E46.2964; 11.7869Coordinate: 46°17′47.04″N 11°47′12.84″E / 46.2964°N 11.7869°E46.2964; 11.7869
Infrastruttura Strada Statale 50 Italia.svg del Grappa e del passo Rolle
Costruzione del collegamento 1863-1874
Pendenza massima 11%
Lunghezza da Fiera di Primiero 23 km
da Predazzo 21 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo Rolle

Il passo Rolle (El Role in Dialetto primierotto e Rollepass in tedesco) è un valico alpino posto a quota 1.984 m s.l.m. che collega le valli del Primiero e di Fiemme.

Panorama invernale da Passo Rolle

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il passo è situato nel comune di Siròr, lungo la Strada statale 50 del Grappa e del Passo Rolle e mette in comunicazione San Martino di Castrozza, località turistica situata nei comuni di Siror e Tonadico, con Bellamonte, frazione di Predazzo. Il valico rappresenta lo spartiacque tra la valle del Cismon e la valle del Travignolo; vi è ubicata la stazione meteorologica di Passo Rolle, ufficialmente riconosciuta dall'Organizzazione meteorologica mondiale.

Il passo è circondato dal gruppo dolomitico delle Pale di San Martino, in particolare dal Cimon della Pala (3186 m s.l.m.) e dalla Vezzana (3192 m s.l.m.). Dal passo, base di ascensioni sulle Pale e sul gruppo del Lagorai, si può rapidamente raggiungere i laghetti di Colbricòn, luoghi d'insediamento di cacciatori nel Neolitico, e la Val Venegia, una delle aree naturalistiche più belle del Trentino, parte del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino

Il luogo è sede di numerosi impianti di risalita e piste da sci del comprensorio Dolomiti Superski. Durante la stagione estiva i pascoli della zona sono usati per il bestiame delle due malghe presenti in prossimità del passo.

Nei pressi del Passo Rolle si possono notare numerose trincee e gallerie risalenti alla Prima guerra mondiale, in particolare sulla cima Cavallazza e sul monte Colbricòn.

Passo Rolle ospita anche due caserme della Guardia di finanza, sede anche del SAGF, Soccorso alpino Guardia di finanza e del soggiorno montano delle Fiamme Gialle (caserma Sass Maor). Da moltissimi anni, presso il passo svolgono l'addestramento montano estivo ed invernale gli allievi ufficiali dell'Accademia della Guardia di finanza e sulle stesse piste, nel mese di febbraio, vengono organizzate le gare del Corpo, che richiamano autorità e finanzieri (che gareggiano divisi per regioni) da tutta Italia.

Inoltre qui vengono addestrati gli equipaggi degli elicotteri del servizio aereo della Guardia di finanza alla Sopravvivenza in Montagna con corsi di 5 giorni, dove viene simulata la sopravvivenza a fianco di un mezzo aereo caduto in ambiente montano in condizioni meteorologiche estreme.

Tradizionalmente il valico è legato alla presenza della Guardia di finanza, che ha inserito nel proprio stemma araldico proprio l'inconfondibile profilo del Cimon della Pala, viste le origini di guardia di frontiera del Corpo.

Il più basso dei due laghi di Colbricon, a due chilometri da passo Rolle

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]