Linguaggio dei fiori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lillà, simboleggiante "prime emozioni d'amore" nel linguaggio dei fiori.

Il cosiddetto linguaggio dei fiori, è conosciuto anche come florigrafia, fu un modo di comunicazione piuttosto sviluppato nell'Ottocento, per cui i fiori e gli allestimenti floreali venivano utilizzati per esprimere sensazioni che non sempre potevano essere pronunciate. Il linguaggio dei fiori giapponese è chiamato Hanakotoba.

Le sfumature del linguaggio sono oggi quasi del tutto dimenticate, ma le rose rosse implicano ancora la passione, l'amore romantico; le rose rosa un affetto minore; le rose bianche indicano ancora virtù e castità; e le rose gialle significano ancora amicizia o devozione. Mentre queste possono non essere le esatte traduzioni dei sentimenti Vittoriani, i fiori mantengono ancora il significato.

Anche comunemente conosciuti sono i girasoli, i quali possono significare o sussiego o rispetto. La margherita significa innocenza o purezza. L'iris rappresenta un messaggio inviato. Una viola significa pensieri, un tulipano riguardo, e un filo di edere significa fedeltà.

Significato simbolico di alcuni fiori comuni[modifica | modifica sorgente]

L'attribuzione di un significato simbolico ai fiori e alle piante risale fin all'antichità e nel Medioevo e nel Rinascimento ai fiori si attribuirono spesso significati morali. Tuttavia è con l'Ottocento che l'interesse per il linguaggio dei fiori assume il massimo sviluppo, legato alla comunicazione dei sentimenti, tanto che si diffuse un'editoria specializzata nella stampa dei flower books, elegantemente illustrati con incisioni e litografie.

Tale linguaggio fu introdotto da Mary Wortley Montagu, moglie dell'ambasciatore inglese a Costantinopoli, dopo il suo soggiorno nella capitale turca negli anni 1716-1718. Nelle sue lettere, pubblicate nel 1763, ella riferiva dell'usanza - chiamata selam - di attribuire significati simbolici a ogni sorta di oggetti, e in particolare ai fiori, ai frutti e alle piante.

In Europa seguirono diversi libri e dizionari dedicati all'argomento, come l'Abécédaire de flore, ou language des fleurs, pubblicato a Parigi nel 1811, il Flowers: their Use and Beauty, in Language and Sentiment, edito a Londra nel 1818 o il Le Language des Fleurs, pubblicato a Parigi nel 1819 sotto il nome di Charlotte de Latour, pseudonimo, sembra, di Louise Cortambert, moglie del geografo e bibliotecario parigino François Eugène. Fu un libro particolarmente fortunato, che ebbe parecchie edizioni, arricchite da litografie tratte dai disegni floreali di Pancrace Bessa.

Fiore
Significato[1]
Abete Elevazione
Acacia Amore Segreto
Acanto Arte
Acero Riservatezza
Achillea Guerra
Adonide Ricordo doloroso
Adoxa Fragilità
Agnocasto Castità, freddezza
Agrifoglio Previdenza
Agrimonia Gratitudine
Alloro Gloria
Aloe Dolore
Alyssum Tranquillità
Amamelide Un incantesimo
Amaranto Immortalità
Amarillide Fierezza
Ananas Perfezione
Anemone Abbandono
Angelica Ispirazione
Antirrino Presunzione
Aquilegia Follia
Arancio Castità
Artemisia Beatitudine
Asfodelo Rimpianto
Asperella Rudezza
Assenzio Assenza
Aster Varietà
Biancospino Dolce Speranza
Bosso Costanza
Cactus Amore Appassionato
Ginestra Umiltà
Giunco di palude Docilità
Ranuncolo Ricchezze
Cavolo Profitto
Camellia japonica Vera eccellenza
Campanula Gratitudine
Garofano
Rosa Amore femminile
Bianco Sdegno
A Righe Rifiuto
Ciliegio fiore
Una buona educazione
Bellezza femminile, sessualità,
criterio e amore (In Cina)
Caducità di vita (In Giappone)
Castagna Fammi giustizia
Crisantemo
Rosso Io amo
Giallo Leggermente amato
Fiore dei morti (in Italia)[2]
Coreopsis Sempre allegro
Primula odorosa Bellezza vincente
Trifoglio
Rosso Attività
Bianco Promessa
Narciso Incertezza, cavalleria,
rispetto, o amore non corrisposto
Dalia Eleganza e dignità
Dente di leone Civetteria
Fiore di Sambuco Compassione
Finocchio Forza
Non ti scordar di me Amore vero
Geranio Gentilezza
Glicine Amicizia
Ginestra Amore in tutte le stagioni
Erba Sottomissione
Girasole Devozione
Fiore
Significato
Malvarosa Ambizione
Semprevivo Economia domestica
Edera Dipendenza
Erica Solitudine
Laurestine Un gettone
Lavanda Sfiducia
Limone-fiore Discrezione
Lattuga Cuore di ghiaccio
Lichene Solitudine
Lillà Fastidioso
Giglio
Bianco Purezza
Scarlatto Aspirazioni di nobil animo
Tiglio Amore coniugale
Lobelia Malevolenza
Amaranthus caudatus Disperazione
Magnolia Amore della natura
Calendula Dolore e tristezza
Maggiociondolo Benvenuto
Mignonette Valore
Menta Sospetto
Rosa muscosa Confessione d'amore
Verbascum Buona natura
Nasturzio Patriottismo
Quercia foglia Forza
Avena Musica
Olivo Pace
Orchidea Totale dedizione
Margherita Pazienza
Pera fiore Amicizia durevole
Papavero (bianco) Sogni
Rosa
Rosso Passione
Blu Mistero
Bianco Silenzio o innocenza,
purezza, reverenza e umiltà
Nero Morte, odio, addio
Giallo Amicizia, amore morente,Conoscenza
gelosia, infedeltà, vergogna
Rosa Grazia
Rosa scuro Gratitudine
Rosa chiaro Ammirazione, simpatia
Borgogna Bellezza
Corallo o Arancione Desiderio, passione
Lavanda (viola) Amore a prima vista
Rosso-Bianco Unità
Rosso-Giallo Gioia, felicità e eccitamento
Rosmarino Ricordo
Ruta Rimpianto
Sensitive Plant Sensibilità
Bucaneve Consolazione o speranza
Stella di Betlemme Riconciliazione
Paglia Uniti
Girasole False ricchezze
Rosa Balsamina Semplicità
Stramonio Camuffamento
Timo Parsimonia
Liriodendro Celebrità
Tulipano
Rosso Dichiarazione d'amore
Giallo Amore disperato
Viola
Blu Fedeltà
Bianco Modestia
Semi Alati (qualsiasi tipo) Messaggeri
Veccia Mi stringo a te
Grano Ricchezza e prosperità

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Molti dei significati sono presi dal libro:

    The Complete Guide to Calligraphy: the Essential Reference for all Calligraphers, Oceana, Quantum Publishing, 2006, ISBN 0681288647.

  2. ^ crisantemo - fiori - Linguaggio dei fiori

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Charlotte de Latour, Il linguaggio dei fiori, traduzione di Giuseppina Garufi, Firenze, Olschki, 2008 [ISBN 978-88-222-5759-8]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Lista di significati dei fiori[modifica | modifica sorgente]