Angelica (botanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Angelica
Koehler1887-GardenAngelica.jpg
A. archangelica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Apiales
Famiglia Apiaceae
Genere Angelica L.
Specie
  • vedi testo

Angelica L. è un genere di piante della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende piante erbacee perenni o biennali, che possono raggiungere anche i due metri di altezza. Hanno in genere un portamento eretto con un fusto robusto, percorso da numerose scanalature e molto ramificato. Le foglie sono alterne, di colore verde, più chiaro nella pagina inferiore e portate da dei lunghi piccioli e provviste di un'ampia guaina.

Leggende[modifica | modifica wikitesto]

Annibal Camoux, famoso per la sua longevità, era noto per il suo masticare radice di angelica[1].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende circa 50 specie tra cui:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jean Valnet, 2005; Terry Breverton, 2011; in contrasto con l'idea di una sua ultracentenarità, vedi Louis Thibaux, Le faux centenaire marseillais Annibal Camoux (1638!) 1669-1759 in Bulletin del l'Institut Historique de Provence, vol. 34, nº 2, 1957, pp. 49-50.
  2. ^ Pimenov, M.G. and M.V. Leonov. "The Asian Umbelliferae Biodiversity Database (ASIUM) with Particular Reference to South-West Asian Taxa." Turkish Journal of Botany Vol 28 (2004) pp139-145. online at the TJB Website accessed 5 July 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica