Gardenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo personaggio dei Pokémon, vedi Gardenia (Pokémon).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il mensile di giardinaggio, vedi Gardenia (rivista).
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gardenia
Starr 030523-0051 Gardenia brighamii.jpg
Gardenia brighamii fiorita
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Gentianales
Famiglia Rubiaceae
Genere Gardenia
Specie

Gardenia è un genere di piante della famiglia delle Rubiaceae, rappresentato in Asia, Africa e Oceania. Il nome deriva dal naturalista scozzese Alexander Garden.

Il genere comprende un numero molto grande di specie, compreso, a seconda degli autori, tra 60 e 250. Molte di queste, in particolare quelle originarie di Cina, Giappone e Africa del Sud, sono conosciute in Italia nella veste di apprezzate piante ornamentali.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Le gardenie si presentano in forma di arbusti a foglie sempreverdi, alti fino a 2 m, a portamento cespuglioso, robusti, con foglie persistenti, coriacee, ovali-lanceolate, di colore verde-scuro brillante. Nei paesi tropicali possono avere anche portamento arboreo (fino a 15 m di altezza).

I fiori sono grandi, bianchi o giallo pallido, spesso molto profumati, solitari (terminali) o riuniti in infiorescenze, a fioritura estiva. I petali sono fusi alla base in un tubo e sono in numero variabile, da 5 a 12; i fiori sono spesso doppi.

I frutti sono bacche o drupe e contengono una polpa ricca di semi.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Molto coltivata industrialmente in vaso per la produzione forzata primaverile del fiore reciso, nei climi miti può essere coltivata in piena terra nei giardini.

Vengono coltivate come piante ornamentali le numerose varietà ottenute dalla Gardenia jasminoides e dalla Gardenia grandiflora che mostrano una vegetazione più aperta e vigorosa delle specie originarie con fiori molto più grandi.

Gardenia

Alcune specie di Gardenia, in particolare Gardenia erubescens e Gardenia lutea, sono usate per l'alimentazione umana e in erboristeria nei paesi d'origine (in Africa).

Coltivazione e propagazione[modifica | modifica wikitesto]

Desidera posizione a mezz'ombra o nei climi freschi anche in pieno sole, terriccio d'erica misto a terriccio di faggio e di castagno addizionato con sabbia, fresco; nella stagione invernale proteggere le piante dal freddo (max -8 °C) con stuoie di canne, annaffiature generose nella bella stagione, mantenendo fresco il suolo con adeguata pacciamatura.

Può risultare utile la nebulizzazione con acqua tiepida per aumentare l'umidità atmosferica e prevenire la caduta di abbozzi fiorali.

Si moltiplica d'estate sotto vetro per mezzo di talea prelevata dai getti dell'anno, o con la margotta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica