Lingua azera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Azero (Azərbaycan dili, Azəri, Азәрбајҹан дили, آذربايجان تورکجه سی)
Parlato in Azerbaigian, Iran, Georgia, Russia, Iraq, Turchia
Persone 45-50 milioni
Scrittura Alfabeto arabo, alfabeto cirillico, alfabeto latino
Tipo SOV
Filogenesi Lingue altaiche
 Lingue turche
Statuto ufficiale
Nazioni Azerbaigian Azerbaigian
Codici di classificazione
ISO 639-1 az
ISO 639-2 aze
ISO 639-3 aze  (EN)
SIL aze  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Alfabeto latino

Bütün insanlar ləyaqət və hüquqlarına görə azad və bərabər doğulurlar. Onarın şüuralrı və vicdanları var və bir-birlərinə mübasibətdə qardaşlıq runhunda davranmalıdırlar.

Alfabeto cirillico

Бүтүн инсанлар ләјагәт вә һүгугларына ҝөрә азад вә бәрабәр доғулурлар. Онларын шүурлары вә виҹданлары вар вә бир-бирләринә мүнасибәтдә гардашлыг руһунда давранмалыдырлар.

Caratteri arabi

بوتون اينسانلار حيثييت و حاقلار باخيميندان دنك (برابر) و اركين (آزاد) دوغولارلار. اوس (عقل) و اويات (ويجدان) ييهﺳﻴﺪيرلر و بير بيرلرينه قارشى قارداشليق روحو ايله داوراماليدرلار.

Diffusione della lingua azera

La lingua azera (آذربایجان تورکجه سی / Azərbaycan dili / Azərbaycan türkcəsi in azero) è una lingua turca parlata in Azerbaigian, Iran, Georgia, Russia, Iraq, Turchia.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue, l'azero è parlato da 50 milioni di persone nel mondo.[1]

Alcuni dialetti di questa lingua si parlano in diverse parti dell'Iran (ma soprattutto nell'area nordoccidentale, conosciuta come Azerbaigian iraniano), dove è la lingua dominante e la lingua franca per le minoranze linguistiche dell'area, quali i curdi, gli armeni e i talesh; in Iran vive la maggior parte degli azerofoni del mondo. La lingua è parlata anche nella Repubblica del Daghestan, in Russia, nella Georgia sudorientale, nell'Iraq settentrionale, e nella Turchia orientale.

Lingua ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

È la lingua ufficiale della Repubblica dell'Azerbaigian.[2]

Dialetti e lingue derivate[modifica | modifica wikitesto]

Lo standard ISO 639-3 classifica l'azero come macrolingua composta dai seguenti membri:[1]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

È una lingua turca del gruppo Oghuz, strettamente legata al turco e anche storicamente influenzata da persiano e arabo.

Secondo Ethnologue,[3] la classificazione della lingua azera è la seguente:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La lingua azera moderna gradualmente soppiantò le preesistenti lingue iraniche (il tat e il pahlavi nel sud), e una varietà di lingue caucasiche (in particolare l'udi, più a nord) ed è diventata la lingua principale prima della dinastia safavida; comunque, alcune minoranze in Azerbaigian e Iran continuano a parlare le vecchie lingue iraniche tuttora, e prestiti dal pahlavi e dal persiano sono numerosi in azero.

L'azero è diventato una lingua letteraria molto presto, con alcuni lavori che datano fino all'XI secolo. La conquista russa dell'Azerbaigian settentrionale del XIX secolo divise la comunità di parlanti tra due Stati; l'Unione Sovietica promosse lo sviluppo della lingua, ma la cambiò notevolmente con due successive riforme dell'alfabeto (dall'alfabeto arabo a quello latino, fino all'alfabeto cirillico), mentre gli azeri in Iran continuarono ad usare l'alfabeto arabo come avevano sempre fatto. Dopo l'indipendenza, la Repubblica di Azerbaigian decise di cambiare ancora, adottando l'alfabeto latino secondo il modello turco.

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Nell'XI secolo nasce la letteratura classica in azero, basata sui dialetti di Tabriz e Shirvan, facendo uso dei quali scrissero i suoi principali esponenti: Nasimi, Fuzuli e Khatai. La letteratura moderna azera invece si fonda sul solo dialetto di Shirvani, mentre in Iran viene utilizzato quello di Tabriz. Il primo quotidiano in azero, Əkinçi fu pubblicato nel 1875. Durante il periodo sovietico l'azero viene utilizzato come lingua franca tra le popolazioni turche dell'unione.

A paritre dalla metà del XIX secolo inizia ad essere insegnato nell'università di Baku, Ganja, Sheki, Tbilisi, e Yerevan. Dal 1845 viene introdotto anche tra gli insegnamenti dell'Università di San Pietroburgo in Russia.

Famose opere letterarie in azero sono Il libro Dede Qorqud (di cui l'UNESCO celebrò il suo 1300º anniversario nel 1998, fu scritto in antico Oghuz,un dialetto turco), Koroğlu, Leyla e Majnun, e Heydar Babaya Salam. Tra i più importanti scrittori e poeti azeri vi sono Imadeddin Nasimi, Muhammed Fuzuli (il primo poeta a scrivere completamente in azero, ma anche in persiano), Hasanoglu Izeddin, Shah Ismail I (il re Azeri), Khurshud Banu Natavan (poetessa), Mirza Fatali Akhundov, Mirza Sabir (satirico), Bakhtiar Vahabzade, e Mohammad Hossein Shahriar (il quale scrisse però più poemi in persiano che in azero)

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Consonanti[modifica | modifica wikitesto]

Vocali[modifica | modifica wikitesto]

fonemi vocali dell'azero standard:
Azeri vowel chart.png

Sistema di scrittura[modifica | modifica wikitesto]

Testi azeri in alfabeto arabo
Alfabeti latini delle popolazioni turki

Ufficialmente adesso gli azeri usano l'alfabeto latino, ma il cirillico di epoca sovietica è ancora ampiamente in uso; inoltre è diffuso anche l'alfabeto arabo a sud. Per gli azeri vi è una corrispondenza precisa tra gli alfabeti latino e cirillico, anche se il secondo ha un ordine diverso:

(Aa Аа), (Əə Әә), (Bb Бб), (Cc Ҹҹ), (Çç Чч), (Dd Дд), (Ee Ее), (Ff Фф), (Gg Ҝҝ), (Ğğ Ғғ), (Hh Һһ), (Xx Хх), (Iı Ыы), (İi Ии), (Jj Жж), (Kk Кк), (Qq Гг), (Ll Лл), (Mm Мм), (Nn Нн), (Oo Оо), (Öö Өө), (Pp Пп), (Rr Рр), (Ss Сс), (Şş Шш), (Tt Тт), (Uu Уу), (Üü Үү), (Vv Вв), (Yy Јј), (Zz Зз).

Prima del 1929 l'azero era scritto soltanto in alfabeto arabo. Tra il 1929 e il 1938 si è invece usato un alfabeto latino, seppure diverso da quello attualmente in uso. Dal 1938 al 1991 è stato poi in uso il cirillico, sostituito finalmente nel 1991 da quello latino attualmente in uso, anche se la transizione è stata lenta. Gli azeri che vivono nelle due province che da loro prendono nome in Iran (Ovest e Est) hanno invece sempre continuato a usare l'alfabeto arabo nella variante persiana.

La lingua azera scritta in alfabeto latino traslittera tutte le parole straniere nella propria forma. Per esempio, “Bush” diventa “Buş” e “Schröder” diventa "Şröder".

Arabo Latino Cirillico Latino Trascrizione fonetica
Fino al 1929 1929–1939 1939–1991 Dal 1991
ا ,آ A a А а A a a
B b Б б B b b
C c Ҹ ҹ C c ʤ
چ Ç ç Ч ч Ç ç ʧ
D d Д д D d d
  E e Е е E e e
,(کسره) Ə ə Ә ә Ə ə[4] æ
F f Ф ф F f f
گ G g Ҝ ҝ G g g
Ğ ğ Ғ ғ Ğ ğ ɣ
, H h Һ һ H h h
X x Х х X x x
  I i Ы ы I ı ɯ
ی Ь ь И и İ i i
ژ J j Ж ж J j ʒ
K k К к K k k
Q q Г г Q q q
L l Л л L l l
M m М м M m m
N n Н н N n n
O o О о O o o
  Ö ö Ө ө Ö ö ø
پ P p П п P p p
R r Р р R r r
, , S s С с S s s
Ş ş Ш ш Ş ş ʃ
, T t Т т T t t
U u У у U u u
Ü ü Ү ү Ü ü y
V v В в V v v
ی Y y Ј ј Y y j
, , , Z z З з Z z z

Vocabolario[modifica | modifica wikitesto]

Numeri cardinali[modifica | modifica wikitesto]

Sıfır (zero), Bir (uno), İki (due), Üç (tre), Dörd (quattro), Beş (cinque), Altı (sei), Yeddi (sette), Səkkiz (otto), Doqquz (nove), On (dieci).

Per i numeri dall'undici al diciannove, letteralmente sono "dieci uno", "dieci due" e così via.

italiano azero
venti iyirmi
trenta otuz
quaranta qırx
cinquanta əlli

Alcune frasi[modifica | modifica wikitesto]

Si. Bəli. No. Yox. D’accordo! Tamam. È impossibile. Qeyri-mümkün. Certamente. Əlbəttə. Perfetto Mükəmməl Chissà Bəlkə

Mi posso presentare? Özümü təqdim edə bilərəmmi? Chi è Lei? Siz kimsiniz? Chi sei tu? Sən kimsən? Come si chiama? Adınız nədir? Come ti chiami? Adın nədir? Mi chiamo Ramil. Adım Ramildir. Il mio cognome è Babayev. Soyadım Babayevdir. Io mi chiamo Ramil Babayev. Mənim adım Ramil Babayevdir. Se mi permette voglio presentare il mio amico. İcazə versəniz sizinlə dostumu tanış etmək istəyirəm. Don Anar. Anar Bəy. Molto piacere. Çox şad oldum. Di che nazionalità è? Hansı millətdənsiniz? Di che nazionalità sei? Hansı millətdənsən? Sono turco. Türkəm. (kişilər üçün) Sono turca. Türkəm. (xanımlar üçün) Sono italiano. İtalyanam. (kişilər üçün) Sono italiana. İtalyanam. (xanımlar üçün) Da che città viene? Hansı şəhərdən gəlirsiniz? Da che città vieni? Hansı şəhərdən gəlirsən? Sono di Tabriz. Təbrizliyəm. Da che paese viene? Hansı ölkədən gəlirsiniz? Da che paese vieni? Hansı ölkədən gəlirsən? Vivo in Azerbaigian. Azərbaycanda yaşayıram. È straniero? Xaricisinizmi? (kişidən soruşarkən) È straniera? Xaricisinizmi? (xanımdan soruşarkən) Sei straniero? Xaricisənmi? (kişidən soruşarkən) Sei straniera? Xaricisənmi? (xanımdan soruşarkən) Quale è il suo mestiere? Peşəniz nədir? Quale è il tuo mestiere? Peşən nədir? Sono medico. Həkiməm. (kişilər üçün) Sono medica. Həkiməm. (xanımlar üçün) Sono scolaro. Tələbəyəm. (kişilər üçün) Sono scolara. Tələbəyəm. (xanımlar üçün) Sono avvocato. Vəkiləm. (kişilər üçün) Sono avvocata. Vəkiləm. (xanımlar üçün) Da quando è qui? Nə vaxtdan buradasınız? Da quando sei qui? Nə vaxtdan buradasan? Sono qui da un anno. Bir ildir buradayam. Quanti anni ha? Neçə yaşınız var? Quanti anni hai? Neçə yaşın var? Ho trenta anni. Otuz yaşım var. Dove vive la sua famiglia? Ailəniz harada yaşayır? Dove vive la tua famiglia? Ailən harada yaşayır? È sposato? Evlisinizmi? (kişidən soruşarkən) È sposata? Evlisinizmi? (xanımdan soruşarkən) Sei sposato? Evlisənmi? (kişidən soruşarkən) Sei sposata? Evlisənmi? (xanımdan soruşarkən) No, sono single. Yox, subayam. (qeyri-rəsmi) No, sono celibe. Yox, subayam. (kişilər üçün) No, sono nubile. Yox, subayam. (xanımlar üçün). Sì, sono sposato. Bəli, evliyəm. (kişilər üçün) Sì, sono sposata. Bəli, evliyəm. (xanımlar üçün) Sì, sono sposato da cinque anni e ho un figlio. Bəli, beş ildir evliyəm və bir oğlum var. (kişilər üçün) Sì, sono sposata da cinque anni e ho un figlio. Bəli, beş ildir evliyəm və bir oğlum var. (xanımlar üçün) Ho una sorella e due fratelli. Bir bacım və iki qardaşım var. Ho i capelli neri e gli occhi marroni. Qara saçım və qəhvəyi gözlərim var. Sono settanta chili. Yetmiş kiloyam. Sono un metro e settanta. Boyum bir yetmişdir. Sono musulmano. Müsəlmanam. (kişilər üçün) Sono musulmana. Müsəlmanam. (xanımlar üçün) Quali lingue parla? Hansı dillərdə danışırsınız? Quali lingue parli? Hansı dillərdə danışırsan? Parla l’italiano? İtalyanca danışırsınızmı? Parli l’italiano? İtalyanca danışırsanmı? Sì, parlo un po’ l’italiano. Bəli, bir az italyanca danışıram. No, non parlo l’italiano. Yox, italyanca danışmıram. Ho capito quello che ha detto. Dediklərinizi anladım. Ho capito quello che hai detto. Dediklərini anladım. Parla molto bene. Çox yaxşı danışırsınız. Parli molto bene. Çox yaxşı danışırsan. Posso leggere ma non posso parlare molto bene. Oxuya bilirəm amma çox yaxşı danışa bilmirəm. Mi capisce? Məni anlayırsınızmı? Mi capisci? Məni anlayırsanmı? Non la capisco. Sizi anlamıram. Non ti capisco. Səni anlamıram.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Azerbaijiani in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ Azerbaijan in The World Factbook, Central Intelligence Agency.
  3. ^ (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Azerbaijiani in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  4. ^ dal 1992: tra 1991 e 1992 veniva utilizzato il carattere Ä ä

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica