Oghuz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Oghuz (anche Ghuzz, Guozz, Kuz, Oguz, Oğuz, Okuz, Oufoi, Ouz, Torks, Uguz, Uğuz, Uguz e Uz) erano una confederazione di tribù dei Turchi dell'Asia Centrale, tutti appartenenti al gruppo sud-occidentale delle lingue turche.

Nel IX sec., gli Oghuz costrinsero i turchi Peceneghi, stanziati tra il fiume Ural, nella regione dell'Emba, a migrare verso occidente. Nel X sec., gli Oghuz erano stanziati nell'odierno Kazakistan[1]. Fu in quel periodo che un clan della confederazione, i seguaci del condottiero Seljuk (i Selgiuchidi), si spostò verso il Khorasan e si convertì all'Islam, conquistando poi la Persia nel XI sec. e fondandovi l'Impero selgiuchide.

Dinastie fondate dai turchi Oghuz[modifica | modifica sorgente]

La confederazione Ak Koyunlu nel 1478.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ R. Grousset, The Empire of the Steppes, Rutgers University Press, 1991, p. 148.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Carter Vaughn Findley, The Turks in World History, Oxford, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia