Fuzûlî

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Fuzûlî (1483?–1556)

Muhammad bin Suleyman, in arabo محمد بن سليمان (1483 circa – 1556), è stato un poeta turco, meglio conosciuto con il nome d'arte Fużūlī (in arabo فضولی).

Viene considerato uno dei più grandi contributori della poesia ottomana e dell'intera letteratura di origine turca[1], Fuzûlî scrisse la sua collezione di poemi (Diwan) in tre linguaggi: Azero, Persiano, e Arabo. Sebbene i suoi maggiori lavori in turco furono scritti in Azero, egli si esprimeva artisticamente anche in Turco ottomano e in Chagatai. Egli fu anche esperto in matematica ed astronomia[2].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Una pagina della collezione di poemi di Fuzûlî

Lavori in Azero[modifica | modifica wikitesto]

  • Dîvân ("Collezione di Poemi")
  • Beng ü Bâde (بنگ و باده; "Hashish e Vino")
  • Hadîkat üs-Süedâ (حديقت السعداء; "Giardini del piacere")
  • Dâstân-ı Leylî vü Mecnûn (داستان ليلى و مجنون; "Racconto Epico di Layla e Majnun")
  • Risâle-i Muammeyât (رسال ﻤﻌﻤيات; "Trattato sull'Enigma")
  • Şikâyetnâme (شکايت نامه; "Denuncia")

Lavori in Persiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Dîvân ("Collezione di Poemi")
  • Anîs ol-qalb (انیس القلب; "Amico del Cuore")
  • Haft Jâm (هفت جام; "Sette Calici")
  • Rend va Zâhed (رند و زاهد; "Edonista ed Ascetico")
  • Resâle-e Muammeyât (رسال ﻤﻌﻤيات; "Trattato sull'Enigma")
  • Sehhat o Ma'ruz (صحت و معروض; "Salute e Malattia")

Lavori in Arabo[modifica | modifica wikitesto]

  • Dîvân ("Collezione di Poemi")
  • Matla' ul-İ'tiqâd (مطلع الاﻋﺘﻘﺎد; "La nascita della Fede")

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Fuzuli, Mehmed bin Süleyman" in Encyclopædia Britannica
  2. ^ "Fozule, Mohammad b. Solayman" in Encyclopaedia Iranica

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 124239930 LCCN: n84156556

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie