Kragujevac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kragujevac
comune
Kragujevac – Stemma Kragujevac – Bandiera
Amidžin konak, in architettura balcanica
Amidžin konak, in architettura balcanica
Localizzazione
Stato Serbia Serbia
Provincia Serbia Centrale
Distretto Šumadija
Territorio
Coordinate 43°59′N 20°53′E / 43.983333°N 20.883333°E43.983333; 20.883333 (Kragujevac)Coordinate: 43°59′N 20°53′E / 43.983333°N 20.883333°E43.983333; 20.883333 (Kragujevac)
Superficie 865 km²
Abitanti 179 417[1] (2011)
Densità 207,42 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 34000
Prefisso +381 34
Fuso orario UTC+1
Targa KG
Cartografia
Mappa di localizzazione: Serbia
Kragujevac
Kragujevac – Mappa
Sito istituzionale
Stemma del Municipio

Kragujevac (Крагујевац), con i suoi circa 177.468 abitanti, è la quarta città più grande della Serbia, situata sulle rive del fiume Lepenica, a 44,02° nord, 20,92° est. È il centro amministrativo del distretto di Šumadija, nonché suo principale nucleo economico, medico ed educativo.

La città di Kragujevac si divide a sua volta in cinque municipalità:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Via centrale della città.

Kragujevac fu fondata verosimilmente nel XV secolo: è stata infatti menzionata per la prima volta in documenti turchi di tale periodo come "Villaggio di Kragujevdza" (il nome deriverebbe dal termine serbo per "grifone": kraguj), mentre il geografo turco Hadzi Kalifa nella prima metà del XVII secolo la citò come "Karagiofca".

Circondato dal denso bosco nella parte più bella della vallata di Kragujevac, il villaggio si è sviluppato come una tipica "palanka" turca; con il suo popolarsi, alla fine del XVII secolo furono aperte le prime officine di artigiani e commercianti e due caravanserragli.

Ancora all'inizio del XIX secolo Kragujevac era configurata come tipico villaggio turco: ma ben presto divenne il centro delle ribellioni nazionali (1804-1815) contro l'occupazione turca, vedendo così, insieme ad altri centri circostanti (Gruza, Lepenica, Jasenica e Rudnik), un periodo di sviluppo, anche grazie al ruolo datogli dal principe Milos Obrenovic.

Nel periodo 1818-1839 è stata la capitale del Regno di Serbia, proprio sotto lo Knez Milos Obrenovic; furono dunque qui aperte le prime istituzioni culturali, economiche ed educative del Paese: la prima Università serba fu fondata proprio in questa città nel 1838, come pure le prime Scuole Superiori (Gymnasium, fondato nel 1833), il Teatro (nel 1834) e la Scuola Militare (nel 1837). L'Università di Kragujevac riveste ancora oggi particolare importanza nell'ambito della nazione.

L'epoca migliore per Kragujevac furono gli anni ottanta del XIX secolo. Con la costruzione della ferrovia fra Kragujevac e Lapovo, la città venne collegata con l'arteria principale Belgrado-Niš e divenne un importante centro economico della Serbia occidentale. Furono fondate società industriali, aperte le prime banche, sviluppati i commerci, fondate numerose associazioni educative e culturali.

In questo periodo vennero edificati la scuola elementare (1865), l'ospedale militare (1868), la chiesa (1884), la stazione ferroviaria (1884), la diga sul fiume Lepenica (1889) ed il palazzo del Gymnasium.

Kragujevac ha assistito con il tempo a molte turbolenze sociali, non sempre uscendone indenne, ma anzi riportando perdite talora gravi, la peggiore delle quali è senz'altro il massacro di uomini e ragazzi durante la II guerra mondiale. Tra il 18 e il 21 ottobre 1941, i tedeschi rastrellarono e fucilarono più di 2.700 maschi della città di età compresa tra i 16 e i 60 anni, come rappresaglia in seguito ad un attacco partigiano contro i militari tedeschi, invasori. Fra i massacrati vi fu una intera generazione di ragazzi presi direttamente dalle scuole: il monumento in ricordo degli scolari uccisi è oggi simbolo della città. Questa atrocità ha ispirato il componimento poetico Krvava bajka (Favola sanguinaria) di Desanka Maksimović, una conosciutissuma poetessa della ex-Jugoslavia.

La città si risollevò a partire dagli anni '60-'70, grazie alla fondazione dell'industria Zastava, famosa per la produzione delle automobili Yugo: Kragujevac divenne così un importante centro industriale che richiamò manodopera dalle regioni limitrofe, arrivando ad impiegare nel proprio indotto almeno la metà degli abitanti cittadini.

Nel corso delle guerre dei primi anni novanta, la città fu più volte bersaglio degli attacchi della NATO, nel corso dei quali, in più riprese ravvicinate, la fabbrica Zastava venne pesantemente danneggiata per poi essere praticamente del tutto distrutto durante gli attacchi del 1999: persero così la propria occupazione 38.000 operai, con ripercussioni sull'economia di almeno 100.000 persone.

Inoltre, nei bombardamenti furono ferite circa 200 persone e distrutte almeno 800 abitazioni, fra case ed appartamenti; oltre alla Zastava, furono ovviamente danneggiate anche altre fabbriche, oltre ad istituzioni culturali, scuole, presìdi sanitari e altro. A tutt'oggi, il quadro economico-sociale di Kragujevac è molto pesante: c'è una forte disoccupazione (circa 20.000 persone), ma, anche fra i lavoratori, moltissimi sono in cassa integrazione con la media di circa 60 euro al mese per due anni (lo stipendio medio mensile di un operaio ammonta a 160-170 euro). Ciononostante, il costo della vita è molto alto: gli esercizi commerciali sono forniti di merci, ma i prezzi sono proibitivi per le retribuzioni attuali.

Il 30 aprile 2008, è stato firmato un memorandum d'intesa fra lo stato serbo e la casa automobilistica italiana Fiat per l'acquisizione da parte di quest'ultima dello storico stabilimento della Zastava, con la possibile prospettiva di portare l'attività produttiva a 200mila vetture annue nel 2009 e 300 000 nel 2011. Dal 2012 la FIAT produce regolarmente a Kragujevac la nuova 500L esportata in tutto il mondo.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'architettura di Kragujevac è piuttosto interessante: in essa è bene in mostra la fusione di due stili diametralmente differenti: lo stile tradizionale serbo (oggi quasi completamente perso) e lo stile tedesco "secessionista" del XIX secolo. Lo stile moderno, laddove presente a Kragujevac, è stato influenzato manifestamente dalle concezioni architettoniche del realismo socialista del Comunismo.

Persone legate a Kragujevac[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il Radnički Kragujevac.

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il KK Radnički Kragujevac.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ solo città 150.835: http://pod2.stat.gov.rs/ObjavljenePublikacije/Popis2011/Knjiga20.pdf

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Serbia Portale Serbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Serbia