Ildibaldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ildibaldo
Re degli Ostrogoti
In carica 540 –
541
Predecessore Vitige
Successore Erarico
Morte 541
Religione Arianesimo

Ildibaldo, detto anche Ildibad o Hildebad o Heldebadus (... – 541), fu re degli Ostrogoti (re d'Italia de facto) dal 540 al 541.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ildibaldo era in realtà un visigoto nipote del re dei visigoti di Spagna, Teudi.

Fu scelto da Uraia (originale erede al trono)[1] per sostituire Vitige che era stato fatto prigioniero da Belisario e inviato a Costantinopoli.

Regnò solo per circa un anno prima di essere ucciso nel 541 da un gepido durante un banchetto di corte. Gli succedette per un breve periodo Erarico e quindi il nipote Totila.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Uraia su treccani.it. URL consultato il 21 giu 2013.
Predecessore Re degli Ostrogoti Successore
Vitige 540-541 Erarico