Grado (simbolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "°" rimanda qui. Se stai cercando il simbolo ordinale, vedi º.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
{{{didascalia}}}
Segni di punteggiatura

apostrofo ( ' ) ( )
parentesi ( ( ) ) ( [ ] ) ( { } ) ( 〈 〉 ) (< >)
due punti ( : )
virgola ( , )
lineetta ( ) ( ) ( ) ( )
tratto d'unione ( - ) ( )
punti di sospensione ( ) ( ... )
punto esclamativo ( ! )
punto fermo ( . )
punto esclarrogativo ( )
punto interrogativo ( ? )
virgolette ( « » ) ( ‘ ’ ) ( “ ” )
punto e virgola ( ; )
barra ( / )
spazio ( ) ( ) ( )
punto mediano ( · )

Altri segni tipografici

ampersand o e commerciale (et) ( & )
asterisco ( * )
tre asterischi o asterismo ( )
chiocciola o a commerciale (at) ( @ )
barra inversa ( \ )
punto elenco ( , più)
obelisco ( † ‡ )
grado ( ° )
indicatore ordinale ( º, ª )
cancelletto ( # )
primo () () ()
paragrafo ( § )
piede di mosca ( )
simboli monetari
      ( ¤ ) ( $ ) ( ¢ ) ( £ ) ( ¥ ) ( )
tilde ( ~ )
punto sovrascritto (˙)
macron o trattino alto ( ¯ )
trattino basso o underscore ( _ )
barra verticale o pipe ( | )
numero ( )
simbolo del copyright (©)
simbolo del marchio registrato (®)

Ortografia · Segno diacritico · modifica

Il grado ° è un classico simbolo tipografico; esso consiste in un piccolo cerchietto nero (bianco all'interno) da posizionare come apice su di un numero. In quanto gli usi riservati a questo simbolo sono differenti e molteplici, esso non possiede un solo tipo di lettura. Il simbolo, già presente nella tastiera italiana di Microsoft Windows, si può ottenere anche tramite combinazione di tasti, tenendo premuto il tasto Alt e premendo in successione i tasti 2, 4 e 8 sul tastierino numerico con il blocco numeri disattivato (spia accesa).

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Gli impieghi di questo carattere tipografico sono principalmente tre:

Confusione con altro simbolo e utilizzo errato[modifica | modifica wikitesto]

° viene spesso confuso col simbolo º, che è invece usato per trasformare un numero da cardinale ad ordinale, e viceversa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]