Indicatore ordinale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il grado, vedi Grado (simbolo).
Immagine esemplificativa degli indicatori ordinali
Segni di punteggiatura

apostrofo ( ' ) ( )
parentesi ( ( ) ) ( [ ] ) ( { } ) ( 〈 〉 ) (< >)
due punti ( : )
virgola ( , )
lineetta ( ) ( ) ( ) ( )
tratto d'unione ( - ) ( )
punti di sospensione ( ) ( ... )
punto esclamativo ( ! )
punto fermo ( . )
punto esclarrogativo ( )
punto interrogativo ( ? )
virgolette ( « » ) ( ‘ ’ ) ( “ ” )
punto e virgola ( ; )
barra ( / )
spazio ( ) ( ) ( )
punto mediano ( · )

Altri segni tipografici

ampersand o e commerciale (et) ( & )
asterisco ( * )
tre asterischi o asterismo ( )
chiocciola o a commerciale (at) ( @ )
barra inversa ( \ )
punto elenco ( , più)
obelisco ( † ‡ )
grado ( ° )
indicatore ordinale ( º, ª )
cancelletto ( # )
primo () () ()
paragrafo ( § )
piede di mosca ( )
simboli monetari
      ( ¤ ) ( $ ) ( ¢ ) ( £ ) ( ¥ ) ( )
tilde ( ~ )
punto sovrascritto (˙)
macron o trattino alto ( ¯ )
trattino basso o underscore ( _ )
barra verticale o pipe ( | )
numero ( )
simbolo del copyright (©)
simbolo del marchio registrato (®)

Ortografia · Segno diacritico · modifica

Un indicatore ordinale è un simbolo utilizzato come indice (o indicatore) d'ordine. A tutti gli effetti, è un operatore unario che trasforma un numero cardinale (scritto in cifre arabe) nel corrispondente aggettivo numerale ordinale.

Esempi[modifica | modifica sorgente]

Italiano, portoghese e spagnolo[modifica | modifica sorgente]

In italiano, portoghese e spagnolo, i simboli utilizzati sono º per il genere maschile e ª per il genere femminile.

Numero cardinale Numero ordinale maschile Numero ordinale femminile
1 (uno) 1º (primo) 1ª (prima)
2 (due) 2º (secondo) 2ª (seconda)
3 (tre) 3º (terzo) 3ª (terza)
10 (dieci) 10º (decimo) 10ª (decima)
100 (cento) 100º (centesimo) 100ª (centesima)

Il simbolo º può essere ottenuto tramite tastiera nei seguenti modi:

  • in ambiente Linux premendo contemporaneamente i tasti Alt Gr, Maiuscolo ed M;
  • in ambiente Mac premendo contemporaneamente i tasti alt e k;
  • in ambiente Microsoft Windows tenendo premuto il tasto Alt e premendo in successione i tasti 1, 6 e 7 sul tastierino numerico con il blocco numeri attivato (spia numerica accesa).

Il simbolo ª può essere ottenuto tramite tastiera nei seguenti modi:

  • in ambiente Linux premendo contemporaneamente i tasti Alt Gr, Maiuscolo e F;
  • in ambiente Mac premendo contemporaneamente i tasti alt, j;
  • in ambiente Microsoft Windows tenendo premuto il tasto Alt e premendo in successione i tasti 1, 6 e 6 sul tastierino numerico con il blocco numeri attivato (spia numerica accesa).

Bisogna notare che º viene spesso confuso col simbolo di grado (che è invece °) e viceversa. Ciò è dovuto al fatto che in molti font i due simboli sono quasi (se non esattamente) identici; in genere sono comunque riconoscibili per la differente forma: il simbolo di grado è una circonferenza mentre l'indicatore d'ordine è più ovale. Nei font in cui la differenza è più marcata º presenta la O minuscola in apice sottolineata. All'origine di questa confusione c'è anche il fatto che le tastiere usate dai parlanti italiano, spagnolo e portoghese, non hanno un tasto o una combinazione di tasti predefinita per º mentre la hanno per ° (grado). Troppo spesso, inoltre, capita di vedere il simbolo del circonflesso usato del tutto erroneamente e senza alcun motivo al posto dell'indicatore ordinale, soprattutto quello femminile, presumibilmente sempre a causa della mancanza di una combinazione di tasti dedicata.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]