Barra verticale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima funzione informatica, vedi Pipe.
{{{didascalia}}}
Segni di punteggiatura

apostrofo ( ' ) ( )
parentesi ( ( ) ) ( [ ] ) ( { } ) ( 〈 〉 ) (< >)
due punti ( : )
virgola ( , )
lineetta ( ) ( ) ( ) ( )
tratto d'unione ( - ) ( )
punti di sospensione ( ) ( ... )
punto esclamativo ( ! )
punto fermo ( . )
punto esclarrogativo ( )
punto interrogativo ( ? )
virgolette ( « » ) ( ‘ ’ ) ( “ ” )
punto e virgola ( ; )
barra ( / )
spazio ( ) ( ) ( )
punto mediano ( · )

Altri segni tipografici

ampersand o e commerciale (et) ( & )
asterisco ( * )
tre asterischi o asterismo ( )
chiocciola o a commerciale (at) ( @ )
barra inversa ( \ )
punto elenco ( , più)
obelisco ( † ‡ )
grado ( ° )
indicatore ordinale ( º, ª )
cancelletto ( # )
primo () () ()
paragrafo ( § )
piede di mosca ( )
simboli monetari
      ( ¤ ) ( $ ) ( ¢ ) ( £ ) ( ¥ ) ( )
tilde ( ~ )
punto sovrascritto (˙)
macron o trattino alto ( ¯ )
trattino basso o underscore ( _ )
barra verticale o pipe ( | )
numero ( )
simbolo del copyright (©)
simbolo del marchio registrato (®)

Ortografia · Segno diacritico · modifica

Il simbolo (|) viene denominato barra verticale o anche pipe (soprattutto nella comunità Unix), in Unicode ha codice U+007C.

La barra verticale interrotta o barra spezzata verticale (in inglese broken bar, ¦) è un carattere distinto e in Unicode ha codice U+00A6.

Nel layout di tastiera usato in Italia è presente la barra verticale come carattere di secondo livello (shift + \) ma non la barra verticale interrotta; in ogni caso anche se in alcuni font la barra verticale può essere rappresentata come una barra verticale interrotta e viceversa i due rimangono caratteri distinti.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Nel dizionario del Tommaseo barra viene riportato come:

« Barra, S.f. Sbarra, Trincera, Steccato. Lat. Vara, Palo, Pertica; Varus o Varrus, Palo non rimondato »

mentre delle definizioni più moderne sono:

« Segno grafico costituito da una lineetta verticale o obliqua, indicante separazione, cancellazione o sim.: dividere due versi con una b. »
(De Mauro, dizionario della lingua italiana)
« Carattere grafico costituito da un trattino obliquo o verticale, usato in vari contesti (segno di separazione, di frazione ecc.) »
(Sabatini Coletti, dizionario della Lingua Italiana)

Il nome pipe (in inglese significa tubo, canna o condotto) usato per il carattere "|" è una naturale conseguenza del suo uso nelle shell Unix, dove viene utilizzato per rappresentare il costrutto Unix pipeline.

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Matematica[modifica | modifica sorgente]

La barra verticale è usata come simbolo matematico in

Backus-Naur form[modifica | modifica sorgente]

In Backus-Naur form la barra verticale separa i simboli e/o le sequenze con cui si può sostituire il simbolo che si sta definendo. Pertanto, indica una scelta.

<nome proprio> ::= <nome> | <iniziale>

Informatica[modifica | modifica sorgente]

Unix[modifica | modifica sorgente]

Una pipe è un meccanismo di comunicazione interprocesso usato originariamente in Unix che permette all'output (lo standard output e, opzionalmente, lo standard error) di un processo di essere usato come input (standard input) di un altro. In questo modo una serie di comandi può venir collegata ("piped"). Questo caratteristica fornisce agli utenti avanzati la possibilità di creare procedure complesse rapidamente dalla riga di comando o come parte di script della shell UNIX (“batch”). In molte shell Unix (interpreti di comandi), questa caratteristica viene rappresentata dal carattere di barra verticale.

esempio di uso della pipe in UNIX: egrep -i 'blair' filename.log | more

Tradizionalmente la capacità di piping in UNIX viene fornita dalla caratteristica "fork and exec" dei sistemi operativi UNIX. Le shell UNIX creano una copia (forks off) di loro stesse per ogni comando, collegando l'input di ogni comando all'output del successivo. Quando vengono elaborati grandi quantità di dati tutti i processi della “pipeline” possono tipicamente essere attivi nello stesso momento (nei limiti del hardware usato). Usando il meccanismo di pipe UNIX un utente è in grado di creare facilmente un proprio programma composto da un numero (teoricamente) illimitato di piccole e specializzate utility.

DOS/Windows[modifica | modifica sorgente]

Questa caratteristica è presente nelle ultime versioni del DOS e in Microsoft Windows.

Esempio di uso della pipe in DOS: type *.txt | more

La caratteristica di questo di glifo di essere un operatore del DOS può causare problemi nel caso di applicazioni quali la SQL Server BCP utility (abbreviazione di "Bulk Copy Program"), nelle quali l'utente può voler passare il carattere "|" all'applicazione in maniera letterale. (Ad esempio, quando si prova a fare un copia massiccia di file che usano il carattere | come separatore di campo.) In questi casi il carattere ^ può venire usato per evitare l'uso del pipe. Esempio:

bcp tblImport in ImportFile.txt -c -t^|

Espressioni regolari[modifica | modifica sorgente]

Nella sintassi delle espressioni regolari, la barra verticale indica alternativa (come ad esempio l'OR logico). Ad esempio: il commando Unix grep -E 'foo|bar' identifica le stringhe che contengono 'foo' oppure 'bar'.

Disgiunzione[modifica | modifica sorgente]

In molti linguaggi di programmazione la barra viene usata per indicare l'operazione logica or, sia per lor bitwise che per lor logico.

In particolare per il C e per i linguaggi che seguono le convenzioni di sintassi del C, come C++, Perl, PHP, Java e C#, (a | b) indica il bitwise or o l'or logico, a seconda del tipo degli operandi; invece la barra verticale doppia (a || b) indica l'or logico con valutazione a corto circuito.

Concatenazione[modifica | modifica sorgente]

Nel PL/I ed in alcuni dialetti del SQL, l'operatore "||" indica una concatenazione di stringhe.

Delimitatore[modifica | modifica sorgente]

Anche se non è comune come l'uso della virgola o del tabulatore orizzontale la barra verticale può essere usato come delimitatore in un flat file. Un esempio di formato di dati standard delimitato dalla barra verticale è il LEDES 1998B.

Operatore di esecuzione concorrente[modifica | modifica sorgente]

Nei calcoli di comunicazione dei processi (come nel caso del Pi-calculus), la barra verticale è usata per indicare che i processi vengono eseguiti in parallelo.

Wikipedia[modifica | modifica sorgente]

All'interno della sintassi utilizzata da Wikipedia può essere utilizzato per la creazione dei Piped wikilink, cioè di collegamenti ipertestuali in cui il titolo della pagina è diverso dal testo del collegamento[1].

Fonetica e Prosodia[modifica | modifica sorgente]

Nelle lingue khoisan scritte con l'alfabeto fonetico internazionale, la barra verticale è un segno diacritico usato per indicare il clic dentale (ǀ). Una doppia barra verticale è invece usata per indicare il clic laterale alveolare (ǁ). Nella Prosodia le barre verticali vengono utilizzate anche come segnali diacritici di intonazione per riportare una cesura o in generale i limiti prosodici (pausa maggiore o minore)[2].

Elettrotecnica[modifica | modifica sorgente]

In elettrotecnica due barre verticali || o due barre oblique // indicano una connessione in parallelo di due bipoli.

Codifica[modifica | modifica sorgente]

Nonostante la barra verticale sia un carattere accessibile dalle tastiere italiana, inglese e nordamericana vi sono comunque dei casi in cui Web designers, Wiki editors, programmatori e altri utenti hanno bisogno di inserire questo carattere in forma codificata — in genere perché la barra verticale è un simbolo speciale nel loro codice sorgente ed hanno la necessità che sia visualizzata in quanto tale all'utente finale.

Creato nel 1963, l'American Standard Code for Information Interchange (ASCII-1963), una delle prime mappe di caratteri ad essere usata in modo ampio, ha solo 69 caratteri visualizzabili ("stampabili"); A–Z e 0–9 occupano 36 dei caratteri disponibili. La barra verticale ("|") è il carattere dell'ASCII-1963 in posizione 124 (decimale). La barra verticale interrotta ("¦") non fa parte dell'insieme dei caratteri ASCII (in nessuna versione) ma come carattere separato comparve (insieme alla barra verticale) prima nella famiglia dei caratteri EBCDIC e venne copiata da questa nell'ISO 8859 e in Unicode. La tastiera tipicamente usata nel Regno Unito ha tasti separati per la "barra verticale" e per la "barra verticale interrotta"; in ogni caso molti driver per la tastiera inglese attualmente mappano entrambi i caratteri nel carattere ASCII "barra verticale", in quanto la "barra verticale interrotta" difficilmente trova qualche applicazione pratica.

Nelle mappe di caratteri più comuni[modifica | modifica sorgente]

Unicode

esadecimale (base-16): 007C

UTF-8

esadecimale (base-16): 7C

ASCII

decimale (base-10): 124, o esadecimale (base-16): 7C

ISO/IEC 8859

esadecimale (base-16): 7C

Shift-JIS Men-Ku-Ten

1-01-35

EBCDIC (CCSID 500 variant)

esadecimale (base-16): BB

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ * Aiuto:Wikilink#Piped wikilink, Pagina interna di Aiuto:Wikilink
  2. ^ * Reproduction of The International Phonetic Alphabet (Revised to 2005), «IPA» official site

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]