Giuseppe Valdengo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Valdengo nel 1961

Giuseppe Valdengo (Torino, 24 maggio 1914Aosta, 4 ottobre 2007) è stato un baritono italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò violino privatamente ed oboe e canto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Intrapresa la carriera di cantante lirico, dopo alcune apparizioni in ruoli secondari dette inizio a una prestigiosa carriera, apparendo nel 1936 a Parma come Figaro nel Barbiere di Siviglia ed esordendo nel 1938 alla Scala nella Traviata. La carriera dovette subire però una precoce interruzione dovuta agli obblighi militari, riprendendo soltanto nel 1942 con La bohème, ancora a Parma.

Nel 1946, con una rappresentazione di Madama Butterfly alla New York City Opera, iniziò l'importante attività internazionale e, l'anno successivo, il lungo rapporto col Metropolitan, ove debuttò come Tonio nei Pagliacci e dove apparve regolarmente fino al 1954, tra le altre in edizioni storiche de L'elisir d'amore, La bohème, Il barbiere di Siviglia. Fu presente anche a Philadelphia e San Francisco, e in importanti sedi europee come Parigi e Glyndebourne, oltre che nei maggiori teatri italiani, tra i quali ancora La Scala (1953).

Le non comuni doti interpretative e musicali e la pronuncia perfetta, che consentiva di capire ogni parola, lo portarono a specializzarsi nel repertorio verdiano, diventando il baritono preferito di Arturo Toscanini, con cui eseguì a New York per la N.B.C. Otello, Aida e Falstaff, dei quali rimangono le registrazioni.

Abbandonò il palcoscenico nel 1966, dedicandosi all'insegnamento del canto (tra i suoi allievi i baritoni brillanti Bruno Praticò e Alessandro Corbelli) e alle ultime incisioni discografiche. Pubblicò il volume autobiografico Ho cantato con Toscanini (Como, Pietro Cairoli, 1962).

Trascorse gli ultimi anni della vita a Saint-Vincent e Casale Monferrato, dove è sepolto. Nella cittadina piemontese si dedicò allo studio e all'insegnamento e si esibì ancora in pubblico nel 1998, nell'anno verdiano 2001 allo storico Teatro Municipale e nel 2002 all'Accademia Filarmonica. A Casale ha sede l'accademia internazionale di musica "Domus Artis Musicae Giuseppe Valdengo", fondata dagli eredi nel 2008.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Incisioni in studio[modifica | modifica sorgente]

Registrazioni dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • The Metropolitan Opera Encyclopedia, a cura di David Hamilton, Simon&Schuster, New York 1987.

Controllo di autorità VIAF: 113685019 LCCN: n83178709

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica