Max Rudolf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Max Rudolf (Francoforte sul Meno, 15 giugno 1902Filadelfia, 28 febbraio 1995) è stato un direttore d'orchestra tedesco che ha trascorso la maggior parte della sua carriera negli Stati Uniti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato violoncello, pianoforte, organo, tromba e composizione (con Bernhard Sekles) presso il "Hoch Conservatorio" a Francoforte sul Meno, sua città natale.

Ha condotto a Friburgo, Darmstadt e Praga, questo prima di trasferirsi negli Stati Uniti nel 1940. Nel 1945 divenne naturalizzato cittadino statunitense. È stato direttore al Metropolitan Opera House di New York dal 1946 quando debutta con Der Rosenkavalier fino al 1975 in 211 rappresentazioni. Dal 1958 è diventato Direttore Musicale della Cincinnati Symphony Orchestra per 12 anni. Durante questo periodo è diventato, anche un noto costruttore di Orchestra ed insegnante per il personale del "Tanglewood Institute". Ha scritto "la Grammatica di condurre", il testo più usato per la direzione d'orchestra. Dopo la prima edizione è stato ripubblicato con significative modifiche nel 1980 e nuovamente nel 1994.

Dopo il suo incarico a Cincinnati, ha lavorato come Direttore dell'Orchestra sinfonica di Dallas per una sola stagione (1973-1974). Consulente artistico della New Jersey Symphony (1976-1977), come pure con le principali Orchestre americane e Teatri d'Opera. È stato anche capo del dipartimento e della conduzione al Curtis Institute of Music (1970-1973 e 1983-1989); è forse il suo lavoro migliore, dal momento che molti dei più importanti direttori d'Orchestra di quel periodo ha studiato sotto di Lui.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Una vita musicale: scritti e lettere. Max Rudolf, Michael Stern e Hanny Bleeker White. Pubblicato da Pendragon Press.

Controllo di autorità VIAF: 76510731 LCCN: n92077196