Fosse Way

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fosse Way
La Britannia romana, con la Fosse Way in rosso.
La Britannia romana, con la Fosse Way in rosso.
Localizzazione
Stato attuale Regno Unito Regno Unito
Informazioni generali
Tipo Vallum affiancato forse da forti e fortini ausiliari, burgi, ecc.
Utilizzatore Impero romano
Inizio Exeter
Fine Leicester
Funzione strategica a protezione della iniziale provincia di Britannia
Inizio costruzione 47 ?
Termine costruzione 57 ?
Condizione attuale alcune antiche vestigia rinvenute in varie località.

vedi sotto bibliografia.

voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La Fosse Way fu una strada romana dell'antica provincia della Britannia (l'attuale Inghilterra), che collegava Exeter (la latina Isca Dumnoniorum) con Lincoln (Lindum Colonia) nelle Midlands Orientali, attraverso Ilchester (Lindinis), Bath (Aquae Sulis), Cirencester (Corinium) e Leicester (Ratae Corieltauvorum).

Essa univa Akeman Street e Ermin Way a Cirencester, attraversava la Watling Street a Venonis (High Cross) a sud di Leicester, e collegava Ermine Street a Lincoln con un percorso di 182 miglia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Conquista della Britannia e Britannia (provincia romana).

La parola deriva dal latino fossa, il cui significato era di fossato. Esso infatti costituì, a partire dal 47, la prima forma di frontiera occidentale (limes) della nuova provincia di Britannia. I Romani avevano infatti invaso l'isola ed iniziato la conquista a partire dal 43. Per i primi decenni dopo l'invasione romana della Britannia, la Fosse Way potrebbe aver costituito una prima forma di limes occidentale del dominio romano nella Britannia dell'età del ferro.

È possibile che la strada abbia costituito nel primo decennio di conquista, un fossato difensivo, che solo successivamente fu riempito e trasformato in una vera e propria strada, o eventualmente un fossato difensivo che correva a fianco di una strada militare per almeno una parte della sua lunghezza.

La Fosse Way è l'unica strada romana in Gran Bretagna che abbia mantenuto la sua denominazione originale in lingua latina. La maggior parte delle altre furono rinominate in seguito all'invasione dei Sassoni, secoli dopo la partenza dei romani dalla Britannia.

La strada oggi[modifica | modifica sorgente]

L'antica via latina, prima forma di limes romano in Britannia, nei pressi di Brinklow Castle, nel Warwickshire.

Molte sezioni della Fosse Way formano parti delle attuali strade e sentieri, confini di parrocchie, distretti o contee.

Molti nomi di luoghi sulla strada hanno il suffisso in -cester o -chester, che deriva dal latino castra che significa accampamento militare. Alcuni insediamenti sono nominati in riferimento al nome della stessa strada, come Fosse-, o -on-Fosse, mentre altri una forma più generica, come Street, Strete, -le-Street, Stratton, Stretton, Stratford, e Stretford, dal latino strata, che significa ovviamente strada pavimentata.

Note[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Aston, M. and Burrow, I. (Eds) (1982) The Archaeology of Somerset : a review to 1500 AD, Taunton: Somerset County Council, ISBN 0-86183-028-8
  • D.J.Breeze, Britannia, in Il mondo di Roma imperiale: la formazione, a cura di J.Wacher, Ed. Laterza, Bari 1989.
  • S.Frere, Britannia: a History of roman Britain, Londra 1998. ISBN 0-7126-5027-X.
  • (EN) Margary, I.D. (1955) Roman roads in Britain: Vol.1, South of the Foss Way-Bristol Channel, 1st Ed., London: Phoenix House, 255 p.
  • G. Webster, The roman imperial army, Londra-Oklahoma 1998. ISBN 0-8061-3000-8

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]