DJ Premier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DJ Premier
Fotografia di DJ Premier
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere East Coast rap
Golden age rap
Jazz rap
Periodo di attività 1987 – in attività
Album pubblicati 10
Studio 10 (7 con Gang Starr)
Live 0
Raccolte 0

DJ Premier, all'anagrafe Christopher Martin, conosciuto anche come Preemo o Primo (21 marzo 1966), è un produttore discografico e disc jockey statunitense afro-americano. Il suo genere è l'hip hop ed è stato la metà strumentale del duo (composto con il rapper Guru) chiamato Gang Starr.

DJ Premier iniziò a fare il DJ mentre frequentava la scuola a Praire View, in Texas. Il primo nome da artista usato da DJ Premier fu Waxmaster C, essendo la "C" la prima lettera del suo nome, Chris.

DJ Premier ha co-prodotto quasi tutti i pezzi dei Gang Starr, insieme a molti pezzi di altri gruppi e solisti fin dall'inizio degli anni novanta. Tra questi ci sono pezzi memorabili per artisti come Jay-Z ("So Ghetto"), Big L ("The Enemy"), The Notorious B.I.G. ("Unbelievable", "Kick In The Door", "Ten Crack Commandments"), Rakim ("When I Be On Tha Mic"), Nas ("N.Y. State of Mind", "Nas Is Like"), M.O.P. ("Downtown Swinga"), Jeru the Damaja ("Come Clean", "My Mind Spray"), KRS-One ("MC's Act Like They Don't Know"), Mos Def ("Mathematics"), Royce da 5'9" ("Boom").

Nella lista stilata da About.com sui migliori produttori della storia dell'hip hop Premier è stato inserito alla posizione numero 1. Spesso viene effettivamente ritenuto il più influente dj del genere, se non altro per l'aver collaborato con praticamente tutti i rapper più importanti e averne lanciati diversi di grande talento.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

A parte i Gang Starr, alcuni dei lavori più apprezzati di Premier sono le sue collaborazioni con gli affiliati Jeru the Damaja e i Group Home. Con il primo, Premier modellò una delle pietre miliari della East Coast sotto forma dell'album The Sun Rises in the East, pubblicato nel 1994. Il suo secondo lavoro, Wrath of the Math del 1996, fu ritenuto un buon tentativo ma non all'altezza del suo predecessore, anche se conteneva il più grande successo finora di Jeru, "Ya Playin' Yaself". L'album dei Group Home Living Proof (1995), sebbene piuttosto trascurato alla sua uscita, è stato col tempo sempre più considerato un capolavoro e molti lo citano come l'opera finora più omogenea di Premier.

Nel 1997, DJ Premier collaborò intensamente con i musicisti jazz del gruppo sperimentale di Branford Marsalis, Buckshot Lefonque, per il loro album di debutto. Nel 1998 produsse il pezzo Devil's Pie per il cantante neo soul D'Angelo. Il pezzo doveva essere originariamente inserito solo nella colonna sonora del film Belly, del regista di video musicali Hype Williams, ma D'Angelo cambiò presto idea e lo inserì anche nel suo secondo album Voodoo (2000).

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Campionamenti[modifica | modifica sorgente]

DJ Premier dal vivo nel 2008.

Lo stile di produzione di DJ Premier rappresenta il suono di New York. È riconosciuto per i suoi campionamenti di artisti jazz, funk e soul, e di precedenti lavori dello stesso artista per cui sta producendo un pezzo.[1]. Le collaborazioni di Premier al di fuori dei Gang Starr sono note per la sua firma, spesso imitata, consistente nella combinazione di piccoli campionamenti vocali, spesso provenienti da diversi artisti e intervallati da scratching, per formare il ritornello. Per esempio, per il ritornello di "Mathematics" di Mos Def, Premier inserisce, in veloce successione:

"The Mighty Mos Def..." (da "Body Rock" di Mos Def),
"It's simple mathematics" (da "John Blaze" di Fat Joe),
"I revolve around science..." (dai versi di Ghostface Killah nel pezzo di Raekwon "Criminology"),
"What are we talking about here..." (da un dialogo del film "Ghostbusters"),
"Do your math.." (da "On & On" di Erykah Badu), e
"One, two, three, four" (James Brown, nel pezzo "Funky Drummer")

In pezzi di un certo artista, i campionamenti vocali provengono tutti da lavori precedenti dello stesso artista; "Nas Is Like" e "2nd Childhood" di Nas ne sono due noti esempi.

Melodie[modifica | modifica sorgente]

DJ Premier utilizza solitamente una melodia composta da una o due battute che si ripete per la durata del brano, spesso combinando suoni orchestrali a suoni naturali e dando all'MC un ottimo terreno di base per raggiungere una performance carica di pathos e soul – l'essenza dell'hip hop.

Innovativa è l’introduzione di suoni raramente utilizzati nella musica rap (come ad esempio gli xilofoni in Kick in The Door di Notorious B.I.G. o i suoni naturali di Nas Is Like di Nas), l’ampia gamma di strumenti (il loop di pianoforte di D’Evils di Jay-Z e gli archi di New York (Ya Out There?) di Rakim) e le tecniche di produzione (la melodia della seconda metà di A Million And One Questions (Rhyme No More) di Jay-Z è stata suonata da lui stesso).

Batterie[modifica | modifica sorgente]

Le batterie che DJ Premier usa sono note per la loro complementarità con le melodie. Ad esempio, in NY State Of Mind di Nas, due battute hanno un giro semplice di cassa e rullante; nelle due successive si aggiunge un secondo set di batterie.

"Clean Versions"[modifica | modifica sorgente]

Un altro segno distintivo di Premier sono le clean version delle sue produzioni. DJ Premier infatti elimina i termini osceni in prima persona, sostituendo ad essi degli effetti sonori. Questo rende la versione clean delle canzoni più scorrevole all'ascolto e riempie il vuoto che sarebbe altrimenti lasciato delle parole eliminate.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Principali produzioni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 233158714