Kool G Rap

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kool G Rap
Fotografia di Kool G Rap
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Old school rap
Golden age rap
Hardcore rap
Jazz rap
Periodo di attività 1986 – in attività
Album pubblicati 11
Studio 7 (3 con Dj Polo)
Live 0
Raccolte 4

Kool G Rap, pseudonimo di Nathaniel Wilson (New York, 20 luglio 1968), è un rapper statunitense, esponente dell'hardcore hip hop. Ha iniziato la sua carriera nella Juice Crew durante gli anni ottanta, conseguendo un modesto successo commerciale.

Nonostante ciò, Kool G Rap è all'unanime ritenuto uno dei padri dell'Hip hop, al pari di Rakim o Chuck D. È ritenuto il primo mc's ad avere fatto del suo punto forte le così definite "multisyllabic rhymes", grazie alle quali ottimizzava gli incastri scandendo più rime in sincronia nello stesso verso metrico. Questa caratteristica, praticamente mai utilizzata prima di "Road to the Riches", album d'esordio, e dei primi lavori di Rakim, è oggi diventata una costante dei rapper moderni, che sperimentano schemi molto complessi. Indicativamente i nomi influenzati da Kool G Rap, per liriche o stile o entrambi, sono i seguenti: KRS One, Notorious B.I.G., Big Pun, Big L, Eminem, Necro, Pharoahe Monch, M.O.P., Havoc dei Mobb Deep, Nas, Vinnie Paz dei Jedi Mind Tricks, Black Thought dei The Roots, RZA, Method Man, Raekwon e Ghostface Killah dei Wu-Tang Clan, Aesop Rock, Tech Nine, N.O.R.E., Fat Joe, Canibus, Royce da 5'9", Jay Z, O.C., Papoose, R.A. The Rugged Man, Twista, Percee P, Kurupt e probabilmente diversi altri. Molti dei citati hanno dichiaratamente citato Kool G Rap come artista pioniere d'ispirazione.

G Rap iniziò a lavorare con DJ Polo nel 1986, pubblicando diverse hip underground tra cui It's a Demo/I'm Fly. Altri due singoli, Streets of New York e Road to the Riches riuscirono ad entrare in rotazione nel programma Yo! MTV Raps consolidando la reputazione di G Rap come uno dei migliori liricisti rap di New York, secondo solo a Rakim. Anche se G Rap vedeva accrescere la propria popolarità, non riuscì mai a sfondare definitivamente come Biz Markie e Big Daddy Kane, anch'essi membri della Juice Crew.

G Rap iniziò la carriera solista a metà degli anni 1990, pubblicando 4,5,6.. Approdato alla Rawkus Records, G Rap pubblicò nel 2002 The Giancana Story. "Giancana" inoltre è la parola per cui sta la "G" di Kool G Rap come da lui affermato nel brano "Drama".

Nel 2006 G Rap si è segnato sotto l'etichetta Chinga Chang Records per pubblicare un EP prodotto dal famoso DJ Premier.

Nel 2009 G Rap ha collaborato con il trio milanese Club Dogo realizzando una traccia chiamata "Gunz from Italy" contenuta nell'album Dogocrazia.

Segni distintivi[modifica | modifica sorgente]

Abilità lirica[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della carriera, il "marchio di fabbrica" di Kool G Rap (abbreviazione di "Kool Genius of Rap") erano le sue rime infuocate e multisillabiche. Divenne celebre per l'abilità di rimare le stesse sillabe nelle medesime combinazioni, ma con parole diverse, per un intero verso in sedicesimi. Questo stile appare evidente nell'album del 1990 Wanted: Dead or Alive, su tracce come Play It Again, Polo, Jive Talk e Kool is Back. Lo stile fu successivamente adottato anche da Rakim, Souls of Mischief, e Big Daddy Kane, con diversi gradi di variazione, così come Nas e Big Pun (quest'ultimo cita G Rap come uno dei suoi principali artisti ispiratori) Oggi molti rapper sono soliti utilizzare questo stile, nonostante pochi lo seguano rigorosamente come fa G Rap.

Un esempio di tale stile:

« I sway the tech wit the Tech and Sway

Step away, weapons spray, rep the day
Who owe a debt to pay get swept away
Across the whole board like checker play
When I blaze your whole set could raise
Wake-Up Show for those slept away
Niggas that met the trey, hit the deck and prayed
DJ Revolution, spinning like lead from out the heck-a.k.
Tearing your neck away, flood up the street with blood redecorate
Until the head of jake investigate »

(Kool G. Rap, The Anthem)

Mafioso rap[modifica | modifica sorgente]

A partire dal suo terzo album (Live and Let Die), Kool G. Rap è diventato noto per il suo Mafioso rap. Aveva suggerito a questa inclinazione già dal suo secondo album con la canzone Streets of New York. I suoi album successivi hanno cavalcato la linea fra la glorificazione ed il rimorso rispetto alla vita gangsta. Pur deplorando la violenza della vita di strada come rappa in On the Run, d'altro canto se ne è vantato in canzoni come Fast Life (featuring Nas).

Nelle sue canzoni, nelle cover degli album e nei titoli, G Rap ha sempre utilizzato svariati riferimenti a film sulla criminalità organizzata:

  • La prima rima di "Bad to the Bone" suona: I'm bad to the bone / with a style like Al Capone.
  • L'album "Live and Let Die" usa diversi campionamenti dal film Gli intoccabili.
  • La cover del quinto album, Roots of Evil, è un ovvio riferimento al poster del film Scarface ma il nome del rapper è riportato alla maniera della locandina del film Il padrino.
  • Il suo sesto album è intitolato The Giancana Story, riferito al noto boss Sam Giancana.

Album[modifica | modifica sorgente]

Kool G Rap and DJ Polo[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

2011: Riches, Royalty, Respect

Compilation[modifica | modifica sorgente]

Tracce famose[modifica | modifica sorgente]

  • "Road to the Riches" (1989)
  • "Poison" (1989)
  • "Streets of New York" (1990)
  • "Talk Like Sex" (1990)
  • "Ill Street Blues" (1992)
  • "On the Run" (Al Capone remix) (1992)
  • "Fast Life" featuring Nas (1996)
  • "Drums of Death (Part 1)" featuring U.N.K.L.E. (1998)
  • "Cannon Fire" (1998)
  • "Let Em' Live" featuring Chino XL (2001)
  • "Animal Rap" featuring Jedi Mind Tricks (2003)
  • "The Letter P" featuring Saigon (2004)
  • "Reckless Eye-Ballin" featuring Verbal Threat (2006)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19875468 LCCN: n91107985