Mobb Deep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mobb Deep
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hardcore rap
East Coast rap
Periodo di attività 1992 – in attività
Album pubblicati 7
Studio 7
Live 0
Raccolte 0
Gruppi e artisti correlati G-Unit, Wu-Tang Clan, Un Pacino, The Alchemist, Nas, Capone-N-Noreaga, Big Noyd
Sito web

I Mobb Deep, conosciuti anche come The Infamous Mobb Deep, sono un duo musicale hip hop formato da:

I due crescono a Queensbridge a New York, e si conosceranno nel 1988 presso la Graphic Arts School di Manhattan. In quel periodo Havoc viene spinto a fare il rapper dal cugino, MC Tragedy. Nel 1991 catturano l'attenzione della rivista "The Source", che dedicherà loro uno spazio nella sezione "Unsigned Hype Column". Havoc e Prodigy in quell'anno avevano solo 16 anni. La loro notorietà è legata soprattutto all'album The Infamous ed alla hit singola che lo ha accompagnato, "Shook Ones Pt. II". I Mobb Deep sono stati uno dei più importanti gruppi Hardcore rap della seconda metà degli anni '90, realizzando un buon numero di classici del genere, per poi implodere dopo i primissimi anni 2000.

1992-1994: inizio della carriera[modifica | modifica sorgente]

Prodigy e Havoc si incontrano mentre frequentano la prestigiosa High School of Art and Design a Manhattan. Cresciuti in un ambiente ostile e circondati di situazioni quali povertà, droga e violenza tra bande, i due tentano di esprimere le loro esperienze di vita tramite il rap. Pubblicano il loro primo album Juvenile Hell nel 1993, periodo in cui l'East Coast hip hop è dominato dal jazz rap degli A Tribe Called Quest e dei De La Soul, e dall'afrocentrismo di band come Brand Nubian e Public Enemy, il loro stile musicale si discosta dal conscious hip hop dell'epoca, e riflette il clima duro di New York alla fine degli anni 1980 ed all'inizio degli anni 1990. Sia Prodigy che Havoc sono ancora adolescenti: all'uscita del loro primo disco hanno entrambi 18 anni, anche per questo sorprendono per la natura violenta di Juvenile Hell. Il disco non ha molto successo tra il pubblico vendendo circa 40.000 copie e mostrando un talento ancora grezzo sebbene si possa notare una grande affinità tra la rappata di Prodigy e e le strumentali malinconiche di Havoc. Questo stile porta i due ad un contratto con la Loud Records. Nel 1995 i Mobb Depp iniziano a registrare il loro secondo album The Infamous, che li porterà ad essere considerati pilastri dell'hardcore hip hop.

1995-2000: il successo[modifica | modifica sorgente]

Nonostante la giovane età, il duo entra di prepotenza tra gli artisti più in vista del panorama hardcore grazie alla capacità di narrare in maniera diretta la vita di strada, come nel loro primo disco dove ritraevano la lotta per la sopravvivenza nel quartiere di Queensbridge a New York. Il successivo disco The Infamous si può considerare tra i più influenti per l'hardcore della East Coast, con le produzioni spesso dure e dirette, una sorta di testamento musicale di Havoc, che nella propria carriera ha lavorato quasi esclusivamente ai beats del duo[1]. Inoltre, il singolo "Shook Ones Pt. II", riceve ottime impressioni dalla critica e anche dalla comunità hip hop.

Il loro terzo album Hell on Earth è pubblicato nel 1996 e debutta al numero 6 della Billboard Chart, riprendendo i temi della dura vita di strada e consentendo al duo di accrescere la propria importanza all'interno dell'hardcore assieme ad altri rapper contemporanei come Notorious B.I.G., Wu-Tang Clan, Jay-Z e Nas.

Nel 1999, il duo pubblica anticipatamente il disco Murda Muzik che nonostante i problemi di produzione (diversi brani finiscono anticipatamente su internet), debutta al numero 3 della classifica di Billboard e rapidamente diventa disco di platino anche grazie al singolo "Quiet Storm". Poco tempo dopo, Prodigy pubblica il proprio album solista H.N.I.C. dove il rapper collabora con artisti quali B.G., N.O.R.E. e produttori come The Alchemist, Rockwilder e Just Blaze.

2001-2004: il declino[modifica | modifica sorgente]

Poco dopo la pubblicazione di Murda Muzik, il rapper Jay-Z si scaglia verbalmente contro il duo, aumentandone la pubblicità. alla Hot 97 Summer Jam del 2001 Jay-Z si esibisce con "Takeover" attaccando e cercando di ridicolizzare Prodigy per il suo passato da adolescente impegnato nella danza [2].

I Mobb Deep successivamente pubblicano Infamy nel 2001, contraddistinto da un cambio di stile piuttosto marcato, che approda a beat dal sapore più commerciale come "Hey Luv". La transizione finisce per attirare critiche dei più datati fan che accusano il duo di svendersi, anche se questa trasformazione consente ai Mobb Deep di farsi conoscere da una platea musicale più ampia. Diversi critici e fan comunque rimangono dell'idea che la rivalità con Jay-Z abbia danneggiato l'immagine gangsta dei Mobb Deep come evidente dai dati di vendita, confrontando Murda Muzik (platino) con Infamy (a fatica disco d'oro).

Nel 2003 il gruppo esce dalla Loud Records e pubblica The Murda Mixtape che proclama "Free Agents" sulla cover, ovvero alla ricerca di una nuova etichetta. La Jive Records mette il duo sotto contratto e poco dopo esce Amerikaz Nightmare che si dimostra il fiasco più grosso del duo musicale, e ne causa anche l'allontanamento dalla Jive.




Infamous Records[modifica | modifica sorgente]

L'etichetta discografica è stata lanciata dai Mobb Deep alla fine degli anni '90 ma non ha ottenuto contratti di pubblicazione prima del 2004. Di seguito riportiamo la lista degli attuali artisti della label:

  • 40 Glocc - Originario del Texas, ma cresciuto in California.
  • Nyce - MC del Southside, Queens.
  • Gail Gotti - La prima ragazza della Infamous Family.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Mobb Deep.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]