Crysis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crysis
Crysis Logo.jpg
Logo del gioco
Sviluppo Crytek
Pubblicazione Electronic Arts, Valve Corporation (Steam)
Serie Crysis
Data di pubblicazione Microsoft Windows
16 novembre 2007
Xbox Live, PSN
5 ottobre 2011
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantascienza
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360
Distribuzione digitale Steam, PlayStation Network, Xbox Live
Motore grafico CyENGINE 2 (Windows)
CyENGINE 3 (Xbox 360, PS3)
Supporto DVD, Download
Requisiti di sistema CPU: 2,8 GHz (XP) - 3,2 GHz (Vista)
GPU: NVIDIA 6800 GT
ATI Radeon 9800 PRO (XP) - X800 (Vista)
RAM: 1 GB (XP) - 1,5 GB (Vista)
HDD: 12GB
Internet: 256k+ (128k+ in upstream)
Fascia di età BBFC: 15
CERO: D(17+)
ESRB: M(17+)
PEGI: 16+
USK: 18
Periferiche di input Tastiera, Mouse, joystick
Espansioni Crysis Warhead
Seguito da Crysis 2

Crysis è un videogioco di tipo sparatutto in prima persona distribuito in Europa il 15 novembre 2007 dalla casa di sviluppo tedesca Crytek (già nota per la sua prima creazione, Far Cry), rivelatosi uno dei migliori giochi per computer del 2007 anche grazie al suo innovativo e potente motore grafico CryENGINE.

Nel DVD-ROM del gioco è anche presente l'installer del Sandbox Sandbox (l'editor di scenari del gioco) [su Windows Vista non è utilizzabile], attraverso cui è possibile modificare o creare le mappe di gioco o addirittura creare delle mod (modificatori) del gioco. Crysis utilizza il CryEngine Sandbox 2, diretto discendente del CryEngine Sandbox usato per il primo Far Cry.

Dal 5 ottobre 2011 un remake del gioco basato sul nuovo motore grafico CryENGINE 3 è disponibile anche per PlayStation 3 ed Xbox 360, rispettivamente su PlayStation Network e Xbox Live.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ambientato nell'agosto del 2020, il protagonista è Jake "Nomad" Dunn, un soldato della Delta Force chiamato a investigare, con il suo team chiamato "Squadra Raptor", sulla scomparsa di un gruppo di archeologi americani - rapiti dall'esercito della Corea del nord - che stavano facendo un'importante scoperta in una delle isole Lingshan, nel mare Cinese del sud.

La Squadra Raptor è inizialmente composta da cinque elementi (Nomad, Prophet, Psycho, Aztec e Jester), ma già durante lo sbarco sull'isola i soldati vengono divisi da un improvviso attacco di misteriose creature robotiche volanti: Aztec rimane vittima dell'attacco, mentre i superstiti sono costretti a farsi strada combattendo i nordcoreani per riunirsi. Dopo essersi riuniti e dopo aver trovato la nave degli archeologi congelata e arenata sull'isola, lontano dalla costa, i quattro sopravvissuti vengono nuovamente attaccati dalle creature e un altro membro del team, Jester, viene ucciso. Nonostante le perdite i reduci del secondo attacco decidono di continuare la missione, e, dopo un po' , trovano uno degli ostaggi, che si rivelerà essere un'agente della CIA incaricata di monitorare le ricerche del capo degli archeologi, il Dr. Rosentahl. Mentre l'agente viene portata al sicuro da Psycho, Nomad e Prophet si avviano quindi verso il campo del Dr. Rosentahl, ma ancora una volta la squadra viene attaccata: Prophet viene rapito e Nomad è costretto ad aprirsi la strada da solo verso il campo.

Arrivato sul luogo, Nomad scopre l'origine dell'interesse dei coreani per la scoperta degli archeologi: il Dr. Rosenthal e la sua équipe avevano trovato un fossile, vecchio di milioni di anni, dotato di tecnologia mai vista sulla Terra. Improvvisamente, mentre il dottore discute in videoconferenza con il generale coreano Kyong del pericolo che potrebbe rappresentare quella tecnologia se attivata e studiata, il fossile emette un'onda che congela tutto nel raggio di alcune decine di metri: Rosentahl muore, mentre Nomad (che stava ascoltando di nascosto la conversazione) si salva solo grazie alla nanotuta, capace di mantenere stabile la temperatura al suo interno. Visto l'aggravarsi della situazione, un vasto contingente di Marines viene inviato a conquistare postazioni chiave sull'isola; Nomad e Psycho forniscono loro supporto eliminando le forze nordcoreane dalla costa ed avanzando in una valle con l'ausilio di alcuni MBT. La montagna che domina l'isola inizia a crollare, rivelando un'immensa struttura aliena: Nomad, alla ricerca di Kyong, si dirige verso un insediamento coreano alla base della montagna, ma viene catturato dalle forze speciali coreane che, come lui, dispongono di una speciale nanotuta: è quindi costretto ad assistere, impotente, ai tentativi del generale di accedere alla struttura aprendola con delle cariche esplosive. Improvvisamente, però, la struttura sprigiona un'onda energetica che uccide i coreani e libera Nomad: nel caos, il soldato riesce allora ad uccidere Kyong e a liberare Helena Rosenthal, figlia del Dr. Rosenthal e anch'essa prigioniera, ma al prezzo di rimanere egli stesso intrappolato nella montagna in crollo.

L'unica possibilità di sopravvivenza per lui è rifugiarsi nella struttura aliena, che nel frattempo si è aperta: all'interno trova un ambiente a gravità zero popolato da creature come quelle che, in precedenza, hanno attaccato la sua squadra e rapito Prophet. Dopo aver affrontato numerosi alieni Nomad riesce ad uscire, ma un istante dopo la sua fuga dalla nave aliena, quest'ultima crea intorno a se un'enorme sfera, all'interno della quale la temperatura raggiunge i 100 °C sotto zero, congelando ogni essere vivente all'interno sprovvisto di nanotuta. Nomad si trova così a dover fronteggiare gli alieni anche all'esterno della struttura, e ci riesce solo grazie all'aiuto di Prophet, anch'egli appena fuggito dalla nave aliena. Insieme, Nomad e Prophet fuggono dalla sfera e si ricongiungono ai Marines all'esterno. Ritrovano anche Helena Rosenthal, che al momento del congelamento dell'isola stava ancora fuggendo, e la scortano sulla portaerei americana al comando della flotta alleata nella zona.

Il comandante della flotta, vista la situazione, decide di evacuare l'isola da tutto il personale rimasto e attaccare la nave aliena con un'arma nucleare tattica. Dopo questa decisione, Prophet ruba un velivolo militare VTOL prevedendo l'inefficacia dell'attacco, e va sull'isola a fronteggiare gli alieni. Nel frattempo l'arma atomica viene fatta detonare, ottenendo però un effetto contrario a quello sperato: le difese della struttura aliena assorbono infatti l'energia sprigionata dall'esplosione nucleare utilizzandola per ingrandire ulteriormente la zona congelata dell'isola. Gli alieni attaccano quindi la portaerei con una ritrovata energia. La situazione degenera e la maggior parte delle forze americane sono costrette a fuggire sui VTOL. Nomad, rimasto uno dei pochi sopravvissuti della nave, riesce a respingere le ingenti forze nemiche e, grazie all'utilizzo di un'arma nucleare sperimentale (il cannone TAC), riesce a distruggere una delle navi secondarie aliene proprio mentre tenta di affondare la portaerei.

Sopravvissuto all'attacco, Nomad viene recuperato dal VTOL di Psycho ed insieme a Helena Rosenthal, si dirigono verso l'isola, dalla quale Prophet sta ancora trasmettendo un segnale di soccorso...

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Una scena del gameplay.

Come in Far Cry, le missioni di Crysis (in particolare quelle ambientate all'aperto) danno un senso di libertà di azione, ed è possibile sviluppare tattiche di attacco differenti a seconda della volontà del giocatore. Il protagonista è dotato di una tuta all'avanguardia, un prototipo denominato "Nano Muscle Suit". In ogni momento di gioco è possibile scegliere, attraverso un menu, quattro diverse modalità d'uso della tuta: "corazza", "forza", "velocità", e "occultamento". La prima modalità permette di assorbire maggiormente i danni provocati dai nemici; la seconda di aumentare la forza fisica, permettendoci di saltare più in alto e di combattere efficacemente corpo a corpo; la terza di correre di più e ricaricare più velocemente le armi; la quarta attiva una invisibilità parziale. Tutte le modalità utilizzano dell'energia, e quindi possono essere usate per brevi periodi finché questa non si ricarichi. Esiste anche una quinta modalità d'uso che permette di modificare le armi in nostro possesso, ad esempio aggiungendo un mirino laser, un silenziatore o un lanciagranate.

Livelli[modifica | modifica sorgente]

In Crysis ci sono un totale di 11 livelli a volte anche molto differenti tra loro come libertà di movimento e tempo di superamento degli stessi. All'interno di ogni livello ci sono dei "capitoli" per dare maggior completezza ed enfasi alla storia:

  • Contact (Contatto): Separati, Prime luci, La chiamata di Lusca;
  • Recovery (Recupero): Intrusione, Traversata;
  • Relic (Reliquia): Abbandono, Partenza;
  • Assault (Assalto): Bradley, Incursione, Cavalleria;
  • Onslaught (Offensiva): Squadra Idaho, Obiettivo Alfa;
  • Awakening (Risveglio): Tremore, Discesa, Guardiano;
  • Core (Nucleo): Leggi di natura, Abisso, Legione;
  • Paradise Lost (Paradiso perduto): Gelo, Passaggio;
  • Exodus (Esodo): Roccaforte, Cacciatore, Ordine di Strickland;
  • Ascension (Ascensione): Turbolenza;
  • Reckoning (Calcoli): Buone intenzioni, All'inferno e ritorno, Ultimo baluardo.

Nemici[modifica | modifica sorgente]

  • Nord coreani: capeggiati dal malvagio generale Kyong, sono composti da fanteria, elicotteri e mezzi corazzati. Ad un certo punto si scoprirà che anche essi hanno una tecnologia simile alle nanosuit, indossata da Kyong, dalle sue guardie del corpo, e da pochi altri avversari nel corso del gioco.
  • Alieni: sebbene si incontrino relativamente presto, ci si scontrerà con essi solamente dopo la seconda metà di gioco nonostante se ne possano uccidere due già prima di entrare nella miniera quando attaccano i coreani. Gli alieni veri e propri si incontrano all'interno della struttura, dove l'ambiente è privo di gravità; all'esterno appaiono creature robotiche come i Trooper, gli enormi Hunters, i volanti Scout (che possono liberare i Trooper) o il temibile Warrior, il boss finale dell'ultimo livello di gioco (Reckoning).

Armi[modifica | modifica sorgente]

  • Bauer SOCOM: È una pistola a medio-lunga gittata che può essere modificata con un mirino laser, con una torcia o con un silenziatore.
  • SCAR: Lo SCAR (SOF Combat Assault Rifle) in Crysis è il fucile d'assalto standard, che può essere modificato come fucile da cecchino o come fucile CQB. Può anche essere equipaggiato con un lanciatore di dardi tranquillizzanti.
  • FY71: Una versione innovativa dell'AK-74M.
  • MPX8: Un piccolo mitra veloce e leggero usato dalle unità speciali nordcoreane. Basato sull'MP7.
  • Shotgun: L'arma a corto raggio per eccellenza. Devastante nelle brevi distanze, ma molto impreciso con bersagli lontani.
  • DSG-1: fucile da cecchino, se equipaggiato con un mirino di precisione può raggiungere uno zoom di ben 10x. Basato su DSR-1 e PSG-1.
  • Fucile Gauss: È un'arma a lungo raggio che utilizza l'accelerazione elettromagnetica e spara proiettili viaggianti a velocità prossime a quelle della luce. È il fucile di precisione migliore del gioco ed è usato dai marines. Gli sviluppatori chiamano quest'arma "Fucile Anti-Carro" siccome, vista la sua enorme potenza, riesce a distruggere anche veicoli corazzati e quando colpisce un uomo il suo cadavere viene scaraventato a parecchi metri di distanza.
  • Hurricane Minigun: Mitragliatore pesante con caricatori capienti e dotato di un'elevata cadenza di fuoco, versione trasportabile del Minigun
  • XM102: Questo lanciamissili può distruggere carrarmati, elicotteri o veicoli usando una futuristica tecnologia di tracciamento. Dopo aver sparato si punta il mirino laser verso i bersaglio ed i missili lo seguiranno.
  • Cannone TAC: (Tactical Atomic Cannon) È un lanciagranate sperimentale americano con una elevata potenza distruttiva. I suoi proiettili sono testate nucleari in miniatura.
  • Granata a frammentazione: Semplice granata a frammentazione.
  • Granata fumogena: Semplice granata fumogena.
  • Granata flashbang: Granata che stordisce l'avversario con un forte bagliore e un rumore assordante.
  • Acceleratore di particelle—ACMO: Usato dai piccoli mostri tentacolari alieni, quest'arma permette di ghiacciare l'acqua e trasformare l'umidità dell'aria in bora molto velocemente. Grazie alla sua natura, ha munizioni illimitate. Lancia piccole schegge di ghiaccio contro l'avversario.
  • Parascintille Molecolare—ARMO: Usato dagli Hunter. Spara un enorme flusso di ghiaccio verso il nemico. Gli obiettivi congelati saranno facilmente distruttibili dalle pallottole. Congela oggetti e persone (il Giocatore può liberarsi se non viene colpito da altre armi o cadute).

Veicoli[modifica | modifica sorgente]

Crysis presenta una vasta gamma di veicoli utilizzabili dal giocatore durante il corso delle missioni. Quelli terrestri sono:

  • Vetture e pickup civili
  • Humvee HMLTV 998-Bulldog (con copertura), Type 28 Staff Car (senza copertura)
  • Carro armato M5A2 Atlas MBT; presenta la parte frontale e laterale dello scafo del Challenger 2 britannico, la parte frontale della torretta del Merkava Mk. 3 Israeliano e le parti posteriori di scafo e torretta dell'americano M1 Abrams
  • Carro armato Type 98 MBT; evoluzione del Type-59
  • APC (in Multiplayer c'è anche la versione anfibia (LAV-25))
  • Camion per il trasporto truppe

Grazie alla presenza di numerose missioni ambientate in prossimità del mare, sono presenti anche diverse imbarcazioni quali:

Infine, nel multiplayer e nella missione "Ascesa" è possibile utilizzare degli elicotteri quali:

Ci sono anche veicoli extra, utilizzabili solo nel multiplayer, che sono:

  • Carro Gauss (utilizzato da Strikland nella missione "Assalto"), spara proiettili all'uranio impoverito (come il fucile gauss)
  • Carro sperimentale pesante, che utilizza l'energia aliena per lanciare attacchi energetici devastanti
  • Carro TAC, spara testate nucleari in miniatura, come il cannone TAC

Veicoli come l'Humvee e le vetture civili presentano anche la visuale da dentro l'abitacolo. Grazie all'ottima gestione della fisica di Crysis, è possibile colpire i veicoli in alcuni punti critici, quali le gomme e i serbatoi. Nel primo caso si può assistere a una realistica perdita di aderenza da parte del veicolo, nel secondo caso si può determinare l'esplosione dello stesso.

Nel multiplayer (nella modalità power struggle), le sole armi che possono distruggere la base nemica sono cannone TAC, carro TAC e carro sperimentale pesante.

Multiplayer[modifica | modifica sorgente]

I giocatori possono sfidarsi contemporaneamente nel multiplayer di Crysis. È formato da 3 differenti modalità:

  • Instant Action: si tratta di una classica modalità DeathMatch, dove il giocatore è solo contro tutti e dovrà conquistare la vittoria uccidendo il maggior numero di avversari.
  • Power Struggle: modalità a squadre, dove una squadra deve distruggere il quartier generale dell'altra. È dotata di un sistema a punti che si ottengono completando degli obiettivi o semplicemente uccidendo i nemici. Ogni volta che si uccidono dei nemici si ottengono dei punti immediatamente, ma alla rinascita i punti aumentano dopo aver salito di livello; i punti permettono di sbloccare nuove armi o veicoli, che possono cambiare il bilanciamento della partita in qualsiasi momento.
  • Azione Di Squadra: questo tipo di combattimento è presente solo nell'espansione Crysis Warhead ed è uguale all'instant action, tranne per il fatto che si gioca in squadre. Armi, mezzi di trasporto e altri oggetti si trovano lungo la strada.

I server della versione PC del gioco verranno chiusi definitivamente il 31 maggio 2014.[2]

Motore Grafico[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi CryENGINE.

Crysis utilizza il CryENGINE 2, un nuovissimo motore che è il successore del CryENGINE usato in Far Cry. CryENGINE 2 è il primo motore annunciato che utilizza le DirectX 10.0 comprese solo in Windows Vista: Crysis è dunque uno dei giochi che supportano queste librerie. Tuttavia, sin dalla demo del gioco, la modalità grafica denominata "very high", che dovrebbe di norma funzionare solamente con le DirectX 10, funziona in parte sotto DirectX 9, sebbene occorra attivarla modificando manualmente un file di configurazione, e che alcuni effetti avanzati non vengano visualizzati in maniera corretta (come il Motion blur).[3]

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Sebbene il titolo abbia riscosso un notevole entusiasmo da parte della stampa specializzata, ottenendo una media voto del 91% dagli aggregatori di recensioni Metacritic[4] e Gamerankings[5], è stato generalmente criticato per gli elevati requisiti hardware necessari ad ottenere delle buone prestazioni dal gioco; tuttavia anche gli utenti hanno premiato gli sforzi dei Crytek: è stato infatti comunicato da parte di EA di avere superato il milione di copie vendute[6], nonostante l'assenza di conversioni per console.

Titoli correlati[modifica | modifica sorgente]

Crysis Warhead[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Crysis Warhead.

Il 5 giugno 2008 è stato annunciato Crysis Warhead, una espansione stand-alone che, sulla falsariga di prodotti analoghi come Half-Life: Opposing Force (relativo ad Half-Life) ci farà rivivere, parallelamente, la medesima avventura dagli occhi di un altro personaggio, in questo caso del compagno di squadra Psycho. È stato pubblicato in Europa il 12 settembre[7] dello stesso anno e il 16 settembre in Nord America. Assieme alla copia del gioco è in allegato il DVD Crysis Wars, che comprende tutta la modalità multiplayer del precedente Crysis, con una migliore stabilità di connessione e un generale miglioramento delle prestazioni. Le modalità sono le stesse, più qualche piacevole aggiunta: non mancano così i DeathMatch, i Cattura la Bandiera ecc. Inoltre è stato modificato il sistema di mira/puntamento delle armi, a causa del quale era molto difficile usare armi con precisione. La casa produttrice affermò anche di aver "alleggerito" l'engine, permettendo prestazioni migliori sui Pc di fascia bassa, anche se questa affermazione fu smentita, in quanto i giocatori non notarono cambiamenti nelle prestazioni. Grazie inoltre all'editor, che fa uso del CryEngine 2, gli utenti possono inoltre creare e condividere le mappe da loro create con la comunità di Crysis Wars. Il 5 maggio 2009 è stato pubblicato Crysis Maximum Edition, che include Warhead e l'originale Crysis.

Crysis 2[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Crysis 2.

Il 1 giugno 2009 durante l'E3 è stato annunciato Crysis 2, seguito del primo titolo inizialmente pianificato per fine 2010 e in seguito slittato a marzo 2011. Crysis 2 utilizza il nuovo motore grafico CryENGINE 3 che, grazie ad una maggiore flessibilità e scalabilità, ha permesso il port del gioco sulle console Xbox 360 e PlayStation 3.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ First Crysis coming to consoles – report
  2. ^ Crysis e Crysis 2: addio al multiplayer su PC
  3. ^ Crysis: DirectX 10 vs. DirectX 9
  4. ^ Crysis
  5. ^ Crysis reviews, gamerankings.com
  6. ^ Electronic Arts F3Q08 Earnings Call Transcript. URL consultato il 29 aprile 2008.
  7. ^ Deployment Date set for Crysis Warhead

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi