Bokmål

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bokmål (Bokmål)
Parlato in Norvegia, Svezia, Stati Uniti, Canada
Persone 4.250.000
Classifica non nelle prime 100
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue germaniche
  Lingue germaniche settentrionali
   Lingua norvegese
Statuto ufficiale
Nazioni Norvegia Norvegia
Regolato da Språkrådet
Codici di classificazione
ISO 639-1 nb
ISO 639-2 nob
ISO 639-3 nob  (EN)
SIL nob  (EN)
Estratto in lingua
Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, art. 1
Alle mennesker er født frie og med samme menneskeverd og menneskerettigheter. De er utstyrt med fornuft og samvittighet og bør handle mot hverandre i brorskapets ånd.

Bokmål (Lingua del libro), prima del 1929 chiamato riksmål (Lingua del regno) è la più diffusa delle due forme scritte norvegesi. È stata normalizzata e rifinita da Knud Knudsen. Il bokmål è ufficialmente utilizzato da circa il 90% della popolazione norvegese (vedi sotto), ed è la forma più insegnata agli studenti stranieri. Il bokmål è basato principalmente sul danese scritto e sui dialetti norvegesi orientali, specialmente le varianti borghesi parlate ad Oslo. L'ortografia bokmål è usata principalmente dalle popolazioni che parlano i dialetti che hanno sentito di più l'influenza del danese e del basso-tedesco. In contrapposizione, i dialetti occidentali usano il nynorsk che rispecchia di più le forme tradizionali norvegesi.

Né il bokmål né il nynorsk sono delle vere e proprie lingue. Sono semplicemente due diverse forme scritte della lingua norvegese. Nella pratica, sono in pochi quelli che parlano letteralmente queste lingue, poiché in Norvegia ciascuno usa il proprio dialetto, più o meno vicino al bokmål o al nynorsk, anche in occasioni ufficiali.

Grammatica[modifica | modifica sorgente]

Insieme ad altre lingue scandinave, il bokmål è una delle poche lingue indoeuropee che non coniuga i verbi secondo persona e numero. I sostantivi possono essere di tre generi: maschile, femminile e neutro. Però, come retaggio della lingua danese, tutte le parole femminili possono essere usate come maschili, con poche eccezioni. In questo caso si parla di genere comune. Un elemento distintivo delle lingue scandinave è l'articolo determinativo posposto: l'articolo determinativo viene aggiunto come suffisso al sostantivo, come negli esempi seguenti.

Radice Articolo
determinativo
Articolo
indeterminativo
Articolo
determinativo
(con aggettivo)
bil (auto) bilen en bil den store bilen
hus (casa) huset et hus det store huset
øy (isola) øya/ øyen ei/ en øy den store øya/ øyen

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]