Lingua jutlandica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingua jutlandica (jysk o jydsk)
Parlato in DanimarcaDanimarca
Regioni Jutland
Persone Sconosciuto[1]
Scrittura latina
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue germaniche
  Lingue germaniche settentrionali
   Lingue scandinave orientali
    Lingua danese
Codici di classificazione
ISO 639-3 jut  (EN)
Jutland mappa 3500000.png
Carta dello Jutland.

La lingua jutlandica o dello Jutland (Danese: jysk o, in lingua antica, jydsk) è una delle designazioni dei dialetti occidentali della lingua danese, parlati nella penisola dello Jutland. I dialetti dello Jutland vengono generalmente, raggruppati nel seguente modo:

  • Jutlandico
    • Nørrejysk (dialetti settentrionali)
      • Vestjysk (Nørrejysk occidentali)
      • Østjysk (Nørrejysk orientali)
    • Sønderjysk (dialetti meridionali)


In realtà le variazioni linguistiche sono più complicate ed è possibile distinguere almeno una ventina di dialetti separati nello Jutland[2]. Generalmente, i dialetti orientali sono più vicini al Danese Standard, mentre i Sønderjysk sono i più differenti.

Oggigiorno, gli antichi dialetti, legati ad un mondo rurale, stanno lasciando il passo a nuove varianti, più simili al danese standard.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ethnologue report for language code: jut
  2. ^ [1] Vedi la mappa in cui le abbreviazioni significano: NJy: Nørrejysk, NVJy: Vestjysk, NØJy: Østjysk, MVJy: Jysk Centro-occidentale, MØJy: Jysk Centro-orientale, Sy(d)Jy: Jysk meridionali, SønJy: Sønderjysk, Djurs: Dialetto di Djurs, Sslesv: Sud Schleswig

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]