Lingua kölsch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coloniese (Kölsch)
Parlato in Germania
Regioni area di Colonia
Persone 250.000 (1997)
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue germaniche
  Lingue germaniche occidentali
   Lingua alto-tedesca
    Tedesco centrale
     Tedesco centrale occidentale
      Lingua ripuaria
Codici di classificazione
ISO 639-3 ksh  (EN)
SIL khs  (EN)

Il coloniese[1], meglio noto come kölsch, è un insieme di forme dialettali della lingua ripuaria, lingua appartenente al gruppo del Tedesco centrale.

Il kölsch è parlato essenzialmente a Colonia, parzialmente nei territori limitrofi e nell'ovest della Germania. Attualmente è parlato con regolarità da circa 250.000 persone, circa un quarto della popolazione della città.

È strettamente imparentato con i dialetti del mosellano (moselfränkisch) e presenta numerosi prestiti da quest'ultima. Si evidenzia un certo grado di parentela anche con la lingua limburghese sebbene sia caratterizzato da una propria intonazione.

Comparato ad altri dialetti della Germania, il kölsch è insolitamente ben documentato attraverso il lavoro della Akademie för uns Kölsche Sproch le cui pubblicazioni includono dizionari e testi di grammatica in kölsch.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riconoscendo l'arbitrarietà delle definizioni, nella nomenclatura delle voci viene usato il termine "lingua" se riconosciute tali nelle norme ISO 639-1, 639-2 o 639-3. Per gli altri idiomi viene usato il termine "dialetto".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]