Anna del Brandeburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Brandeburgo
Hohenzollern
COA family de Markgrafen von Brandenburg (1417).svg

Federico I
Nipoti
Federico II
Alberto III
Giovanni I
Gioacchino I
Gioacchino II
Giovanni Giorgio
Figli
Gioacchino III
Figli
Giovanni Sigismondo
Giorgio Guglielmo
Federico I Guglielmo
Federico III
Modifica
Tomba di Anna del Brandeburgo a Bordesholm

Anna del Brandeburgo o di Hohenzollern (Berlino, 27 agosto 1487Kiev, 3 maggio 1514) fu una principessa del Brandeburgo e duchessa consorte di Schleswig-Holstein.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlia dell'Elettore del Brandeburgo Giovanni I e di Margherita di Turingia.

Nel 1500 venne promessa in sposa a Federico, duca di Schleswig-Holstein. A causa della parentela che intercorreva tra gli sposi, fu necessaria la dispensa papale. Il matrimonio venne celebrato il 10 aprile 1502 a Stendal. Lo stesso giorno il fratello di Anna, Gioacchino, sposò la nipote di Federico Elisabetta[1].

Anna diede al marito due figli:

La coppia risiedette a Gottorp. Anna seguiva spesso il marito nei viaggi.

Morì di tubercolosi nel 1514 e venne sepolta nel convento di Bordesholm[2]. Il suo Cenotafio, in bronzo, rappresenta oggi una delle tombe più rilevanti dell'arte tardogotica[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Krarup, F. "Anna af Brandenborg", Dansk Biografisk Lexikon (ed. Carl Frederik Bricka), p.284
  2. ^ Andrea Baresel-Brand: Grabdenkmäler nordeuropäischer Fürstenhäuser im Zeitalter der Renaissance 1550-1650, Verlag Ludwig, 2007, S. 96
  3. ^ Hanswilhelm Haefs: Ortsnamen und Ortsgeschichten in Schleswig-Holstein, Books on Demand, 2004, p. 73

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]