Federico di Altmark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Brandeburgo
Hohenzollern
COA family de Markgrafen von Brandenburg (1417).svg

Federico I
Nipoti
Federico II
Alberto III
Giovanni I
Gioacchino I
Gioacchino II
Giovanni Giorgio
Figli
Gioacchino III
Figli
Giovanni Sigismondo
Giorgio Guglielmo
Federico I Guglielmo
Federico III
Modifica

Federico di Hohenzollern (1424Tangermünde, 6 ottobre 1463) fu un margravio del Brandeburgo e signore di Altmark.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era il figlio più giovane di Federico I di Brandeburgo e di Elisabetta di Baviera-Landshut.

Suoi nonni paterni erano Federico V di Norimberga e Elisabetta di Meissen.

Suoi nonni materni erano invece il duca di Baviera Federico di Baviera-Landshut e la milanese Maddalena Visconti.

Federico era dunque frutto di due grandi dinastie germaniche: i Wittelsbach e gli Hohenzollern.

Nel 1440 Federico I morì e assunse il suo titolo Federico II di Brandeburgo, fratello maggiore di Federico che all'epoca aveva sedici anni. Reggente del giovane venne nominato proprio suo fratello.

Con il sostegno dei fratelli Giovanni l'Alchimista e Alberto III di Brandeburgo riuscì ad avere il governo di una piccola parte del principato: Altmark e Priegnitz. Ivi raccolse gli ebrei che erano stati cacciati da suo fratello nel 1446[1].

Risiedette a Tangermünde, Salzwedel e Arneburg. Avendo Federico trascurato gli affari di stato suo fratello nel 1459 dovette intervenire per evitare che eventuali intrighi politici prendessero il sopravvento.

Federico sposò il 9 febbraio 1449 a Tangermünde Agnese di Pomeriana, figlia di Barnim VIII.

Morto senza eredi maschi, le città concesse a Federico ricaddero nuovamente sotto il controllo diretto dell'ellettorato di Brandeburgo.

Venne sepolto nella chiesa di San Giorgio a Arneburg. La chiesa venne saccheggiata e distrutta durante la guerra dei trent'anni. I suoi resti vennero raccolti e trovarono nuova sepoltura a Berlino.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Federico e Agnese ebbero solo una figlia:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Theodor Hirsch: Friedrich der Jüngere oder Feiste, Markgraf von Brandenburg. In: Allgemeine Deutsche Biographie (ADB). Band 7. Duncker & Humblot, Leipzig 1877, p. 480

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ingo Materna, Wolfgang Ribbe, Kurt Adamy: Brandenburgische Geschichte, Akademie Verlag, 1995, S. 213

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]