Amalia di Hohenzollern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Brandeburgo
Hohenzollern
COA family de Markgrafen von Brandenburg (1417).svg

Federico I
Federico II
Alberto III
Giovanni I
Gioacchino I
Gioacchino II
Giovanni Giorgio
Gioacchino III
Giovanni Sigismondo
Giorgio Guglielmo
Federico I Guglielmo
Federico III
Modifica

Amalia di Hohenzollern (Plassenburg, 1 ottobre 1461Baden-Baden, 3 settembre 1481) era figlia del principe elettore Alberto III di Brandeburgo e della sua seconda moglie Anna di Sassonia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Venne data in moglie a Kaspar del Palatinato-Zweibrücken, che sposò a Zweibrücken il 19 aprile 1478[1]. L'unione rimase però senza figli[2].

Kaspar era stato fidanzato con la sorellastra di Amalia, Margherita, che aveva rotto il fidanzamento per farsi suora. Amlia si sostituì alla sorella e portò in dote Bad Bergzabern, Annweiler am Trifels, Herxheim, Falkenburg e Hasloch.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Hohenzollern 2
  2. ^ Wittelsbach 4

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Julius von Minutoli, Das kaiserliche Buch des Markgrafen Albrecht Achilles, Schneider, 1850, p. 488.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principessa palatina Successore
Giovanna di Croy 1489 Margherita di Hohenlohe-Neuenstein