Siemowit IV di Masovia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Divisione della Masovia (1381-1426).

Siemowit IV di Masovia (1352 – 1425-26) fu duca di Masovia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Noto anche come Ziemowit IV, questo duca di Masovia controllava i territori di Czersk, Rawa, Sochaczew, Płock e Gostynin.

Nel 1381 ereditò Wisz e nel 1387 Belz. Siemovit era uno dei figli di Siemowit III; dopo la morte di Luigi I d'Ungheria, Siemowit si trovava ad essere uno dei principali pretendenti al trono di Polonia. Nel 1383 conquistò Cuiavia, ma fu presto sconfitto e costretto alla resa dall’attacco congiunto delle truppe della Piccola Polonia e quelle dell’Ungheria.

Nel 1386 riconobbe l'investitura di Jogaila a Granduca di Lituania re di Polonia, divenendo vassallo ereditario di Polonia. L’anno seguente sposò la sorella del re di Polonia, Alessandra, dal loro matrimonio nacquero, tra gli altri, Cimburga, che sposò il duca d'Austria Ernesto, Maria, che sposò il Duca Bogislao IX di Pomerania-Stolp e Alessandro, cardinale.

Perse gran parte dei suoi territori in favore dell’Ordine Teutonico, comprese Wizna, Zawkrze e Płońsk. Per riconquistarli si unì alla guerra del 1409-1410 tra la Polonia e la Lituania contro l’Ordine Teutonico.