Carlo Emilio di Brandeburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Brandeburgo
Hohenzollern
COA family de Markgrafen von Brandenburg (1417).svg

Federico I
Nipoti
Federico II
Alberto III
Giovanni I
Gioacchino I
Gioacchino II
Giovanni Giorgio
Figli
Gioacchino III
Figli
Giovanni Sigismondo
Giorgio Guglielmo
Federico I Guglielmo
Federico III
Modifica
Carlo Emilio di Hohenzollern

Carlo Emilio di Hohenzollern (Berlino, 16 febbraio 1655Strasburgo, 7 dicembre 1674) fu un principe del Brandeburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Federico Guglielmo I di Brandeburgo, Principe Elettore del Brandeburgo e duca di Prussia, e della prima moglie Luisa Enrichetta d'Orange.

Dopo un'attesa di sei anni dalla nascita del primo figlio Guglielmo Enrico, nato nel 1648 e morto nel 1649, il duca ebbe nel 1655 dalla moglie Luisa Enrichetta il sospirato erede maschio.

Carlo Emilio venne subito avviato alla carriera militare e a diciannove anni partecipò alla Guerra d'Olanda, andando a combattere in Alsazia contro la Francia. A capo dell'esercito tedesco era Federico Guglielmo. La battaglia venne vinta dai francesi che colsero il nemico di sorpresa: i francesi attaccarono d'inverno, quando abitualmente le ostilità tra le fazioni in lotta finivano in attesa di un clima più mite che permettesse un migliore spostamento di truppe e armamenti.

L'umidità e il freddo autunnale provocarono molte vittime nell'esercito del principe, rimasto senza rifornimenti a causa dell'acqua fangosa che rendeva impraticabili le strade.

Carlo Emilio, come riporta nel suo diario Dietrich Chamberlain, si distinse nel prestare aiuto ai malati e ai feriti nei combattimenti. A fine novembre però si ammalò di dissenteria e venne condotto a Strasburgo per ricevere migliori cure. Dopo alcuni giorni di febbre alta morì il 7 dicembre 1674[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia e Wargame

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]