Albino Lorenzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albino Lorenzo

Albino Lorenzo (Tropea, 19 gennaio 1922Tropea, 27 dicembre 2005) è stato un pittore italiano.

Gli storici dell'arte che si sono occupati di lui lo hanno collegato alla corrente artistica dell'Impressionismo[senza fonte] anche se potrebbe, per certi versi, essere definito un innovatore nel suo genere[senza fonte].


Ricevette le prime nozioni di disegno dal padre Saverio e si formò a Palmi presso l'Istituto magistrale. Nel 1940 iniziò a lavorare presso l'Ufficio delle imposte dirette della sua città e nel 1944 sposò Luigia Capua, dalla quale ebbe numerosi figli.

Durante gli anni cinquanta Lorenzo iniziò a definire le tematiche della sua opera. Tra il 1957 e il 1960 insegnò disegno presso il Seminario arcivescovile tropeano. Negli anni sessanta iniziò a partecipare e a vincere premi[senza fonte] presso mostre collettive nazionali ed internazionali (tra cui a Parigi, Deauville e Nizza in Francia, Knokke in Belgio e a New York negli Stati Uniti. Secondo lo storico dell'arte Maurizio Calvesi, egli non fece un uso strumentale della cultura contadina, poiché il suo sentimento di approccio a quella gente corrispondeva ad un "moto di identificazione"[senza fonte].

Espose per la prima volta le sue opere in una personale a Catanzaro nel 1962. Fino all'ultima mostra, nell'anno della sua morte nel 2005, ha partecipato ad oltre cinquanta esposizioni personali e ad oltre settanta mostre collettive.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana; Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Mostre[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • C. Carlino (a cura di), Albino Lorenzo, SBTV, Benevento 1997
    • Maurizio Calvesi, "Nella rétina di Albino", pp. 9-16
    • Carlo Carlino, "Un diario senza fine", pp. 17-28.
    • Marino Marini, "Albino Lorenzo e la sua realtà non obiettiva", pp. 29-32.
    • C. Strinati, "Le "tracce" di Albino Lorenzo", pp. 33-40.
    • A. Barletta e G. Floriani, "Antologia degli ultimi 40 anni", pp. 35-36.
  • Maurizio Calvesi, "Albino Lorenzo", in S. Piga (a cura di) Gente di Calabria (catalogo della mostra, Roma -febbraio/marzo 1995)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]