Aeroporto di Jakutsk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Aeroporto di Jakutsk
Terminal Passeggeri dell'aeroporto Jakutsk.
Terminal Passeggeri dell'aeroporto Jakutsk.
IATA: YKS – ICAO: UEEE
Descrizione
Nome impianto Aeroporto di Jakutsk
Tipo Civile
Stato Russia Russia
Distretto federale Sacha-Jacuzia Sacha-Jacuzia
Posizione nei pressi della città di Jakutsk
Altitudine AMSL 99 m
Coordinate 62°05′36″N 129°46′18″E / 62.093333°N 129.771667°E62.093333; 129.771667Coordinate: 62°05′36″N 129°46′18″E / 62.093333°N 129.771667°E62.093333; 129.771667
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
UEEE
Sito web www.airport-yakutsk.ru
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
05L/23R Chiusa 2500 m
Calcestruzzo
05R/23L 3400 m
Asfalto

[senza fonte]

L'aeroporto di Jakutsk è un aeroporto internazionale situato nei pressi della città di Jakutsk, nella Repubblica autonoma della Russia Sacha-Jacuzia, in Russia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Aeroport Yakutsk 02.jpg

La costruzione dell'aeroporto è iniziata nel 1931 ed è stato utilizzato, durante la seconda guerra mondiale, come scalo per gli aerei americani diretti verso l'Europa. Il terminal internazionale attualmente in uso, risale al 1996.

Dati tecnici[modifica | modifica sorgente]

Gli aerei parcheggiati all'aeroporto di Jakutsk.

L'aeroporto dispone attualmente di una pista attiva asfaltata di 3 400 m х 60 m, la seconda pista è utilizzata principalmente per il rullaggio e per il parcheggio dei velivoli.

La pista aeroportuale di Jakutsk è stata dotata di ILS di categoria II dell'ICAO nel 2012 permette gli atterraggi con la visibilità ridotta fino a 30 m[1]. Essa consente l'atterraggio/decollo degli aerei: Antonov An-2, Antonov An-3, Antonov An-12, Antonov An-24, Antonov An-26, Antonov An-72, Antonov An-74, Antonov An-140, Antonov An-148, Diamond DA40 Tundra[2], Ilyushin Il-18, Ilyushin Il-62, Ilyushin Il-76, Ilyushin Il-86, Ilyushin Il-96, Sukhoi Superjet 100, Tupolev Tu-134, Tupolev Tu-154, Tupolev Tu-204, Yakovlev Yak-40, Yakovlev Yak-42, Airbus A300, Airbus A310, Airbus A320, Airbus A330, Boeing 737, Boeing 747, Boeing 757, Boeing 767, Boeing 777 e di tutti i velivoli di classe inferiore.

Scalo d'emergenza ETOPS[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Jakutsk è uno scalo d'emergenza (in inglese: Diversion airport), per gli aerei con due motori (in inglese: Twinjet) (Airbus A300, Airbus A310, Airbus A330, Boeing 757, Boeing 767, Boeing 777, Gulfstream V G500/G550, Gulfstream IV G350/G450) che compiono le rotte transcontinentali transpolari numero 3 e numero 4 dall'Asia (Hong Kong, New Dehli) per America del Nord (New York, Vancouver).

Secondo la regola ETOPS in ogni momento del volo di un aereo bimotore nel raggio di 180-207 minuti devono essere gli aeroporti d'emergenza, gli aeroporti russi di Čul'man-Nerjungri, Salechard, Noril'sk-Alykel', Pevek, Poljarnyj, Mirnyj, Bratsk, Blagoveščensk, Irkutsk, Chatanga, Tiksi fanno parte degli aeroporti d'emergenza per soddisfare i requisiti ETOPS.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi ETOPS.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Jakutsk è hub principale per le compagnie aeree russe Polar Airlines e Yakutavia, Nižne-Lenskoe Air

Compagnie aeree cargo[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti con Jakutsk[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto si trova nella pereferia della città ed è facilmente raggiungibile dal centro di Jakutsk con le linee 4, 20, 14 del trasporto pubblico (il tempo di percorrenza è di circa 30 minuti). Inoltre, l'aeroporto è raggiungibile dall'Autostazione di Jakutsk con la linea 104 del trasporto pubblico ogni 60 minuti.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (RU) AviaPort.Ru - 29-11-2012 - Аэропорт "Якутск" готов к периоду зимних туманов. URL consultato il 29-11-2012.
  2. ^ (RU) AviaPort.Ru - 06-03-2013 - АВСТРИЙСКИЕ ИНЖЕНЕРЫ ПРИБЫЛИ В ЯКУТСК ДЛЯ ИСПЫТАНИЯ САМОЛЕТА "ПОЛЯРНЫХ АВИАЛИНИЙ". URL consultato il 06-03-2013.
  3. ^ аэропорт Якутск

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]