Antonov An-72

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonov An-72
L'An-72 ES-NOG con la totalmente bianca livrea della compagnia aerea estone Enimex all'aeroporto di Tallinn
L'An-72 ES-NOG con la totalmente bianca livrea della compagnia aerea estone Enimex all'aeroporto di Tallinn
Descrizione
Tipo aereo da trasporto tattico
Equipaggio 3-4
Progettista URSS OKB 153 Antonov
Costruttore URSS Stabilimento n.?
Data primo volo 31 agosto 1977
Data entrata in servizio dicembre 1985
Esemplari circa 200 (in produzione)
Altre varianti Antonov An-71
Antonov An-74
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 28,07 m
Apertura alare 31,89 m
Altezza 8,75 m
Superficie alare 98,62
Peso a vuoto 19 050 kg
Peso carico 30 500 kg
Peso max al decollo 34 500 kg
Passeggeri 68 soldati o
57 paracadutisti o
24 barelle
Capacità 10 000 kg
Capacità combustibile 12 950 kg (interno)
Propulsione
Motore 2 turboventole ZMKB Progress D-36
Spinta 63,74 kN ciascuna
Prestazioni
Velocità max 705 km/h
Velocità di crociera 550 km/h
Autonomia 4 800 km
Raggio di azione 1 150 kg a pieno carico
Tangenza 10 000 m

i dati sono estratti da Уголок неба[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'Antonov An-72 (in cirillico Антонов Ан-72, nome in codice NATO Coaler[2]) è un bimotore turboventola da trasporto tattico ad ala alta progettato dall'OKB 153 diretto da Oleg Konstantinovič Antonov e sviluppato in Unione Sovietica negli anni settanta.

Concepito per sostituire il precedente aereo da trasporto militare An-26, viene usato prevalentemente da compagnie aeree civili.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'An-72 è stato concepito anni settanta per sostituire l'aereo da trasporto militare An-26. Il primo prototipo dell'An-72 venne portato in volo per la prima volta il 31 agosto 1977, ma la piena operatività dei primi otto modelli prodotti (ed ampiamente modificati rispetto al progetto originario) non arrivò che circa dieci anni dopo, nel dicembre 1985. Di questi otto esemplari, due erano stati modificati appositamente per operare in condizioni climatiche estreme nelle regioni della Russia del Nord e del Polo Nord ed erano stati poi denominati Antonov An-74 (nome in codice NATO Coaler-B). La produzione di An-72/An-74 continua tuttora con un gran numero di varianti.

Descrizione tecnica[modifica | modifica sorgente]

L'An-72 è un velivolo da trasporto ad ala alta caratterizzato dalla particolare posizione dei motori.

Al fine di migliorare le capacità STOL del modello, i gas di scarico delle turbine soffiano sulla parte superiore dell'ala che, grazie all'effetto Coandă, generano un aumento della velocità del flusso sul dorso del profilo aumentando di conseguenza la spinta verso l'alto.

Altre caratteristiche salienti sono la rampa posteriore per l'imbarco delle merci ed un carrello d'atterraggio molto resistente, in grado di operare su qualsiasi tipo di terreno. L'aereo è stato concepito per il trasporto militare tattico e dimensionato per il trasporto degli automezzi militari come la GAZ-66 e l'UAZ 469.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • An-71, una versione sperimentale abbandonata dell'aereo-radar
  • An-72A, una versione cargo
  • An-72O, una versione dell'aereo per il trasporto executive
  • An-72P, per servizi di guardia costiera
  • An-74A, una versione cargo allargata dell'An-74
  • An-74T, cargo
  • An-74TK-100, versione convertibile passeggeri-cargo
  • An-74TK-200, versione per il trasporto di 52 passeggeri
  • An-74TK-200TTO, versione militare per le operazione del trasporto tattico
  • An-74TK-200TT, versione militare per le operazione del trasporto di 62 militari
  • An-74TK-200PA, versione militare PA (in inglese: Paratroop airdropping) per il trasporto di 42 paracadutisti
  • An-74TK-200MA, versione militare MA (in inglese: Material paradropping) per il lancio con dei paracadute di 7,5 t di materiali
  • An-74TK-200M, versione speciale M (in inglese: Medevac) per il trasporto di 42 corpi sulle barelle
  • An-74TK-200MPS, versione militare MPS (in inglese: Maritime patrol and surveillance) per il pattugliamento marittimo e la sorveglianza con lo scopo dell'individuazione, l'identificazione e la localizzazione di navi. Le camere installate sull'aereo permettono effettuare il monitoraggio di giorno e di notte a velocità da 350 a 670 km/ora in altitudine 300 - 10.100 m sul livello del mare con l'autonomia di 8 ore di volo.
  • An-74TK-200ITS, la versione speciale del An-74TK-200 denominata ITS (in inglese: Intensive Therapy Station; in italiano: Stazione della Terapia Intensiva).
  • An-74P-200D, executive
  • An-74TK-300, lo sviluppo ulteriore del modello An-74TK-200 per il trasposto di 52 passeggeri
  • An-74TK-300 VIP, la denominazione comune delle versioni business e VIP del An-74TK-300 prodotti in 6 varianti diversi
  • An-74TK-300T, la versione cargo del An-74TK-300
  • An-74TK-300TC, la versione cargo convertibile per il trasporto dei passeggeri
  • An-74TK-300ITS, la versione speciale del An-74TK-300 denominata ITS (in inglese: Intensive Therapy Station; in italiano: Stazione della Terapia Intensiva).

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Civili[modifica | modifica sorgente]

Antonov An-74 della ucraina Antonov Airlines
Antonov An-74-200 della russa Gazpromavia
Antonov An-74D della russa Shar Ink.

All'agosto 2006 erano ancora 51 gli esemplari, tra An-72 ed An-74, ad essere operativi nel servizio aereo di linea. Quelle che avevano il maggior numero di esemplari erano Badr Airlines (3), Air Armenia (3), Enimex (5), Gazpromavia (12), e Shar Ink (8). Altre 17 compagnie aeree operano/operavano con un numero minore di esemplari.[3]

Armenia Armenia
Bielorussia Bielorussia
Estonia Estonia
Russia Russia
URSS URSS
Sudan Sudan
Ucraina Ucraina

Militari[modifica | modifica sorgente]

Antonov An-74T della Niru-ye Havayi-ye Artesh-e Jomhuri-ye Eslami-e Iran, la forza Aerea iraniana.
Egitto Egitto
opera con 3 esemplari (più 6 in ordine).
Georgia Georgia
Iran Iran
opera con 12 esemplari. (An-74TK-200)
Moldavia Moldavia
opera con 2 esemplari.
Russia Russia
Ucraina Ucraina
opera con 26 esemplari.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Антонов Ан-72 in Уголок неба.
  2. ^ (EN) Andreas Parsch e Aleksey V. Martynov, Designations of Soviet and Russian Military Aircraft and Missiles in Designation-Systems.net, http://www.designation-systems.net, 2 luglio 2008. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  3. ^ Flight International, 3-9 October 2006

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Soviet Workhorse in Flight International, Sutton, Surrey - UK, Reed Business Information Ltd., 3 ottobre 1990, pp. pagg. 44-6. URL consultato il 23 febbraio 2013.

Velivoli comparabili[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti Stati Uniti

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]