GAZ-69

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GAZ-69
GAZ-69
GAZ-69
Descrizione
Equipaggio 4+8 passeggeri
Costruttore GAZ
Utilizzatore principale Armata Rossa
Altri utilizzatori Patto di Varsavia
Esemplari 634285
Dimensioni e peso
Lunghezza 3,85 m
Larghezza 1,75 m
Altezza 2,03
Peso 1,505 t
Capacità combustibile 48 l (primario), 27 l (secondario)
Propulsione e tecnica
Motore 2112 cc benzina, a valvole laterali, 4 cilindri, 55 CV a 3600 g/min 2430 cc benzina, a valvole laterali, 4 cilindri, 65 CV a 3800 g/min
Trazione 4x4 inseribile
Sospensioni Balestre con ammortizzatori idraulici a doppi effetto
Prestazioni
Velocità max 90 Km/h
Pendenza max 100 %

[senza fonte]

voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

La GAZ-69 è un veicolo militare da trasporto, ispirato alla Jeep, costruito dalla GAZ a partire dal 1952 e largamente diffuso in Unione Sovietica. In un secondo tempo la produzione venne trasferita alla UAZ che la continuò a costruire per quasi un ventennio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la produzione della GAZ-67, nel 1953 la società GAZ iniziò la produzione del modello GAZ 69, creato dall'Ing. Grigogy Vasserman. La meccanica e il motore prendevano spunto dai veicoli americani della 2ª Guerra Mondiale (Jeep-Dodge), mentre la carrozzeria si rifaceva ai mezzi di tipo "kübel" dell'esercito tedesco. Sul finire del 1954 la produzione passò nella fabbrica di Ul'janovsk (UAZ), e qui continuò sino al 1972 (quando venne sostituita dalla UAZ 469), praticamente senza modifiche.

Ufficialmente la GAZ 69 divenne UAZ 69 ma al nuovo nome non ci si abitò nemmeno nei documenti ufficiali.

Considerando tutte le versioni, vennero prodotti 634.285 esemplari.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

La configurazione classica prevedeva una cabina con solo due porte e una capacità di carico fino a 500 kg, cosa che consentiva di utilizzarlo per vari ruoli. Altre versioni successive, mantenendo peraltro la copertura in tela, vennero dotate anche di quattro porte per consentire un maggior numero di passeggeri, fino a otto. Le varianti comprendono il GAZ 46 MAV, modello anfibio derivato dal mezzo americano Ford GPA, ed un veicolo dotato di dispositivo lanciamissili anticarro e quattro ATGW di tipo Snapper su rotaie di lancio, con cabina protetta da un parafiamma con feritoie. Quest'ultima versione fu impiegata in varie guerre arabo-israeliane. La versione a due porte è stata usata anche come: stazione radio, autopompa, spazzatrice stradale, rilevazione radiazioni ed auto della milizia territoriale con gabbia prigione.

È stata costruita su licenza in Romania dalla ARO.

Gaz 69 in dotazione all'esercito della Germania Est

Nei media[modifica | modifica wikitesto]

Nel film "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo", uno dei molti veicoli del Dr. Spalko è una GAZ 69 M. Nella scena dell'inseguimento nella giungla, questo veicolo si scontra con un GAZ 46 MAV cadendo nella collina della formica di fuoco.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]