Tamburini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tamburini (disambigua).
Pontificia Fabbrica d'organi Comm. Giovanni Tamburini
Stato Italia Italia
Fondazione 1893 a Crema
Fondata da Giovanni Tamburini
Chiusura 1996
Sede principale Crema
Settore Musicale
Prodotti organi a canne

La Pontificia Fabbrica d'organi Comm. Giovanni Tamburini è stata una delle più rinomate ditte organarie italiane; la sua attività iniziò nel 1893 con Giovanni Tamburini e terminò ufficialmente nel 1996.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Tamburini ha costruito alcuni fra gli organi più grandi ed importanti d'Italia. Il capolavoro è indubbiamente l'organo di cinque manuali al Duomo di Messina (1938). Un altro strumento, il più grande in Italia, è quello, anch'esso di cinque manuali, al Duomo di Milano (1937-8), ordinato da Mussolini e costruito con la partecipazione dell'organaro Mascioni di Cuvio. L'organo fu installato durante il direttorato di Marziano Perosi.

Alla morte del Fondatore Giovanni, la ditta fu retta per un periodo dalla figlia Cecilia e dal genero Umberto Anselmi. Quindi a loro successe il figlio Franco Anselmi Tamburini, morto nel 2001.

Attualmente, a seguito del fallimento della Pontificia nel 1996, proseguono oggi l'attività due pronipoti del fondatore Giovanni, titolari ognuno di una propria casa organaria:

  • Pontificia Fabbrica d'organi Comm. Giovanni Tamburini di Saverio Anselmi Tamburini, figlio di Franco, situata a Crema (CR)[1]
  • Ditta Claudio Anselmi Tamburini, con sede in Asciano (SI)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Opus Anno Località Edificio Tastiere Registri Immagine
9 1898 Santa Cristina di Quinto di Treviso Chiesa di Santa Cristina II/P 22
21 1903 Vigonovo di Fontanafredda (Pordenone) Chiesa Arcipretale (S.Maria Assunta) II/P 29
16 1905 Piacenza Duomo di Piacenza II/P 30
1906 Montodine Santa Maria Maddalena II/P 19
43 1911 Milano Chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia II/P 45 Milano, chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia, organo Tamburini, consolle.JPG
51[2] 1911 Treviso Chiesa di Sant'Agnese II/P 11
59 1913 Mogliano Veneto Chiesa di Santa Maria Assunta II/P 26 Santa Maria Assunta, interno, organo (Mogliano Veneto).JPG
65 1914 Pisa Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri III/P 80
66[3] 1915 Treviso Duomo di Treviso III/P 72
? 1925 La Spezia Santuario di Nostra Signora della Salute II/P 22
119 1928 Roma Basilica dei Santi Ambrogio e Carlo al Corso III/P 39 P1010328Eglise santa Maria del Corso.JPG
? 1929 Genazzano (Rm) Santuario Madre del Buon Consiglio II/P 29 Madre del Buon Consiglio.JPG
134 1931 Firenze Basilica di Santa Croce IV/P 98 S. croce, organo 01.JPG
142 1932 Spoleto Duomo di Spoleto II/P 26
148 1933 Lima - Perú Basilica di Maria Ausiliatrice II/P 34 Órgano de la Basílica de María Auxiliadora Lima - Perú.jpg
154 1934 Roma Sant' Eusebio II/P 28 S. Eusebio - Roma.JPG
191[4][5] 1938 Milano Duomo di Milano V/P 194 Duomo di Milano interior 3.jpgDuomo di Milano interior 5.jpg
217[6] 1941 Milano Duomo di Milano II/P 16
227 1941 Torino Santuario di Maria Ausiliatrice III/P 67 Santuario S.M.Ausiliatrice - Torino.jpg
241 1942 Sansepolcro Duomo di Sansepolcro II/P 28
246 1942 Roma Basilica di Santa Prassede II/P 26 S.Prassede.JPG
268 1947 Messina Duomo di Messina V/P 170
291 1950 Napoli Basilica di San Pietro ad Aram II/P 29 Altare Aram.JPG
300 1951 Chiusi della Verna Santuario della Verna IV/P 91
337 1953 Livorno Chiesa dei Santi Pietro e Paolo II/P 10
328 1954 Messina Chiesa del Carmine II/P 20
334 1954 Salerno Cattedrale di Santa Maria degli Angeli III/P 53 Duomo di Salerno, coro e presbiterio.JPG
372 1957 Milano Chiesa di Sant'Angelo IV/P 76 OrganoSantAngelo.jpg
394 1959 Roma Basilica di San Giovanni Bosco III/P 70
406[7] 1959 Monza Chiesa di Santa Maria delle Grazie II/P 20
 ? 1960 Cava de' Tirreni Santuario francescano di San Francesco e Sant'Antonio III/P 70 senza cornice
447 1962 Roma Chiesa di Santa Maria Portae Paradisi II/P 18 L'organo Tamburini.jpg
463 1962 Roma Basilica di San Pietro in Vaticano IV/P 76 Vatikanstadt San Pietro (35).JPG
465 1963 Arezzo Chiesa di Santa Maria della Pieve III/P 53
497 1964 Montebelluna Duomo di Montebelluna III/P 34 Montebelluna - Duomo - Organo.jpg
499 1964 Napoli Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio III/P 45
520 1966 Siena Duomo di Siena IV/P 72 Pipe organ - Duomo - Siena 2016 (2).jpg
? 1966 Sora (Fr) Duomo II/P 16 Duomo di Sora - organo a canne.jpg
531 1966 Collevalenza Santuario dell'Amore Misericordioso III/P 55
533 1966 Barcellona Pozzo di Gotto Basilica minore di San Sebastiano III/P 41
544 1968 Bologna Basilica di Santa Maria dei Servi III/P 60
579[8] 1969 Gerusalemme Basilica del Santo Sepolcro II/P 28
637 1970 Maerne Chiesa di San Pietro II/P 32
595[9] 1971 Milano Duomo di Milano II/P 17
638 1972 Venezia Basilica di San Marco II/P 34
645 1972 Brescia Chiesa di Santa Maria della Pace III/P 64 Santa maria della pace (brescia) altare maggiore.jpg
649 1972 Sassari Basilica del Sacro Cuore III/P 39
345 1975 Avezzano Cattedrale di Avezzano II/P 28 Organo Pontificia Fabbrica Tamburini 1975 Avezzano.jpg
879 1990 Cappella di Scorzè Chiesa di San Giovanni Battista II/P 18 Organo Cappella.jpg

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Restauri[modifica | modifica wikitesto]

La ditta si è occupata anche di restauri di organi storici, come il Lorenzo da Prato (1475) ed il Giuseppe Malamini (1590) della Basilica di San Petronio a Bologna, il Giacomo da Prato (1507) della Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata a Lodi, il Serassi (1788) della Cappella Ducale di San Liborio a Colorno (PR), il Concone della Basilica di Superga a Torino, il Serassi (1781) con meccanica sotterranea della Basilica di Sant'Alessandro in Colonna a Bergamo ed altri.

Cronologia genealogica della famiglia Tamburini[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni
*18571942
Cecilia[10]
*18941964
Maria
*1895 †?
Lucia[11]
*19031971
Franco[12]
*19202001
Luciano[12]
*19211999
Cecilia
*1953
Saverio
*1958
Claudio
*1949
Umberto
*1958
Gaia
*1996
Giovanni
*1999
Marcello
*1975
Cecilia
*2001
Matteo
*2002
Tommaso
*2004
Maria
*2008
Caterina
*2009
Stefano
*2012
Rebecca
*2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ha rilevato la titolarità dell'antica ditta.
  2. ^ Ricostruito da Zanin nel 2014
  3. ^ Trasferito presso la Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria in Trebaseleghe nel 2004
  4. ^ Insieme a Mascioni
  5. ^ Restaurato ed ampliato dalla stessa Tamburini della prima metà degli anni ottanta del XX secolo
  6. ^ Nella cripta
  7. ^ Trasferito nella Chiesa di Santa Maria Nascente in Milano
  8. ^ Unito all'organo Rieger nel 1982
  9. ^ Organo corale, unito all'Organo maggiore
  10. ^ Sposata Anselmi
  11. ^ Sposata Severgnini
  12. ^ a b Acquisisce, per sé e la propria discendenza, il doppio cognome Anselmi-Tamburini

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]