Robert Prytz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robert Prytz
Prytz Robert.jpg
Prytz all'Atalanta nella stagione 1988-1989.
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2001
Carriera
Squadre di club1
1977-1982Malmö FF80 (27)
1982-1985Rangers77 (12)
1985IFK Göteborg11 (2)
1985-1987Young Boys40 (15)
1987-1988Uerdingen 0534 (9)
1988-1989Atalanta30 (2)
1989-1993Verona122 (20)
1993-1995Malmö FF52 (9)
1995-1997Young Boys38 (3)
1997Kilmarnock3 (0)
1997Dumbarton3 (0)
1997Cowdenbeath1 (0)
1997-1998East Fife18 (3)
1998-2000Black and White Striped.png Pollok60 (17)
2000-2001Hamilton Academical9 (2)
Nazionale
1980-1989Svezia Svezia56 (13)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Robert Prytz (Malmö, 12 gennaio 1960) è un ex calciatore svedese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Robert Prytz ha esordito a 17 anni nella massima serie svedese col Malmö FF. Nel 1979 gioca da titolare la finale della Coppa dei Campioni che si disputò a Monaco di Baviera contro il Nottingham Forest[1]. La partita venne vinta dalla squadra inglese per 1-0, però fu il Malmö a giocare la Coppa Intercontinentale a causa della rinuncia del Nottingham. Prytz venne schierato da titolare anche nella doppia gara che vide il successo dei paraguaiani dell'Olimpia di Asunción. Nel 1980 contribuisce alla conquista della Coppa di Svezia, mentre nel 1981 disputa una delle sue migliori stagioni mettendo a segno 16 gol in altrettante gare. Diversi club si interessarono a lui ed alla fine venne ingaggiato dai Rangers. In Scozia restò per due stagioni conquistando per due volte Coppa di Lega. Dopo un breve ritorno in patria all'IFK Göteborg, una avventura biennale in Svizzera con lo Young Boys dove vinse il campionato nel 1986, venendo anche votato come miglior giocatore straniero del campionato[2]. Nel 1986 vinse anche il Guldbollen[3] ovvero un premio calcistico assegnato dal quotidiano Aftonbladet e dalla Federazione svedese per premiare il miglior giocatore svedese.

Prytz (a destra) al Verona nel 1991, con Stojković e Răducioiu.

Col club svizzero conquistò anche la Coppa nazionale nel 1987. Si trasferì poi in Germania con il Bayer Uerdingen. Nel 1988 approdò in Italia nell'Atalanta di Mondonico, club dove militava anche il suo connazionale Strömberg.

Prytz fu uno dei titolari della squadra che divenne una delle sorprese del campionato terminando la stagione al sesto posto, che gli valse la qualificazione alla Coppa Uefa. Dopo aver disputato 30 partite, mettendo a segno due reti, venne ceduto dalla dirigenza orobica al Verona in cambio di Claudio Caniggia. La prima stagione in terra scaligera fu caratterizzata dalla retrocessione della squadra, i gialloblù però salitrono agli onori della cronaca per aver sconfitto il Milan togliendogli di fatto un titolo che sembrava già vinto [4]. Prytz concluse la stagione con 28 presenze.

Rimase in gialloblù anche l’anno seguente giocando nel campionato di Serie B sotto gli ordini di Fascetti disputando un’ottima stagione, nella quale realizza 11 reti. Nella terza stagione il Verona retrocede, ed anche per Prytz è una stagione negativa, nonostante i 4 gol segnati, grazie ai quali è il miglior marcatore stagionale del club, ai quali aggiunge una doppietta, in Coppa Italia contro il Milan di Capello[5] La stagione successiva è la sua ultima in gialloblu ed in Italia: la squadra disputa un anonimo campionato di Serie B, nel quale lo svedese segna 6 reti, risultando essere per il secondo anno consecutivo il miglior marcatore stagionale degli scaligeri. Nel 1993 ritorna in patria, per poi trasferirsi prima in Svizzera nello Young Boys e poi in Scozia dove rimase fino al 2002 giocando nel Kilmarnock, Dumbarton, Cowdenbeath, East Fife e Hamilton e Pollok FC [6] dove conclude la sua carriera.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svezia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-11-1980 Ramat Gan Israele Israele 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 78’ 78’
28-2-1981 Lahti Norvegia Norvegia 2 – 4 Svezia Svezia Amichevole -
1-3-1981 Lahti Finlandia Finlandia 2 – 1 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 59’ 59’
23-9-1981 Salonicco Grecia Grecia 2 – 1 Svezia Svezia Amichevole - Ingresso al 54’ 54’
21-2-1982 Lahti Finlandia Finlandia 2 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
5-5-1982 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Svezia Svezia Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
6-10-1982 Bratislava Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 2 Svezia Svezia Qual. Euro 1984 -
13-11-1982 Nicosia Cipro Cipro 0 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 1984 -
27-4-1983 Utrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 3 Svezia Svezia Amichevole 1
15-5-1983 Malmö Svezia Svezia 5 – 0 Cipro Cipro Qual. Euro 1984 2
29-5-1983 Göteborg Svezia Svezia 2 – 0 Italia Italia Qual. Euro 1984 - Ammonizione al 74’ 74’ Uscita al 82’ 82’
9-6-1983 Solna Svezia Svezia 0 – 1 Romania Romania Qual. Euro 1984 - Uscita al 74’ 74’
7-9-1983 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 3 Svezia Svezia Amichevole -
21-9-1983 Solna Svezia Svezia 1 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Euro 1984 -
15-10-1983 Napoli Italia Italia 0 – 3 Svezia Svezia Qual. Euro 1984 -
2-5-1984 Berna Svizzera Svizzera 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
23-5-1984 Norrköping Svezia Svezia 4 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 1986 - Uscita al 56’ 56’
6-6-1984 Göteborg Svezia Svezia 0 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
22-8-1984 Malmö Svezia Svezia 1 – 1 Messico Messico Amichevole 1 Uscita al 65’ 65’
14-11-1984 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole 2
1-5-1985 Ramat Gan Israele Israele 1 – 1 Svezia Svezia Amichevole 1
22-5-1985 Göteborg Svezia Svezia 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole 1
5-6-1985 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Mondiali 1986 1
21-8-1985 Malmö Svezia Svezia 1 – 0 Polonia Polonia Amichevole - Uscita al 70’ 70’
11-9-1985 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 3 Svezia Svezia Amichevole 1
25-9-1985 Stoccolma Svezia Svezia 2 – 2 Germania Ovest Germania Ovest Qual. Mondiali 1986 -
16-10-1985 Praga Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1986 -
17-11-1985 Ta' Qali Malta Malta 1 – 2 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1986 1 Uscita al 84’ 84’
14-5-1986 Salisburgo Austria Austria 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
6-8-1986 Helsinki Finlandia Finlandia 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole 2
20-8-1986 Göteborg Svezia Svezia 0 – 0 Unione Sovietica Unione Sovietica Amichevole -
10-9-1986 Stoccolma Svezia Svezia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
24-9-1986 Solna Svezia Svezia 2 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 1986 -
12-10-1986 Oeiras Portogallo Portogallo 1 – 1 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1986 -
16-11-1986 Ta' Qali Malta Malta 0 – 5 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1986 -
18-4-1987 Tbilisi Unione Sovietica Unione Sovietica 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole -
24-5-1987 Göteborg Svezia Svezia 1 – 0 Malta Malta Qual. Euro 1988 -
3-6-1987 Stoccolma Svezia Svezia 1 – 0 Italia Italia Qual. Euro 1988 -
17-6-1987 Losanna Svizzera Svizzera 1 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 1988 -
12-8-1987 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
26-8-1987 Solna Svezia Svezia 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
23-9-1987 Solna Svezia Svezia 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 1988 - Uscita al 74’ 74’
14-10-1987 Gelsenkirchen Germania Ovest Germania Ovest 1 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
14-11-1987 Napoli Italia Italia 2 – 1 Svezia Svezia Qual. Euro 1988 -
31-3-1988 Berlino Ovest Germania Ovest Germania Ovest 1 – 1 dts
(2 – 4 dcr)
Svezia Svezia Amichevole -
2-4-1988 Berlino Ovest Svezia Svezia 2 – 0 Unione Sovietica Unione Sovietica Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-4-1988 Solna Svezia Svezia 4 – 1 Galles Galles Amichevole -
1-6-1988 Salamanca Spagna Spagna 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole -
31-8-1988 Solna Svezia Svezia 1 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole - Uscita al 69’ 69’
12-10-1988 Göteborg Svezia Svezia 0 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 78’ 78’
19-10-1988 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1990 -
5-11-1988 Tirana Albania Albania 1 – 2 Svezia Svezia Qual. Mondiali 1990 - Uscita al 66’ 66’
26-4-1989 Wrexham Galles Galles 0 – 2 Svezia Svezia Amichevole -
7-5-1989 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Polonia Polonia Qual. Mondiali 1990 -
31-5-1989 Örebro Svezia Svezia 2 – 0 Algeria Algeria Amichevole - Uscita al 26’ 26’
14-6-1989 Copenaghen Danimarca Danimarca 6 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Ammonizione Uscita al 68’ 68’
Totale Presenze 56 Reti 13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Malmö: 1977
Malmö: 1978, 1980
Rangers: 1983-1984, 1984-1985
Young Boys: 1986-1987

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ European Cup & Champions League History 1955-2017, su www.europeancuphistory.com. URL consultato il 16 novembre 2017.
  2. ^ Switzerland - Footballer of the Year, su www.rsssf.com. URL consultato il 16 novembre 2017.
  3. ^ Calciatore svedese dell'anno, su wwwc.aftonbladet.se. URL consultato il 16 novembre 2017.
  4. ^ Storie di calcio: Verona-Milan 2-1, 1990, in Rossonerosémper, 20 agosto 2010. URL consultato il 16 novembre 2017.
  5. ^ Verona - Milan 2:2 (Coppa Italia 1991/1992, Ottavi di finale), su calcio.com. URL consultato il 16 novembre 2017.
  6. ^ (EN) Malmo to Pollok on the Prytz Orient Express, su HeraldScotland. URL consultato il 16 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elio Corbani, Pietro Serina, Cent'anni di Atalanta, vol. 2, Bergamo, SESAAB, 2007, ISBN 978-88-903088-0-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]