Pierre Aubert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pierre Aubert
Pierre Aubert.gif

Presidente della Confederazione svizzera
Durata mandato 1º gennaio 1983 –
31 dicembre 1983
Vice presidente Leon Schlumpf
Predecessore Fritz Honegger
Successore Leon Schlumpf

Durata mandato 1º gennaio 1987 –
31 dicembre 1987
Vice presidente Otto Stich
Predecessore Alphons Egli
Successore Otto Stich

Capo del Dipartimento federale degli affari esteri
Durata mandato 1º gennaio 1978 –
31 dicembre 1987
Predecessore Pierre Graber
Successore René Felber

Consigliere federale
Durata mandato 1º gennaio 1978 –
31 dicembre 1987
Predecessore Otto Stich
Successore Hans-Rudolf Merz

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Svizzero
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Università Università di Neuchâtel
Professione Avvocato

Pierre Aubert (La Chaux-de-Fonds, 3 marzo 19278 giugno 2016[1]) è stato un politico svizzero nelle file del Partito Socialista Svizzero è stato consigliere federale dal 1978 al 1987 e Presidente della Confederazione svizzera nel 1983 e nel 1987.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Aubert ha studiato giurisprudenza all'Università di Neuchâtel, è stato membro della sezione locale dello Zofingerverein svizzero e si è laureato ottenedo la licenza. Dal 1952 al 1977 è stato avvocato indipendente. Negli anni dal 1971 al 1977 è stato Presidente del Consiglio dell'Università di Neuchâtel.

Aubert apparteneva al Partito Social Democratico (SP). I suoi uffici politici furono al Gran Consiglio di Neuchâtel (Parlamento cantonale) dal 1961 al 1975 e al Consiglio degli Stati dal 1971 al 1977. Nel 1969 fu presidente cantonale e dal 1974 al 1977 delegato al Consiglio d'Europa a Strasburgo.

Aubert è stato eletto al Consiglio federal il 7 dicembre 1977. Il 31 dicembre 1987, si è dimesso. Durante il suo mandato, ha diretto al Dipartimento federale degli affari esteri. È stato presidente federale nel 1983 e nel 1987 e vicepresidente nel 1982 e nel 1986.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

È il suocero dell'ambasciatore Armin Ritz e il cugino del costituzionalista Jean-François Aubert. Sua moglie Annelise è morta nel 2006.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44870373 · ISNI (EN0000 0001 1871 4536 · LCCN (ENn79047936 · GND (DE1051897254