Flavio Cotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flavio Cotti

Flavio Cotti (Prato-Sornico, 18 ottobre 1939) è un politico svizzero di lingua italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro del Consiglio federale dal 1986 al 1999, ha militato nel PPD.

Nel 1996, come presidente in carica dell'OSCE, ha certificato la validità delle contestate Elezioni generali in Bosnia ed Erzegovina del 1996.[1]

Ha ricoperto due volte la carica di Presidente della Confederazione svizzera, nel 1991 e nel 1998.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Lepori, Fabrizio Panzera (a cura di), Uomini nostri. Trenta biografie di uomini politici, Armando Dadò editore, Locarno 1989, 157.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Consigliere federale Successore Flag of Switzerland (Pantone).svg
Alphons Egli 1987 - 1999 Joseph Deiss
Predecessore Presidente della Confederazione svizzera Successore Flag of Switzerland (Pantone).svg
Arnold Koller 1991 René Felber I
Arnold Koller 1998 Ruth Dreifuss II
Controllo di autorità VIAF: (EN62350333 · GND: (DE119075555