Thomas Holenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thomas Holenstein

Thomas Holenstein (San Gallo, 7 febbraio 1896Muralto, 31 ottobre 1962) uomo politico svizzero nelle file dell'attuale PPD è stato consigliere federale dal 1955 al 1959 e Presidente della Confederazione nel 1958.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Thomas , avvocato di San Gallo. Dopo gli studi di diritto presso l'Università di Berna lavorò presso lo studio legale del padre. Fu membro del Gran Consiglio sangallese da 1936 al 54. Consigliere nazionale (dal 1937 al 1954, e presidente nel 1952), fece parte delle commissioni della gestione e dei pieni poteri. Come parlamentare si distinse per le sue posizioni federaliste e antistatali. Fu presidente del gruppo parlamentare cattolico conservatore dell'Assemblea federale dal 1942 fino all'elezione in Consiglio federale avvenuta il 16 dicembre del 1954. Fu il primo Consigliere federale cattolico conservatore proveniente da un cantone tradizionalmente poco significativo per il partito, e il primo esponente democratico cristiano a dirigere il Dipartimento federale dell'economia. Prestò particolare attenzione alle questioni relative alla politica estera e agricola. Nel 1958 la Svizzera aderì provvisoriamente all'accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT). In quel periodo si formò la Comunità economica europea (CEE) che indusse il Consiglio federale a impegnarsi per l'unione degli Stati non appartenenti alla CEE nell'Associazione europea di libero scambio (AELS) Il 20 novembre 1959 annunciò le sue dimissioni dal governo in seguito a gravi problemi di salute. Morì a Muralto il 31 ottobre 1962.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN128259110 · ISNI (EN0000 0000 8825 382X · LCCN (ENno2010134212 · GND (DE1017100047
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie