Simonetta Sommaruga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simonetta Sommaruga

Simonetta Sommaruga (Zugo, 14 maggio 1960) è una politica svizzera.

Svizzera

Questa voce è parte della serie:
Politica della Svizzera



Altri stati · Atlante

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gioventù[modifica | modifica sorgente]

Simonetta Sommaruga cresce con due fratelli e una sorella a Sins nel Canton Argovia. Frequenta il liceo di Immensee nel Canton Zugo dove ottiene la maturità. In seguito segue una formazione per diventare pianista a Lucerna, in California e a Roma. Dal 1988 al 1991 studia lettere all'Università di Friburgo senza peraltro ottenere un diploma[1].

Carriera politica[modifica | modifica sorgente]

Alla base della sua carriera politica si trova il suo mandato di direttrice della Stiftung für Konsumentenschutz (Fondazione per la protezione dei consumatori) che ricopre dal 1993 al 1999. È in seguito nominata presidente della medesima fondazione e dell'Opera svizzera di aiuto alla cooperazione Swissaid dal 2003.

Deputata al Gran Consiglio del Canton Berna per il Partito socialista (PS) dal 1981 al 1990 è in seguito consigliera comunale a Köniz (dal gennaio 1998 al dicembre 2005)[2]. Nel 1999, è eletta al Consiglio nazionale. Nel 2003, è eletta al Consiglio degli Stati per il Canton Berna.

L'11 agosto 2010 annuncia la sua candidatura al Consiglio federale per succedere al collega di partito Moritz Leuenberger[3]. Il gruppo parlamentare socialista la nomina candidata ufficiale insieme a Jacqueline Fehr[4]. Il 22 settembre 2010 viene eletta al quarto turno[5]. Il 27 settembre 2010 le viene assegnato il Dipartimento federale di giustizia e polizia[6].

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Sommaruga è sposata con lo scrittore Lukas Hartmann e vive a Spiegel.[7], quartiere di Berna.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.munzinger.de/search/portrait/simonetta+sommaruga/0/28398.html Munzinger, Wissen, das zählt: Simonetta Sommaruga
  2. ^ Dipartimento federale di giustizia e polizia. La consigliera federale Simonetta Sommaruga
  3. ^ Servizio Simonetta Sommaruga candidata, RSI Telegiornale, 11 agosto 2010
  4. ^ « Élection au Conseil fédéral : le groupe socialiste propose les candidatures de Simonetta Sommaruga et Jacqueline Fehr », Parti socialiste suisse, 3 settembre 2010
  5. ^ Parlamento svizzero. Dimissioni consiglieri federali Moritz Leuenberger e Hans-Rudolf Merz - Elezione dei successori.
  6. ^ Yves Petignat, "La grande rocade", Le Temps, 27 settembre 2010
  7. ^ Dipartimento federale di giustizia e polizia. La consigliera federale Simonetta Sommaruga

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Consigliere federale Successore Flag of Switzerland (Pantone).svg
Moritz Leuenberger 2010 - in carica

Controllo di autorità VIAF: 37983439 LCCN: no2006034173